Disney Villainous – Wicked to the Core – Recensione – Ravensburger

Ci risiamo, alle prese con i cattivi più privi di umanità che ci siano. Parlo di Wicked to the Core, prima espansione della serie Disney Villainous che non necessita del gioco base per essere giocata, ammaliata e amata.

Vi ricordate quando vi parlai del primo titolo uscito? Se non lo avete ancora acquistato fatevi trascinare dalle mie parole in un negozio leggendo la mia recensione qui. Bene, finalmente tra le mie mani da vera fan villans è approdato Disney Villainous Wicked to the Core con Ade (Hercules) sempre infuocato, la Regina Cattiva Grimilde (Biancaneve e i Sette Nani) perfida ed egocentrica come solo lei sa essere (e come qualche altra personcina che conosco…) e Dr. Facilier (La Principessa e il Ranocchio) elegante disturbato fissato col voodoo.

Come detto in apertura, il gioco è fruibile anche senza il primo uscito, ma se si vuole stravolgere le coppie possiamo usare villains diversi e scoprire nuovi incastri e rivalità.

Insomma, non giriamoci troppo intorno e venite a scoprire le nuove meravigliose crudeltà messe in gioco dalla Ravensburger.

Wicked to the Core – Regolamento in breve

Il regolamento rimane invariato dalla scatola base The Worst Takes it All: gioco asimmetrico in cui dovremo scegliere di impersonare uno dei 3 famosi cattivi Disney. Ognuno con le sue abilità e con un differente obiettivo legato alla storia del personaggio ci porterà a sconfiggere l’eroe. Dovremo dunque stravolgere i finali dei nostri amati cartoni animati e vincere su Hercules, Biancaneve e Tiana.

Regolamento nel dettaglio

Scegliamo un cattivo prendendo la relativa la pedina, i Mazzi Cattivo e Fato, la plancia che rappresenterà il nostro Reame, e la Guida che ci svelerà i mefistofelici piani:

DR. FACILIER per vincere dovrà rivelare la carta Controllare New Orleans dalla pila della Sorte. Questa è una grande novità per il gioco, nessun cattivo precedente aveva mai avuto questa modalità. Inoltre dovrà avere il Talismano sotto il suo comando.

ADE per vincere dovrà iniziare il turno con almeno tre Titani al Monte Olimpo. I Titani partiranno nell’Oltretomba e verranno mossi attraverso il suo Reame per raggiungere il Monte Olimpo.

REGINA CATTIVA per vincere dovrà… sconfiggere Biancaneve ovviamente! Prima di tutto andrà sbloccata la Casetta dei Nani giocando 4 Ingredienti diversi inoltre dovrà Preparare il Veleno che servirà per sconfiggere gli Eroi nel suo Reame. Infine dovrà essere giocata la carta Dalle un Morso nel momento in cui Grimilde si troverà nello stesso Luogo di Biancaneve. Anche lei avrà un posto speciale sotto la plancia per accumulare Ingredienti come nessun altro personaggio.

Come al solito ognuno avrà il proprio Mazzo Cattivo e Mazzo Fato da mettere agli estremi della propria plancia. Posizioniamo i Gettoni Potere al centro.
Iniziamo pescando 4 carte dal proprio Mazzo Cattivo.

Ad ogni turno possiamo muoverci in qualsiasi luogo della nostra plancia eccetto i luoghi bloccati e svolgere tutte o alcune delle 4 azioni in quel luogo, che possono essere:
– Ottenere Gettoni Potere
– Giocare una Carta dalla mano
– Attivare una Carta già nel Reame
– Pescare Carte Fato dell’avversario
– Muovere un Oggetto o un Alleato
– Muovere un Eroe
– Scontro tra noi e l’eroe
– Scartare Carte dalla nostra mano

Finito il turno si pescano carte fino ad arrivare ad averne nuovamente 4 in mano.

I 5 tipi di carte che troveremo nei due mazzi saranno:

  • Carte Alleato (solo nel Mazzo Cattivo), gli aiutanti.
    Paghiamo per giocarle il relativo costo in Gettoni e posizioniamole in un luogo qualsiasi non bloccato del nostro Reame nella parte inferiore.
    Questi possono essere usati per sconfiggere gli eroi usando l’azione Scontro, a patto che si trovino nello stesso luogo dell’eroe.
  • Carte Eroe (solo nel Mazzo Fato), coloro che ci daranno filo da torcere.
    Possiamo prenderli dal Mazzo del nostro avversario e giocarli in un luogo qualsiasi non bloccato del suo Reame nella parte superiore.
    Si usano per ostacolare gli avversari coprendo le azioni disponibili in quel luogo e rendere più difficile il raggiungimento dell’Obiettivo del Cattivo.
  • Carte Oggetto (entrambi i mazzi), Abilità che influenzano altre carte o azioni.
    Se sono nel Mazzo Cattivo si paga il costo e si gioca in un luogo a nostra scelta del nostro Reame non bloccato o assegnato ad un Alleato se lo richiede.
    Se le troviamo nel Mazzo Fato andranno assegnati ad un Eroe.
  • Carte Effetto (entrambi i mazzi), eventi che hanno effetto una sola volta.
    Paghiamone il costo, eseguiamo subito quanto scritto, infine scartiamola.
  • Carte Condizione (solo nel Mazzo Cattivo), giocate durante il turno dell’altro giocatore.
    Giochiamo la carta quando l’azione di un avversario in quel momento rappresenta le Condizioni della carta, poi scartiamola.

Alcuni Cattivi poi avranno altri tipi di carte addizionali specifiche che gli altri non avranno.

Wicked to the Core – Impressioni

Qui si confermano le meraviglie di Disney Villainous! Molto interessanti le novità che si trovano all’interno di questa scatola viola dei malvagi con piccanti abilità mai viste nel primo titolo.

Apprezzo enormemente che il gioco possa essere giocato e/o acquistato senza bisogno necessario della scatola base. Ognuno avrà la libertà di aggiungerlo al proprio kallax o simil in base ai personaggi che più gli aggradano. Anche se qui non troveranno il calderone porta gettoni che comunque non è un componente necessario nel gioco.

Materiali ancora una volta ineccepibili; miniature da rimanerci sempre a bocca aperta, plance estremamente evocative con simboli esplicativi e illustrazioni da fiaba che ci faranno viaggiare nel cartone animato come se lo stessimo vedendo.

Le carte anch’esse illustrate semplicemente in modo magnifico con protagonisti tutti i personaggi più rilevanti dei racconti.

E la fortuna? Ma certo che è influente nel gioco, saremo però noi a tenerla a bada solo riuscendo a compiere delle scelte importanti tra le quali sacrificare carte scartandole per sperare di pescare qualcosa di più utile o fondamentale per il proprio personaggio.

Una cosa che vi consiglio è non pensare solo al vostro orticello; prima di iniziare studiate bene le abilità e l’obiettivo del vostro avversario e non lasciategli troppa libertà di movimento scordandovi che sia necessario rallentare i suoi piani per darci tempo di raggiungere i nostri.

Un ringraziamento speciale alla casa editrice Ravensburger per averci dato la possibilità di recensire il gioco.
Vorrei precisare che questo non ha avuto alcuna influenza sulla mia valutazione.

Alessandra Canini
Alessandra1982giochidatavolo - E' un'avida consumatrice di Giochi da Tavolo, Librigame, LEGO, Serie TV e Blockbuster. Lavora in diversi settori del suo più divertente hobby, ovvero i GdT! Vive nella campagna romana da dove riesce a vedere la Contea. Assidua frequentatrice della cittadina di Arkham nel Massachusetts.