Similo: The Card Game – Recensione – Espansione Similo Wild Animals

A dicembre 2020 vi avevamo parlato di Similo: The Card Game sul sito, con una recensione completa del gioco disponibile su piattaforme PC Steam, Android ed iOS, ed eccoci di nuovo qui per parlarvi dell’espansione Wild Animals!

Se vi siete persi la recensione completa, potete trovarla a QUESTO LINK, ma vi basti sapere che Similo: The Card Game è la trasposizione videoludica creata dai ragazzi di Horrible Guilddell’omonimo gioco di carte creato nel 2016 da Hjalmar Hach, Martino Chiacchiera e Pierluca Zizzi (inizialmente il gioco si chiamava Hall of Fame, ma poi fu riveduto e corretto per giungere ai giorni nostri come Similo – ndr).

Il gioco è un cooperativo, atto ad essere giocato sia in una sorta di multiplayer locale, utilizzando un solo dispositivo in compagnia di 1 o più amici (da 2 a 8 giocatori in tutto), oppure in multiplayer online, con un unico alleato, ognuno con il suo device.

Come spiegato anche in fase di review si vince o si perde tutti insieme e non c’è sfida contro gli altri partecipanti, ma cooperazione per giungere alla vittoria finale.

Abbiamo 30 carte raffiguranti 30 personaggi, nel caso di questa espansione saranno animali selvaggi, sempre splendidamente illustrati dal mitico Xavier Gueniffey Durin, aka Naïade, delle quali 12 saranno a volto scoperto sul tavolo da gioco a formare una griglia 4×3.

Il suggeritore, unico a conoscenza della carta indiziata da fare indovinare agli altri, inizierà ad indicare con le rimanenti carte, difformità o somiglianza delle stesse con la carta indiziata, cercando di far vincere il party.

Il mazzo che andiamo ad analizzare è quello dei Wild Animals, disponibile al costo di 2,29€ sullo store interno al gioco nella versione Android da noi testata (ringraziamo Horrible Guilds per averci fornito gratuitamente il mazzo da testare), e contiene 30 nuove carte che, come già detto in precedenza sono di grande impatto stilistico.

Presenti come sempre le minischede per ogni carta, che vanno a descrivere le caratteristiche chiave dell’animale rappresentato.

Buona la varietà di colori, pose e tipologie di animali, anche se, nelle partite effettuate ci siamo trovati più in difficoltà del solito sul finale di partita, con carte indizio poco risolutive, che costringevano chi doveva indovinare a tirare a un po’ a casaccio. Siamo però convinti che sia stata solo una coincidenza in quanto le carte sono molto equilibrate nel loro essere variegate e ricche di spunti da poter interpretare come indizi.

Abbiamo ritrovato la app Android aggiornata di recente (al 22 febbraio 2021), con ancora una lobby non proprio brulicante di vita, ma siamo questa volta riusciti ad ingaggiare dei Quick Match rapidi (cosa che era risultata molto più difficoltosa ai tempi della prima review).

Insomma, se avete apprezzato le dinamiche di gioco e anche voi impazzite per lo stile di Naïade, potete acquistare questo nuovo mazzo ad occhi chiusi.

Nel caso non abbiate amato il gioco con il mazzo gratuito invece, per voi non cambierebbe moltissimo e vi consigliamo quindi di rivolgervi altrove…

Valerio Vega
Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo Commodore64”