Senua’s Saga: Hellblade 2 – Analisi del trailer visto ai TGA!

Senua’s Saga: Hellblade 2 l’ultimo trailer rivela molto di ciò che ci aspetta, visivamente un capolavoro su questo non ci sono dubbi.

Senua’s Saga: Hellblade 2 di Ninja Theory è stato presentato ai recenti The Game Awards. I fan hanno avuto modo di vedere una buona parte del gameplay reale e, sebbene non si sappia molto sul combattimento del gioco e su altri dettagli, abbiamo sicuramente potuto dare uno sguardo alla presentazione visiva del gioco. Ninja Theory ha prodotto un gioco eccellente con Hellblade: Senua’s Sacrifice del 2017, e almeno da quanto mostrato, lo sviluppatore ha superato se stesso in quasi tutti gli aspetti e così com’è, Senua’s Saga: Hellblade 2 sembra essere uno, se non il più bel gioco di questa generazione fino ad ora.

Il trailer si apre con un’elegante ripresa cinematografica dall’alto verso il basso mentre la pioggia si riversa sul terreno acciottolato e possiamo dare una prima occhiata alla protagonista Senua mentre si prepara per una battaglia quasi impossibile. Immediatamente, ci viene offerto il sistema di illuminazione revisionato del gioco, per gentile concessione di Unreal Engine 5. La pioggia battente lascia una lucentezza sulla superficie della pelle di Senua, che riflette il fuoco circostante con precisione appropriata. L’ambiente è opportunamente nebbioso, che se combinato con le gocce di pioggia ad alto numero di poligoni crea un’atmosfera agghiacciante nel gioco.

Quindi il trailer passa a una panoramica che mostra gli enormi ambienti in cui si suppone si svolgerà il gioco. Raffiche di vento scorrono durante l’inquadratura, che fungono da grandi vetrine per sua fisica dei tessuti che, ovviamente, reagiscono di conseguenza ai venti. Possiamo anche vedere tracce di illuminazione volumetrica attraverso gli spazi vuoti tra le nuvole mentre il tuono colpisce l’aria e proietta la sua illuminazione attraverso quegli spazi vuoti. Proprio come la superficie della pelle di Senua, un simile strato di acqua riflettente è presente su tutta la costa acciottolata che riflette la luce proiettata dalle torce di fuoco che molti alleati della tribù di Senua tengono. Gli sviluppatori hanno utilizzato la fotogrammetria per creare un aspetto realistico per le superfici, che è qualcosa che risalta in tutto il trailer.

Ci spostiamo quindi in una grotta buia e abbandonata, interamente illuminata da torce di fuoco, dove diamo un’altra occhiata all’eccellente design audio di Hellblade 2. L’inquadratura ravvicinata di Senua si sentono voci che la circondano, che proprio come il primo gioco, sono suoni direzionali derivanti dalla condizione di psicosi del personaggio. Diamo anche un’occhiata agli NPC, che sembrano tutti avere un alto numero di poligoni. Mentre ci muoviamo nella grotta, vediamo un gigante che sorge dalle onde tremolanti,  una grafica impressionante con la loro complessità e qualità di trame e maglie.

Non è del tutto chiaro se Ninja Theory stia utilizzando mappe cubiche speculari per i riflessi o il ray-tracing per l’illuminazione indiretta solo dal trailer, ma in entrambi i casi sembra fantastico e i riflessi sono precisi in termini di accuratezza e molto numerosi. Durante la sequenza, abbiamo diversi primi piani di Senua mentre guida la sua banda di compagni per, come accennato in precedenza, un incontro quasi impossibile con il gigante. Proprio come Senua’s Sacrifice, c’è molta attenzione ai dettagli nell’espressione facciale di Senua, mentre lotta per le condizioni di tempo avverse.

Poi appare un gigante morente e Senua e i suoi alleati preparano i loro strumenti per il lavoro. Mentre il gigante va in fiamme, possiamo vedere alcune impressionanti maglie della fiamma e un superbo fumo volumetrico mentre i detriti cadono in tutto l’ambiente, seguito da una breve vetrina di effetti alfa. L’inquadratura è quindi seguita da una sequenza di inseguimento che porta il gigante all’esterno, una dimostrazione di quanto bene il motore di Hellblade 2 regga in mezzo al caos. Ci sono più personaggi sullo schermo, incluso il gigantesco gigante stesso. Gli NPC stanno investendo il gigante con le torce, che poi rendono tonnellate di particelle alfa. Ci sono un sacco di particelle di polvere che si agitano e un fuoco di alta qualità che infuria dal retro del gigante.

Questo colpo porta quindi Senua a lanciare una lancia contro il gigante e poi a ricadere sui suoi compagni mentre costruiscono una linea di fuoco di difesa. Il fuoco infuria all’istante, che di nuovo – ha alcune maglie e trame di alta qualità – e proietta molta luce sull’ambiente circostante. C’è anche uno spesso muro di fumo nero che erutta dal fuoco, che nasconde l’arrivo del gigante. Mentre avanziamo nel campo base allestito da Senua e dai suoi alleati, il gigante sbatte la costruzione in un colpo solo, il che suggerisce che una qualche forma di meccanica di distruzione è presente nel gioco, anche se dato che questo è più di un set -piece rispetto al vero ciclo di gioco: è meglio non scommettere su un sistema di distruzione dinamico. Il trailer termina quindi con Senua che realizza una qualche forma di connessione precedente con il gigante che le chiede aiuto, che le fa scendere le lacrime agli occhi, che si colorano in modo appropriato in base alla sua pittura nera del viso. Semplicemente magnifico!

In conclusione, Ninja Theory ha creato una vetrina visiva davvero eccezionale per la potenza di Xbox Series X/S sotto forma di Senua’s Saga: Hellblade 2. Dai densi effetti volumetrici al motion blur per oggetto ad alta risoluzione e alla profondità di campo, dalla fisica del tessuto migliorata ai più probabili riflessi ray- tracing Senua’s Saga: Hellblade 2 è pieno zeppo di funzionalità visive di nuova generazione. Oltre a questo, c’è anche la direzione artistica, la musica e le esibizioni dei talentuosi doppiatori, che si uniscono per rendere la presentazione del gioco così accattivante. Se confrontato con il suo trailer di rivelazione in-engine, è immediatamente evidente che gli angoli sono stati tagliati per far funzionare il gioco sull’hardware di destinazione, il che non è affatto una sorpresa. Quello che abbiamo visto è sicuramente impressionante e, dato l’ampio pool di memoria ultraveloce di Xbox Series X, reso ancora più efficiente dalla sua architettura Velocity, sarà sicuramente un piacere vedere presto tutte queste splendide immagini in 4K.

 

 

 

Alessia Lara Padawan
Alessia Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!”