Calendario dell’Avvento dei Giochi da Tavolo a cura di GiochiAmo in due – Parte 3

Calendario dell’Avvento dei Giochi da Tavolo – Parte 3

Manca sempre meno al Natale.
L’albero è addobbato, il menù deciso… Cosa manca?
Ah sì, l’ultimo regalo ancora non trovato!
Non preoccupatevi ci pensiamo noi.

Come avete già letto nella prima parte di questo Calendario dell’Avvento vi stiamo consigliando una serie di giochi non in base alle meccaniche, ma a loro specifici temi.
Nella seconda parte del Calendario dell’Avvento vi abbiamo consigliato giochi per rivoluzionari, buongustai, montanari… E ora con gli ultimi giochi completiamo il nostro percorso!

Un gioco per… chef
Siete pronti per il cenone di Natale? Avete preparato tutto voi o avete chiamato uno Chef per aiutarvi?
Se avete bisogno di uno chef leggendario noi vi consigliamo quello di Una salsa verde drago, il drago inventore del pesto secondo Demoela.
Abbiamo trovato delizioso questo gioco perchè oltre al divertimento vi regala anche una ricetta da usare per stupire tutti gli invitati!
Scopri la nostra RECENSIONE del gioco.

Un gioco per… storici
Dopo esservi riempiti la pancia siamo sicuri che anche voi avete un parente (anziano) che racconta sempre le stesse storie.
Per scampare ai soliti racconti, sfidatelo a una partita di Undaunted:Normandy di Ghenos Games e vedrete che invece di perdersi nei ricordi, si gusterà il tempo giocando!
Scoprite di più su questo gioco nella nostra RECENSIONE oppure guardate l’UNBOXING dello Chef Ludico.

Un gioco per… sciamani
Vi sentiti persi? Smarriti? Confusi?
Niente paura, provate a chiedere consiglio agli spiriti animali mentre attraversate e raccogliete tessere nella giungla africana in Bumùntù di Ghenos Games.
Per guidarvi nella scoperta di questo gioco potete usare il Tutorial di AleBoardGamer la sua RECENSIONE, oppure, la nostra RECENSIONE

Un gioco per… naturalisti
Anche voi avete stracciato per errore un inestimabile codice naturalistico medievale e dovete cercare di ricomporlo prima che qualcuno se ne accorga?
No? Allora potete provare Codex Naturalis di Cranio Creations, un veloce gioco di piazzamento carte con cui aguzzare la vista.
Se volete scoprire cosa ne pensiamo noi non perdetevi la nostra RECENSIONE

Un gioco per… scacchisti
Vi piacciono gli scacchi, ma non potete riempirvi la casa dell’ennesima scacchiera in radica?
Allora non lasciate volare via una delle versioni di Hive di Ghenos Games.
Per scoprire la bellezza di questo piccolo gioco vi lasciamo la nostra RECENSIONE

Un gioco per… licantropi
Vi sembra sempre di non avere mai abbastanza tempo per fare quello che volete e completare i vostri obiettivi?
Provate a muovere il vostro gettone sulla ruota lunare e ad incastrare tessere colorate in Nova Luna di Djama Games.
Se volete inoltre capire come ululare alla luna vi consigliamo la nostra RECENSIONE e la RECENSIONE o il TUTORIAL di AleBoardGamer

Un gioco per… guru
Concentrazione, equilibrio, meditazione, imperturbabilità… Queste sono le pietre su cui si basa Mandala Stones di Cranio Creations.
Come per ogni guru che si rispetti, lo scopo è raggiungere l’illuminazione… Pazienza se gli altri finiranno nella vostra ombra, no?
Per ritrovare la calma vi consigliamo la RECENSIONE, il UNBOXING & SETUP di Alessandra1982giochidatavolo o la nostra RECENSIONE

Un gioco per… subacquei
Anche se fuori fa freddo non manca mai la voglia di una bella immersione. In mancanza d’altro è possibile costruirsi la propria coloratissima barriera corallina in Reef di Ghenos Games, dove le formazioni più affascinanti ci faranno fare più punti.
Se anche voi amate avere la testa sott’acqua leggete la nostra RECENSIONE o la RECENSIONE di AleBoardGamer

Un gioco per… costruttori
Una veloce capatina in Grecia ci ricorda che per meritarci la vittoria dobbiamo partire dalle fondamenta ed arrivare fino ai tetti delle case, meglio se sono uniche come quelle bianche e blu di Santorini… Isola del Mar Egeo e gioco di Spin Master Games.
Vi lasciamo la nostra RECENSIONE

Un gioco per… dragoni
Concludiamo il viaggio del nostro calendario dell’avvento con Tsuro, di dV Giochi, in cui dovremo condurre la nostra pedina cercando di rimanere sul sentiero del drago il più a lungo possibile… Oppure, se non siamo portati per la ricerca della saggezza, possiamo limitarci a cacciare tutti gli altri giù dal tabellone.
Domande sul gioco? Vi lasciamo la nostra RECENSIONE e la RECENSIONE e il TUTORIAL di AleBoardGamer

I nostri consigli per Natale sono finiti…

Avete provato qualcuno dei giochi che vi abbiamo proposto?
Che ne pensate?
Vi sono piaciute le nostre foto natalizie? Se volete vederne altre veniteci a trovare sulla nostra pagina FACEBOOK o su INSTAGRAM

Un gran OH OH OH… Dai vostri GB e Schiccia (in versione natalizia)!

Buon Natale!

GiBi Di Schiccia
GB è una delle due entità che si nascondono dietro il progetto GiochiAmo in due visibile anche su Instagram e Facebook. Nat* in terra di confine e cresciut* con le idee sempre ben confuse. Da grande avrebbe voluto fare solo cose belle… Nessuno l´ha informat* che è cresciut*, quindi l*i continua a provarci. Ama alla follia la sua macchina fotografica, la sua collezione di giochi e Schiccia, non per forza in quest´ordine. Quando prova un gioco di ruolo di solito il suo PG muore male, quando si siede davanti a un gioco da tavolo diventa onnivor* soprattutto se riesce a far provare un nuovo gioco a un amico, quando prova un videogame il divano deve essere fissato al pavimento. Il suo motto è “Parlo di quello che amo… Ma non sono un* espert*”
Schiccia Di GiBi
Schiccia è la metà più schicciosa del progetto GiochiAmo in due nato su Instagram e Facebook. Adora riassaporare cose vecchie, ma anche provare cose nuove, e talvolta perfino crearne qualcuna… Sia nella vita sia nei giochi da tavolo. Si annoia facilmente, ma quasi mai davanti ad un boardgame. Ama GB, ma non solo perché serve avere qualcuno per i giochi da due giocatori. Coi giochi di ruolo ha un rapporto molto strano… Assapora con gioia le lunghe campagne di quelli cartacei e l’esperienza immersiva dei larp… Ma si stufa subito con quelli videoludici. Il suo motto è “Perché devo essere seri*? Lo faccio già nel resto del tempo...”