Raphael Gualazzi – L’Estate di John Wayne – Do Re Mi Fa Nerd!

Raphael Gualazzi – L’Estate di John Wayne – Do Re Mi Fa Nerd!

A due anni dalla collaborazione con “l’uomo ragno” Bloody Beetroots, il DJ in maschera, con cui aveva creato lo sperimentale EP “Accidentally on Purpose” torna con un nuovo singolo Raphael Gualazzi.

Il pianista nerd e cantautore di Urbino ci presenta un pezzo un filino più commerciale rispetto al suo solito, ma senza rinnegare le sue sonorità così fusion da poter integrare contaminazioni di Janis Joplin piuttosto che di Ray Charles o anche di Jamiroquai senza batter ciglio.

Questa versatilità permette a Gualazzi di poter spaziare molto nel suo mondo fatto di sonorità Jazz, Soul, Blues ed Rnb.

Il titolo di questo nuovo singolo è “L’Estate di John Wayne”.

20160705163435_guala.jpg

Accompagnato ovviamente anche da un video girato con particolari lenti anni 70 per ricreare un realissimo effetto vintage che accompagna musica ed immagini di chiara ispirazione retrò.

Nel pezzo sentiremo parlare di Warhol, di Pertini, di Wayne, di Fellini e proprio al regista italiano è anche dedicato il finale del video, con l’apparizione della locandina di “Amarcord” su una valigia presente in scena.

Il singolo fa da apripista al suo album di inediti che uscirà a Settembre 2016 ed avrà come titolo “Love, Life, Peace”.

Gualazzi ha affermato che “nel passato ci sono spesso belle visioni per il futuro” ed è da questo concetto che vuole partire per iniziare a promuovere il disco che verrà e che non vediamo l’ora di ascoltare per poterlo recensire su queste pagine.

Vi lasciamo al video della canzone che si presta molto ad essere ascoltata in queste calde giornate estive.

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: Valerio Vega

Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”

Lascia un commento