Mana Spark – Recensione – PC Windows

0

Mana Spark – recensione di Mirko Tefatika

Mana Spark, produzione dell’indipendente BEHEMUTT, è un umile videogioco d’azione con elementi roguelike; il vostro Mirko, alias Tefatika, ha deciso anche oggi di torturarsi per voi con un titolo punitivo.

Mana Spark - Gameplay 1

Mana Spark – La solita routine: in breve, che è?

In breve, è un gioco d’azione con visuale isometrica; dovremo ricominciare da capo una volta morti, ma disporremo di alcuni potenziamenti permanenti. Queste caratteristiche lo rendono tecnicamente un roguelite, similmente a giochi come Rogue Legacy e The Binding of Isaac. La cosa che mi ha stranito è la descrizione su Steam che lo descrive come un GdR, cosa che personalmente non ho trovato vera.

Un’altra porzione della descrizione attribuisce a Mana Spark un sistema di combattimento souls-like. Voglio approfondire più avanti il discorso, ma credo che questo sia vero ed è ciò che rende il gioco degno di interesse.

In ultimo, sarà possibile sbloccare nuovi personaggi e variare così lo stile di gioco, in quanto ognuno di questi ha armi e tempi molto diversi; tra le altre cose, varieremo anche tra personaggi da mischia e da distanza.

Mana Spark - Titolo

Mana Spark – Iniziamo dallo stile grafico…

Voglio rompere la mia solita scaletta e discutere immediatamente dello stile grafico, in quanto è la prima cosa che ho notato.

Teoricamente, Mana Spark è in pixel art; scrivo “teoricamente” in quanto, spesso, a questo stile ne è affiancato uno molto più definito: ci sono molti testi e disegni ad alta risoluzione, paragonati alla pixel art. Ho trovato questa pratica molto confusionaria e brutta da vedere: è d’altronde cosa risaputa che la pixel art debba essere usata “assoluta”. Questo dettaglio non rovina l’esperienza, ma non è certo appagante per gli occhi che, diciamocelo, vogliono la loro parte.

Devo però render merito ai tempi delle animazioni che rendono molto soddisfacente colpire i nemici e schivare i colpi. Ho già parlato dell’importanza dell’impeto delle azioni del giocatore nella mia recensione di Coffee Crisis e, a mio parere, Mana Spark non ha affatto gli stessi problemi, anzi.

Mana Spark - Gameplay 2

Mana Spark – Combattimento souls-like? Davvero?

Passiamo ora alla mia parte preferita: le meccaniche di gioco.

La stragrande maggioranza delle meccaniche sono incentrate sul combattimento. Come da introduzione, Mana Spark promuove un combattimento brutale e profondo, basato sull’abilità del giocatore. Il personaggio standard è in grado di tirar frecce e rotolare, evitando i colpi e riposizionandosi. La meccanica che mi ha colpito è quella degli scudi nemici: gli scudi sono in grado di deflettere le nostre frecce e dovremo colpire i nemici nelle regioni scoperte, mirando molto accuratamente. Questa meccanica, da sola, non è strabiliante; una volta che, però, la si inserisce in un contesto dove sono presenti anche altri nemici oltre a quello con lo scudo, rende il gioco molto più interessante, in quanto dovremo tener conto della posizione dei difensori mentre diamo priorità ai nemici più scomodi.

Tali meccaniche funzionano anche e soprattutto perché gli sviluppatori hanno pensato bene di mischiare tipi diversi di nemici; inoltre, le stanze giocheranno un ruolo attivo nel combattimento, in quanto disseminate di trappole (che potremo anche usare a nostro vantaggio) e muri che ci proteggeranno ma, al contempo, fermeranno i nostri stessi attacchi. In generale, il combattimento è relativamente lento rispetto ad altri titoli di questo genere e più orientato alla tattica ed alla precisione.

Purtroppo c’è una mancanza generale di bilanciamento (ad esempio, alcuni upgrade sono enormemente più potenti di altri); inoltre il personaggio di default sembra essere di molto superiore agli altri, cosa che scoraggia un po’ il cambio. Infine, alcuni nemici richiedono, a mio parere, troppi colpi per essere uccisi.

Mana Spark - Boss

Mana Spark – Pure i boss souls-like? Davvero?

Mana Spark include alcuni boss da affrontare (al momento, tre).

Così come i nemici di base, anche i boss hanno meccaniche ben definite. Questa è una cosa ottima ma, d’altra parte, sono solo tre e li incontreremo sempre agli stessi punti del gioco; per questo motivo, troppo presto ci dimenticheremo della “prima volta” e diventeranno incontri paradossalmente più comuni dei nemici base.

Nonostante ciò, tutti gli attacchi dei boss sono ben telegrafati e quindi la sfida non sarà mai ingiusta; altra cosa apprezzabile è di alcune meccaniche un po’ meno ovvie che, quando scoperte, ci ricompenseranno con danni aggiuntivi al boss.

Mana Spark - Accampamento

Mana Spark – Pure le conclusioni souls-like? … non esageriamo, ora.

In conclusione, come già detto all’inizio, Mana Spark è una produzione umile, realizzata principalmente da un team di due persone (o così risulta sul loro sito web); vista in questo contesto, il gioco è di buona qualità e non ha grossi difetti. Detto ciò, consiglio di provarlo solo agli amanti del genere alla ricerca di un titolo non troppo mentalmente impegnativo, magari aspettando uno sconto, visto che è abbastanza corto per essere un roguelite.

Voglio chiudere con una menzione speciale al buon design dei combattimenti sia dal punto di vista artistico che, soprattutto, delle meccaniche di gioco.

Il gioco è disponibile su Steam ad un prezzo di 8,19€.

Articolo a cura di Nerdream.it
Data
Titolo
Mana Spark
Voto
31star1star1stargraygray

Mana Spark – Recensione – PC Windows

Mana Spark – Recensione – PC Windows
6

Editor Rating

 

Mana Spark

IN SINTESI

Mana Spark è un roguelite con un sistema di combattimento interessante, meno incentrato sull'azione e più sulla precisione e sulla tattica; anche se frenato da alcuni sbilanciamenti, è comunque godibile per gli appassionati del genere.

PRO

  • Combattimento molto intrigante

CONTRO

  • Sbilanciamenti tra potenziamenti e personaggi
  • Corto per il prezzo richiesto
About author

Mirko "Tefatika"

Nato a Caserta, amante dell'informatica, programmatore ed appassionato di design di videogiochi, sguazza nel mondo degli indie alla ricerca di idee innovative e nuove emozioni.