Watch Dogs Legion è ambizioso ed uscirà il 6 Marzo 2020

0

Watch Dogs Legion – news di Pietro “OnlyApples” La Selva

Sarà ambientato in una Londra futuristica e distopica il nuovo Watch Dogs Legion, apparso all’E3 2019… Ecco cosa aspettarci!

 

Trapelato prematuramente e conseguentemente annunciato, Watch Dogs Legion è stato l’apripista della conferenza Ubisoft dell’E3.

Rispettando ciò che dicevano le informazioni trapelate, è ambientato in una Londra cyberpunk del futuro prossimo, in una distopia orwelliana e condito dallo stesso humor che funzionava bene anche in Watch Dogs 2.

Gli UK sono diventati una nazione in stato di sorveglianza perenne, e seguendo le parole di Ubisoft, “la libertà ha lasciato spazio alla paura”. L’organizzazione DedSec sta ovviamente combattendo questa tirannia, costruendo una resistenza per tirare giù questo regime autoritario.

La cosa particolare è che potremo prendere possesso di ogni NPC all’interno del gioco, reclutandolo nell’organizzazione DedSec.

Ognuno avrà una sua personalità, albero delle skill, punti deboli e punti di forza. Potremo giocare le missioni per conoscere il background narrativo ed ognuno di loro sarà doppiato ed avrà un suo set di animazioni. Le cutscene del gioco cambieranno in base a chi avremo reclutato nel corso del gioco, ed in base a chi comanderemo in un determinato momento. Saranno presenti gli hacker, quelli bravi con i droni, i lottatori, eccetere. Gli NPC potranno inoltre perire in battaglia definitivamente.

Il tutto è stato mostrato in un gameplay abbastanza dettagliato, che ha mostrato anche il combattimento corpo a corpo, lo shooting, lo stealth ed un sacco di animazioni londoniane davvero mozzafiato. Speriamo non ci sia nessun downgrade nel gioco finale.

E’ stata anche confermata la data di lancio, il 6 Marzo 2020, per PS4, Xbox One, PC e Stadia.

Fonte: GamingBolt.com

 

About author

Pietro La Selva

Il suo vero nome è Pietro, è del '94 ed è appassionato di videogiochi e di altre forme di intrattenimento, come film e libri, soprattutto a tema fantascientifico. Insomma, il classico nerd ma senza il QI sopra la media. Si nutre di mele pixellose quasi ogni giorno, che di certo non gli levano il medico di torno.