Turok: Dinosaur Hunter e Turok 2: Seeds of Evil arrivano su Xbox One

59 views
0

Turok 1 e 2 Remastered – news di Valerio Vega

In molti ricorderanno Turok: Dinosaur Hunter e Turok 2: Seeds of Evil, che spopolarono a fine anni ’90, prima su Nintendo 64 e poi su PC. Nightdive Studios annuncia che i due remake presentati su pc approderanno presto su Xbox One.

Nightdive Studios era da poco entrata nell’occhio del ciclone per aver messo in pausa lo sviluppo del remake di System Shock, finanziato con 1,35 milioni di dollari da più di 20mila appassionati che non hanno dimenticato il fantastico GDR Action in prima persona sviluppato dalla software house Looking Glass Technologies nel 1994.

I ragazzi di Nightdive hanno annunciato una “pausa di riflessione” per riordinare le idee sul progetto, che ha deluso tutte le persone in attesa del remake, rincuorate solo dalla promessa che i tempi di pubblicazione saranno rispettati (ma a che prezzo? – ndr).

Serviva quindi una boccata d’ossigeno, ed ecco arrivare l’annuncio della pubblicazione su Xbox One di Turok: Dinosaur Hunter e Turok 2: Seeds of Evil, dopo il buon successo di pubblico avuto su PC.

Le due edizioni saranno rilasciate dal prossimo 2 Marzo al prezzo di 19,99€ cadauna.

Ricordate la storia di Turok?

Dovremo fare un lungo salto indietro nel tempo, fin nella preistoria, per affrontare “Il Veterano” che con lo Scettro del Tempo vuole comandare sull’universo trasportando tutti gli esseri umani all’età della pietra.

Saremo persi nel Pianeta Perduto, ed avremo a che fare con orde di dinosauri feroci, bestiacce di vario genere e mostri di ogni tipo, armati fino ai denti e con tanta voglia di sopravvivere.

E pensare che lo Scettro del Tempo era stato appositamente distrutto per evitare casini di questo genere. Il problema è che il caro Veterano, con un enorme congegno tecnologico è riuscito a trovare il modo per utilizzare il potere dello Scettro. Al nostro eroe Tal’Set (Turok) non resta che trovare gli otto pezzi dello Scettro e mandare al creatore il Veterano!

Nel seguito, Turok 2: Seeds of Evil avremo invece sconfitto il Veterano, ma ovviamente non avremo pace. Si perchè il nostro Tal’Set ha la brillante idea di distruggere lo Scettro del Tempo gettandolo in un vulcano! L’esplosione che ne conseguirà farà nascere un essere ben più potente del Veterano, il Primogenito!

Ancora una volta toccherà armarsi di sana pazienza, sangue freddo e rimboccarsi le maniche, per avere la meglio sui dinosauri (e non solo) di turno ed evitare che il Primogenito trasformi la Terra in un regno di non-morti.

Un lavoro di fino

Sicuramente i ragazzi di Nightdive Studios non si sono limitati a dare solo una rinfrescata alla grafica, ma hanno creato delle aggiunte importanti che danno nuova linfa a questi primi due capitoli del brand (oddio proprio primi due in assoluto no, perchè il primo Turok è del ’94 ed uscì solo per PC, questi sono i primi due capitoli per console, come detto N64 nello specifico – ndr).

Avremo ben 20 armi diverse che spazieranno dall’arco al Frantuma Teste, passando per il Triceratopo corazzato che sarà possibile montare!

Avremo 6 livelli di gioco rimasterizzati e molto più ricchi di dettagli (e meno pieni di nebbia, una delle cose più criticate del primo capitolo originale)

Avremo ben 35 tipi diversi di nemici di ogni forma, colore o dimensione… Vi assicuriamo che ce n’è per tutti i gusti!

Rinnovato anche il comparto multiplayer, con molta più varietà di scelta e personalizzazione, sicuramente un altro passo avanti enorme rispetto ai capitoli originali.

Il framerate sarà meno ballerino di quello di fine anni ’90 e l’azione sarà come sempre spettacolare, divertente ed appagante.

 

Mettere le mani su qualcosa di già vincente è spesso un primo passo verso il successo e Nightdive ha approfittato di Turok al meglio!

E allora, utenti Xbox One… Prenderete questi due capitoli di Turok? Siete pronti a fare un salto nella preistoria? Diteci la vostra nei commenti!

Intanto vi lasciamo al trailer d’annuncio! 

About author

Valerio Vega

Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64” - PAGINA FACEBOOK - CANALE YOUTUBE - PROFILO TWITTER - CANALE TWITCH