Cyberpunk 2077: “Il gioco è già diverso da come lo avete visto lo scorso anno”

0

Cyberpunk 2077 – news di Andrea “Kobla” Panicali

Cyberpunk 2077 è uno dei titoli più attesi in assoluto, e lo scorso anno, CD Projekt RED ha rilasciato subito un gameplay piuttosto esaustivo. Secondo Mateusz Tomaszkiewicz (quest director del gioco) ora il titolo è completamente diverso rispetto a quanto visto lo scorso anno.

 

Nonostante i cambiamenti, però, il gioco è sempre lo stesso RPG in prima persona ambientato in un open-world, nello stesso universo del GDR cartaceo Cyberpunk 2020. Inoltre, il fatto che il titolo sia diverso rispetto a quanto mostrato lo scorso anno non è detto sia una cosa del tutto negativa; potrebbe significare che il gioco sia ancora più impressionante rispetto all’E3 2018.

Tomaszkiewicz ha affermato che CD Projekt RED sta lavorando a molte cose non ancora mostrate, ma che il quadro generale del gioco è stato ben definito. Pertanto, alcune delle missioni mostrate allo scorso E3 potrebbero essere diverse rispetto alla versione finale.

“Pensiamo costantemente a come migliorare il gioco”, ha detto lo sviluppatore. “La demo mostrata lo scorso anno è stato solo un piccolo frammento del gioco attuale. Allora non c’era una chiara immagine di come il gioco si sarebbe potuto inserire in un open world. Ci sono molte cose che non abbiamo ancora mostrato ed a cui stiamo lavorando. Direi che il gioco è molto diverso da quello che abbiamo mostrato l’anno scorso. […] Direi che Cyberpunk 2077 è un open-world con una forte componente narrativa in un futuro oscuro. È un gioco di ruolo con decisioni e conseguenze in cui tutto ciò che fai è importante. Ci saranno molti modi di giocare e c’è una vasta gamma di opzioni a seconda di come si voglia giocare. Il combattimento in prima persona è un qualcosa di aggiuntivo ed il gameplay di Cyberpunk offre vari modi per completare le missioni, adattandosi allo stile di ogni giocatore. Abbiamo una buona quantità di meccaniche basate su questo concetto che ancora non abbiamo mostrato. In aggiunta posso dire che nel gioco ci sarà una vastissima gamma di armi ed abbiamo alcune idee che non sono ancora pronte e che stiamo cercando di implementare, perchè siamo convinti siano molto buone.”

Fonte: dsogaming

 

About author

Andrea Panicali

Proveniente dalle onde marittime di Roma, o meglio Ostia, è un grande appassionato di videogiochi, serie tv, film e libri thriller. Cresciuto a suon di pizza, pasta e videogiochi, si è guadagnato il soprannome di Bistecca per un motivo, che non è di certo la sua snellezza. CANALE TWITCH