I Migliori Siti Streaming per guardare Anime

Migliori siti streaming Anime

Nel momento in cui si è finalmente deciso quale anime guardare sorge spontanea la domanda “Dove lo vedo?”. Ed è per questo che nell’articolo-guida che segue andremo a vedere quali sono le piattaforme streaming legali da utilizzare.

Quali sono i migliori siti Streaming per guardare gli Anime?

Grazie ad una più o meno recente espansione del mercato anime nel Bel Paese nonché in tutto il mondo, diverse sono le piattaforme streaming che si sono affacciate al mondo dell’animazione giapponese. Tra le più blasonate ricordiamo i due colossi Netflix e Prime Video, ma ricordiamo anche Crunchyroll per passare poi al panorama italiano con la piattaforma streaming di VVVID. Queste piattaforme offrono, in maniera gratuita alcune o a pagamento altre, un servizio streaming nel quale ritroviamo un ampio parco titoli. Ma come sono strutturate e soprattutto quali vantaggi offrono queste piattaforme? Andiamo a vederlo insieme.

Crunchyroll

Andando in ordine alfabetico diamo un occhio a Crunchyroll, piattaforma americana fondata nel 2006 per lo streaming anime, ma anche per la lettura di alcuni titoli manga. Nello specifico Crunchyroll offre un catalogo estremamente ampio con più di 30.000 episodi anime sottotitolati o doppiati in uscita ad una sola ora di differenza rispetto a quella giapponese.

Sul sito web è possibile creare il proprio account gratuito e scegliere poi come sfruttare la piattaforma stessa. E’ possibile infatti guardare gli episodi degli anime in modo totalmente gratuito (seppur inframezzati da intermedi pubblicitari abbastanza frequenti), oppure scegliere uno dei 3 pacchetti abbonamento offerti (FAN, MEGA FAN 1 MESE, MEGA FAN 12 MESI) che oltre ad eliminare la pubblicità offrono vantaggi caratteristici per ogni piano spesa. Se non siete convinti della validità di Crunchyroll, potete usufruire di una prova gratuita di 14 giorni oppure di alcuni coupon che avrete in regalo in seguito all’acquisto di alcuni titoli manga targati J-pop grazie alla collaborazione dei due.

Lo streaming può essere riprodotto su computer, ma anche su dispositivi mobile, console per videogiochi e dispositivi come iOS, Android, Apple TV, Xbox, Roku e PS4.

 

Netflix

Ognuno di noi almeno una volta avrà sentito parlare di Netflix, società americana che dal 1997 si occupa della distribuzione online di serie Tv, film e ovviamente anime. Essendo una piattaforma non specifica presenta un numero di titoli inferiori rispetto al collega Crunchyroll, ma questo non vuol dire che sia meno valido. Infatti, oltre a titoli estremamente interessanti, su Netflix è possibile trovare anche anime home made prodotti e finanziati dall’azienda stessa.

Una pecca per questo distributore è legato alla necessità di un abbonamento mensile per poterne usufruire (anche in questo caso scegliendo tra i pacchetti disponibili quello più congeniale alle proprie necessità) e alla mancanza di una prova gratuita.

Lo streaming può essere riprodotto su smart Tv, Playstation, Xbox, Chromecast, Apple TV, lettori Blu-ray.

Prime Video

Se avete un abbonamento Amazon Prime allora non potete non dare uno sguardo ad Amazon Prime Video, piattaforma streaming per serie Tv, film e anime che insieme ad Amazon Prime Music viene offerto in maniera gratuita a tutti gli abbonati Prime.

Seppur non è il servizio streaming ad essere la punta di diamante di Amazon, sulla sua piattaforma streaming è possibile ritrovare diversi titoli (alcuni più recenti altri più vecchi), ma soprattutto totalmente gratuiti (vi basta essere abbonati Prime) e privi di ogni forma pubblicitaria.

Lo streaming può essere riprodotto su smart Tv, dispositivi mobile, console per videogiochi e molti altri.

VVVVID

Di origini italiane invece la piattaforma streaming on demand gratuita di film cult, serie TV e soprattutto anime VVVVID fondata nel 2014.

Una volta entrati sul sito internet di VVVVID è richiesta la creazione di un account per la visualizzazione delle varie opere offerte dalla piattaforma. L’account, così come la visione dei vari anime è totalmente gratuito (seppur anche in questo caso ad inizio e a metà episodio ci saranno delle interruzioni pubblicitarie necessarie al finanziamento della piattaforma per l’acquisizione dei diritti delle varie opere animate e non). In alternativa è possibile stipulare anche in questo caso un abbonamento mensile/annuale a seconda delle proprie esigenze rimuovendo completamente la pubblicità. Parliamo di un servizio streaming estremamente ampio che grazie ad appositi filtri vi permetterà di trovare l’anime giusto per voi.

Lo streaming può essere riprodotto su laptop e dispositivi mobile.

Come scegliere la piattaforma giusta?

Ovviamente su queste piattaforme non sono presenti tutti gli anime, dipende infatti dall’acquisizione dei diritti da parte dei siti streaming stessi. Per cui come capire dove guardare l’anime X? Il consiglio è una rapida ricerca Google che vi fornirà direttamente le disponibilità. Purtroppo non tutte le opere di animazione vengono acquisite e la loro reperibilità è rilegata a siti amatoriali, ecco perchè il nostro consiglio è di guardare sempre, quando disponibili, sulle piattaforme specifiche in modo tale da supportare il mercato di questo mondo e permettere l’espansione dei vari cataloghi delle varie piattaforme.

E voi? Usate uno di questi servizi? Ne avete altri da segnalarci? Diteci la vostra nei commenti!

Lorenzo Filipponi
Lorenzo Filipponi per gli amici "Phil", classe '98, ha prima imparato a tenere in mano un mouse e poi a camminare. Appassionato di ogni tipo di videogiochi ha raggiunto l'apoteosi con la serie dei Souls, seppur non disdegna affatto giochi di stampo competitivo. La scoperta di anime e manga gli sottrae anche l'ultima parte non nerd rimasta. Questi suoi interessi lo portano a pensare che divertendosi avrebbe potuto contemporaneamente creare dei contenuti da condividere con gli altri, intraprendendo la strada dello youtuber e dello streamer. Constantemente alla ricerca del miglioramento spera di realizzare qualcosa che possa essere apprezzato da chi condivide le sue stesse passioni, ma ora deve andare: "Passo e chiudo. El Psy Congroo".