Tutorial giochi da tavolo – TEN – Alderac

Ciao! Con questo tutorial ti insegnerò a giocare a TEN, un gioco di carte della Alderac che strizza l’occhio al mitico gioco del Sette e Mezzo. Se poi ci aggiungiamo aste, set collection, utilizzo di una valuta…

TEN è un piacevole gioco di carte per 1-5 giocatori dalla durata media di circa 20-30 minuti per partita e consigliato per giocatori dai 10 anni in su. Questo dato è forse un po’ altino, secondo me 8 max 9 anni sono sufficienti per giocare senza problemi. Il gioco di Molly Johnson, Robert Melvin e Shawn Stankewich (già autori del bellissimo Dollars to Donuts) è ricco di meccaniche diverse che aiutano il gioco ad essere molto vario e gradevole. Passiamo da un sistema di pesca e rischio in stile Sette e Mezzo a quello delle aste, utili per acquistare le carte più forti; poi troviamo anche una forte componente di set collection, la quale è fondamentale per calcolare il punteggio di gioco.

TEN non è stato ancora localizzato qui in Italia (gennaio 2022, ndr), ma se volete acquistarne una copia potete farlo nello shop ufficiale di Alderac!

Ma non perdiamo altro tempo ed andiamo subito a vedere come si gioca a TEN, grazie al mio video tutorial, proprio qui sotto, dove vi spiego il regolamento nel dettaglio. E se volete approfondire ulteriormente l’argomento, vi consiglio di leggervi la mia recensione completa del giocoInfine, vi ricordo ancora che potete trovare questo e tantissimi altri video sui giochi da tavolo all’interno del mio canale Youtube “La Ludoteca di AleBoardGamer”. Inoltre, se vi piacciono i miei lavori, potete iscrivervi al canale e cliccare sulla campanellina per non perdere le prossime (tante) novità!

Un enorme grazie alla Alderac per avermi fornito la copia del gioco utilizzata per questo articolo.

Alessandro “AleBoardGamer” Pugliese

Alessandro Pugliese
Classe '83, fiero torinese ed assiduo instagramer con lo pseudonimo "aleboardgamer", si diverte a spiegare regolamenti sul suo canale Youtube "La Ludoteca di AleBoardGamer". Amante dei giochi da tavolo sin dalla tenera età di sei anni quando gli vennero regalati titoli d'antologia come Brivido, Hero Quest e L'isola di Fuoco, la sua missione è quella di espandere il credo dei boardgames per distogliere l'attenzione dagli smartphones e convincere le persone a riunirsi attorno ad un tavolo per socializzare, sviluppare l'ingegno e soprattutto divertirsi.