Call of Duty: Vanguard – Modalità Zombie e Campagna

Una ricca campagna incentrata sui personaggi e una terrificante esperienza Zombi ricca di azione si uniscono a una solida offerta multiplayer del primo giorno in Call of Duty: Vanguard.

Dal PlayStationBlog uno sguardo dettagliato alle modalità Zombie e Campagna di Call of Duty Vanguard, alla modalità giocatore singolo con tante interessanti novità direttamente dal team di sviluppo!

Mentre ci avviciniamo all’uscita di Call of Duty: Vanguard di Sledgehammer Games il 5 novembre, siamo entusiasti di condividere con i giocatori PlayStation un approfondimento su due delle modalità principali del gioco. È tempo di dare un’occhiata più da vicino ai personaggi epici e alle storie che incontrerai nella modalità Campagna per giocatore singolo e in Zombi, l’ultimo dei quali è sviluppato da Treyarch, lo studio responsabile di portare gli zombi in Call of Duty più di un dieci anni fa.

Dagli eroi internazionali che formano il gruppo originale delle forze speciali, Task Force One, alla minaccia non morta di Kortifex the Deathless, Vanguard porterà i giocatori PlayStation in una corsa sfrenata il 5 novembre, oltre all’enorme quantità di contenuti che i giocatori potranno sperimentare con 20 mappe in arrivo nella modalità multigiocatore al momento del lancio.

“Der Anfang”: il prossimo capitolo della saga degli zombi

La prossima iterazione di Zombies, sviluppata da Treyarch Studios, arriverà su Call of Duty: Vanguard il 5 novembre.

Preparati ad affrontare un nuovo tipo di male, lega con nuovi alleati e incontra nuovi terrificanti nemici in un’esperienza di gioco che ti porta al divertimento più velocemente, il tutto avvolto in una nuovissima dimensione di Zombi che non hai mai sperimentato prima.

In Call of Duty: Vanguard, Treyarch sta introducendo un’esperienza Zombie che si basa sull’universo Dark Aether introdotto in Black Ops Cold War, in un primo crossover in franchising che fornisce continuità dal punto di vista della tradizione mentre innova il ciclo di gioco principale.

È iniziato con l’apertura del portale dell’etere oscuro alla stazione terminale di Projekt. Quando l’esperimento nazista andò catastroficamente storto, aprendo un buco attraverso il velo dimensionale, gli effetti viaggiarono in lungo e in largo.

Ora sei bloccato nel cimitero innevato di Stalingrado, trattenuto dalla magia oscura di Kortifex l’Immortale, una delle cinque entità dell’Etere Oscuro legate ai mortali tramite i loro artefatti ultraterreni. Gli altri quattro – Saraxis l’Ombra, Norticus il Conquistatore, Inviktor il Distruttore e Bellekar lo Stregone – sono in rivolta contro Kortifex e ora sono lì per aiutarti a sconfiggere lui e Von List.

Campagna: L’ascesa delle forze speciali

Nella campagna per giocatore singolo di Vanguard, Sledgehammer Games ti porta in battaglie epiche e che cambiano la storia su più fronti, viste attraverso gli occhi di cinque soldati normali che diventano eroi forgiati negli incendi della seconda guerra mondiale. La storia di Vanguard riguarda in definitiva le origini dell’unità delle forze speciali originali che questi cinque soldati comprendono – Task Force One – e di fermare un complotto che potrebbe guidare una rinascita nazista mentre la seconda guerra mondiale sembra volgere al termine.

L’arco narrativo del gioco inizia al culmine: nei panni di un soldato appena reclutato all’interno della nascente Task Force One, sei in viaggio verso una struttura nazista pesantemente fortificata per ottenere informazioni militari vitali, derivanti da qualcosa con il nome in codice Project Phoenix, prima che venga contrabbandato fuori dalla Germania.

I tuoi compagni di squadra sono cinque soldati le cui azioni individuali hanno contribuito a cambiare le sorti della seconda guerra mondiale su quattro fronti principali. Ognuno proviene da un background molto diverso e nessuno si sarebbe immaginato nella situazione in cui si trova attualmente. Ma ognuno ha avuto un momento nella guerra che gli ha permesso di distinguersi dagli altri: il soldato australiano Lucas Riggs in Nord Africa Campagna, il tenente americano Wade Jackson nel Pacifico, il tenente russo Polina Petrova che ha difeso il suo paese d’origine a Stalingrado, il sergente britannico Richard Webb in Francia e il tuo capo: il sergente Arthur Kingsley del 9° battaglione paracadutisti dell’esercito britannico, anche in Francia.

Attraverso la campagna di Vanguard, vivrai i momenti che li hanno resi eroi nelle battaglie che hanno contribuito a cambiare il mondo e scoprirai come si sono uniti per guidare la Task Force One. Imparerai anche il concetto di “Forze speciali” internazionali e, in definitiva, cosa li porta faccia a faccia con l’uomo che sta guidando il Progetto Phoenix: lo spietato ufficiale nazista Hermann Wenzel Freisinger.

È una storia profondamente coinvolgente, commovente e guidata dai personaggi, che manterrà sicuramente i giocatori impegnati per tutto il tempo.

Schieramento a partire dal 5 novembre. Innalzati su ogni fronte.

Cosa ne pensate?

Alessia Lara Padawan
Alessia Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!”