Cinema di Seconda Mano – Blue Jasmine

Cinema di Seconda Mano – Blue Jasmine

Inauguriamo una rubrica dedicata a tutti i film che non sono di primo pelo e hanno già da un pezzo lasciato le sale cinematografiche per giungere in vario modo nelle nostre case su quello che una volta era il “piccolo schermo”, ma che oggi, viste le dimensioni sempre più esorbitanti dei pannelli supermegaledultraccaddì, di piccolo non ha più nulla.

Oggi parliamo di Blue Jasmine, film del 2013 scritto e diretto da Woody Allen.

LA TRAMA IN BREVE E SENZA SPOILER: Jasmine è una donna che conduceva una vita di superlusso a New York, mantenuta dal marito Hal, ricco imprenditore truffaldino e amante delle belle donne. La protagonista è costretta a trasferirsi dalla sorella perchè Hal è stato arrestato, si è tolto la vita in carcere e con il crack finanziario ha lasciato anche lei senza più un dollaro. La storia si svilupperà intorno al cambio di vita radicale e ai problemi psicologici crescenti di Jasmine.

CONSIDERAZIONI SUL FILM: Anche ad occhi chiusi, solamente ascoltando i dialoghi per tutta la durata del film, con molta probabilità potremmo indovinare che alla regia di Blue Jasmine ci sia Woody Allen.

Il film è tragicomico, grottesco e dipinge una storia piccola piccola.

Non bisogna però soffermarsi alle apparenze perchè da una piccola storia viene messo a nudo qualcosa di ben più grande. Il fragile mondo degli azzardi finanziari e sopratutto l’amara e onnipresente falsità, che come nebbia copre ogni rapporto su ogni gradino di ogni ceto sociale.

Ad emergere in maniera colossale è proprio lei… JASMINE! Ovvero l’attrice Cate Blanchett, che con la sua prova maestosa (che le è valso l’oscar come migliore attrice protagonista), mette in ombra le buone prove dei suoi colleghi (nel cast un’ottima Sally Hawkins e un Alec Baldwin cui il ruolo sembra cucito addosso) e da sola vale il costo dei 98 minuti che ci vogliono per vedere tutto il film.

CONSIGLIATO A:

  • Chi vuole vedere un film leggero che strappa qualche risata amara
  • Chi ama Woody Allen
  • Chi va oltre le apparenze

SCONSIGLIATO A:

  • Chi vuole vedere “un filmone” (per stasera scegli qualcosa di diverso)
  • Chi ama i cinepanettoni
  • Chi bada alla sostanza

SCENE CULT: La scena iniziale in aereo è senza ombra di dubbio il miglior biglietto da visita del film e del personaggio di Jasmine, il dialogo/monologo di Jasmine al pub con i nipoti e quella che vi proponiamo nel video qui sotto… 

MYNERDOMETRO: 7/10  nerdometronerdometronerdometronerdometronerdometronerdometronerdometronerdometro2nerdometro2nerdometro2 

 

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: Valerio Vega

Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”

Lascia un commento