Game Saves: Ricordi di un videogiocatore fuori target – Recensione

Game Saves: Ricordi di un videogiocatore fuori target – Recensione

Recensione del libro Game Saves: Ricordi di un videogiocatore fuori target, scritto da Angelo Franco.

Dai primi coloratissimi anni ’80 fino ai giorni nostri, più di trent’anni trascorsi videogiocando e nessuna intenzione di smettere. Un terzo di secolo colmo di ricordi, di amici, di passioni. Cartoline indelebili, alcune delle quali piuttosto bizzarre. Alcune probabilmente molto simili a quelle che voi stessi conservate.

L’ALBUM FOTOGRAFICO

Avete presente quei vecchi album di fotografie del passato, di quelli che si usavano una volta e dei quali si sta perdendo traccia con l’avvento delle nuove tecnologie?

Album di famiglia che sfogliandoli si finisce sempre per ridere o commuoversi rivivendo il passato e cercando di riconoscere tutti i soggetti nelle foto, completamente cambiati nel tempo, vestiti ed acconciati spesso in modo assurdo?

Beh se siete nati tra gli anni ’70 e gli anni ’80 ogni singola pagina di Game Saves sarà come una pagina di quegli album di famiglia.

Vivrete intensi dejavù, vi sentirete in parte autori dello stesso libro, come se Angelo Franco stesse parlando per bocca vostra.

Riproverete emozioni sopite, riassaporerete ricordi nostalgici, vi sentirete meno soli e meno strani condividendone spesso ragionamenti e discorsi.

Insomma vi sentirete a casa, in famiglia e questo renderà la lettura confortevole, ed è già un gran pregio.

MEMORY SLOTS

Esploreremo degli slots di memoria, poco analitici, non ordinati da un defrag prima di essere messi su carta, ma sicuramente ricchi di contenuti e spunti interessanti.

Il magico mondo delle Sale Giochi oramai defunte, con i tourbillon di cabinati, con i loro miti e le loro leggende. Le differenze tra il gioco su pc e il gioco su console. La fiorente e diffusa imprenditoria giovanile dello spaccio di videogiochi pirata che all’epoca costituiva una parte del prodotto interno lordo del nostro paese. Sono solo alcuni degli argomenti trattati dall’autore in maniera snella, ma mai banale, in modo da rendere le 157 pagine scorrevolissime e piacevolissime.

UN LIBRO CON UN TARGET?

Ovvio che non è un libro per tutti… Piacerà più ai maschietti che alle femminucce, più (come già detto) ai nati nel ventennio tra il 1970 e il 1990 rispetto alla next-Gen o a quelli che nel ventennio appena citato erano in attesa di raggiungere l’età pensionabile, più ai Nerd che al resto del mondo, ma siamo sicuri che, viste le tante sfumature del libro, anche senza una memoria storica e senza rivivere delle emozioni già provate, si potrà comunque apprezzare una storia che alla fin fine ha tanto da dire anche a chi di videogames non ha mai capito granchè.

Se ne coglieranno forse altri aspetti e forse ci si avvicinerà a questo mondo del passato con una curiosità che potrebbe essere costruttiva, soprattutto per le nuove generazioni.

COMING SOON

Presto avremo una intervista testuale con l’autore del libro e regaleremo qualche copia di Game Saves a voi lettori di Nerdream.it con la speranza di fare cosa gradita.

Non vi resta che rimanere sintonizzati su questi schermi!

Intanto, per chi avesse voglia di cimentarsi subito con la lettura del libro, vi invitiamo sulla pagina Facebook a questo LINK.

 

 

Articolo a cura di Nerdream.it
Data
Titolo
Game Saves
Voto
51star1star1star1star1star

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: Valerio Vega

Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”

Lascia un commento