THEC64 MINI – Partono le prevendite del miniclone del Commodore 64

La grande onda del retrogaming è cavalcata da tutti! Anche Koch Media è pronta a distribuire un nuovo miniclone di una gloriosa console del passato. Diamo un’occhiata a THEC64 MINI, la versione miniaturizzata del Commodore64.

Nostalgia, nostalgia canaglia, che ti prende proprio quando non vuoi, ti ritrovi con un cuore di paglia e un incendio che non spegni mai… Quanta saggezza nelle parole di questa canzone di Al Bano e Romina Power, proprio grazie alla nostalgia siamo alle prese con un bombardamento di retroconsole moderne che permettono di rivivere le emozioni dei grandi classici del passato.

Oggi siamo alle prese con un prodotto che a breve sarà distribuito da Koch Media, prodotto da Retro Games Ltd, che promette di riportare in vita uno dei più grandi successi degli anni ’80, ovvero il mitico Commodore 64!

Presentato ufficialmente alla Games Week dal direttore di Retro Games Ltd Paul Andrews, questa THEC64 Mini esteticamente è identica al primo C64, ma è grande la metà.

L’assenza di licenza ufficiale Commodore fa mancare qualsiasi riferimento al logo originale, ma la tastiera, nel colore marroncino dei tasti e nel bianco sporco del corpo macchina ricorda perfettamente l’originale.

Su un lato della tastiera abbiamo due USB e un tasto di reset, mentre dietro abbiamo una porta HDMI per la connessione alle TV moderne e una presa Micro USB per l’alimentazione.

La confezione finale prevede un controller, ed anche in questo caso abbiamo una fedele riproduzione dei classici Joystick anni ’80/’90 che però, invece dei soli due pulsanti classici, guadagna altri sei pulsanti, necessari per interagire con l’interfaccia di gioco, realizzata appositamente per la console e molto simile a quella già vista su Mini Nes e Mini Snes.

Garantita la compatibilità anche con altri pad USB, anche se la seconda porta potrà essere utilizzata anche per collegare una tastiera vera, perchè ahinoi, nota DOLENTISSIMA, la tastiera riprodotta sul case della macchinetta è tristemente FINTA! D’altronde sarebbe troppo piccola per essere utilizzata. 

Sempre tramite USB sarà possibile collegare unità esterne di memoria per ampliare il parco titoli della console, che prevede la presenza di 64 giochi precaricati.

Ecco la lista ufficiale dei titoli inclusi nella memoria della console:

Alleykat
Anarchy
The Arc of Yesod
Armalyte
Avenger
Battle Valley
Bounder
California Games
Chip’s Challenge
Confuzion
Cosmic Causeway
Creatures
Cyberdyne Warrior
Cybernoid
Cybernoid II
Deflektor
Everyone’s a Wally
Firelord
Gribbly’s Day Out
Hawkeye
Heartland
Herobotix
Highway Encounter
Hunter’s Moon
Hysteria
Impossible Mission
Impossible Mission II
Insects in Space
Mega-Apocalypse
Mission A.D.
Monty Mole
Monty on the Run
Nebulus
Netherworld
Nobby the Aardvark
Nodes of Yesod
Paradroid
Pitstop II
Ranarama
Robin of the Wood
Rubicon
Skate Crazy
Skool Daze
Slayer
Snare
Speedball
Speedball 2
Spin Dizzy
Star Paws
Steel
Stormlord
Street Sports Baseball
Summer Games II
Super Cycle
Temple of Apshai Trilogy
Thing on a Spring
Thing Bounces Back
Trailblazer
Uchi Mata
Uridium
Who Dares Wins II
Winter Games
World Games
Zynaps

Al momento la lista ha alcune mancanze, non c’è dubbio… Su tutti Forbidden Forest è il primo titolo che ci viene in mente, ma potremmo continuare con i Turrican o Samurai Warrior.

Cosa interessante sarà invece la possibilità di programmare in Commodore Basic, proprio come sull’originale C64.

Non è finita qui, perché come con l’originale C64 è anche possibile programmare in Commodore Basic. Per i più curiosi, il sistema alla base è Linux. Ma vediamo com’è andata la nostra prova.

 

Sotto il cofano troviamo una scheda single board con sistema operativo Linux, prodotta da Olimex, probabilmente una versione rivista del modello A20 con 1Gb di Ram e una Mali400 come Gpu.

 

 

Ultimo appunto va fatto alla mancanza principale, che è quella delle cassette, del “mangianastri”, dei caricamenti, delle strisce colorate… Cose che sicuramente non sarebbero andate giù alle generazioni moderne, ma che sicuramente sono un punto a sfavore per chi aveva proprio intenzione di mettersi a piangere di fronte al suo TV FullHD del salone di casa.

THEC64 Mini sarà disponibile a marzo del 2018 al prezzo di 79,99 euro, al momento Amazon ha reso disponibili le prenotazioni, la trovate a QUESTO LINK.

Pensate di comprarla? Che impressioni vi ha fatto? Non esitate a dircelo nei commenti…

 

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: Valerio Vega

Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”

Lascia un commento