Star Wars: Knights of the Old Republic – Il Remake su PlayStation 5!

Aspyr Media, Lucasfilm Games e SIE stanno rifacendo il classico gioco di ruolo da zero Star Wars: Knights of the Old Republic, annunciato al PlayStation Showcase di ieri sera.

Dal sito web ufficiale PlayStationBlog le parole di Ryan Treadwell di Aspyr Media su Star Wars: Knights of the Old Republic:

Un apice della narrazione di Star Wars Legends, Star Wars: Knights of the Old Republic è ambientato oltre 4.000 anni prima degli eventi della trilogia originale e ha introdotto una nuova storia di nuovi eroi e cattivi in ​​un’epica lotta per il destino della galassia. Il team di Aspyr e Sony Interactive Entertainment hanno unito le forze con Lucasfilm Games per offrirti un remake di questa classica avventura di Star Wars. Stiamo ricostruendo uno dei più grandi giochi di ruolo di tutti i tempi per una nuova generazione con tecnologia, caratteristiche, elementi visivi moderni e altro ancora, mantenendo l’integrità della storia e dei personaggi che abbiamo imparato ad amare.

E sarà un’esclusiva PlayStation 5 al momento del lancio.

Se non hai familiarità con “KOTOR” come vedrai i fan lo chiamano amorevolmente, allora sei pronto per una sorpresa. L’originale Star Wars: Knights of the Old Republic è stato un risultato davvero rivoluzionario: un gioco di ruolo pluripremiato di incredibile portata, immersione e ambizione con una narrativa epica da abbinare. Un cast diversificato di personaggi da incontrare, più pianeti da scoprire, battaglie impegnative da combattere e una narrazione cinematografica che risponde alle scelte che fai: non c’è da meravigliarsi se fino ad oggi KOTOR rimane uno dei videogiochi più celebri mai realizzati.

Perché rifare Star Wars: Knights of the Old Republic? Bene, quasi 20 anni dopo il suo debutto, l’originale KOTOR è ancora uno dei giochi più amati di tutti i tempi. E anche se Star Wars viaggia verso nuovi orizzonti, sappiamo che la community è ansiosa come non mai di tornare a questa era iconica di narrazione e azione. 

Con il Remake, la nostra speranza è quella di offrire sia ai nuovi arrivati ​​della serie che ai fan di lunga data un’esperienza che possa convivere con le migliori versioni moderne. Lo stiamo ricostruendo da zero con la tecnologia più recente per soddisfare lo standard innovativo di innovazione stabilito dall’originale, il tutto rimanendo fedeli alla sua venerata storia.

Aspyr ha riunito i migliori talenti del settore per creare il remake del gioco, veterani del settore che hanno lavorato su grandi giochi di ruolo, nonché alcuni membri del team di sviluppo originale di Knights of the Old Republic. La loro conoscenza e passione per questi personaggi, questa storia e questo mondo non hanno eguali. E chi è Aspyr? Probabilmente ci conosci come lo studio responsabile di portare più giochi di Star Wars sui sistemi moderni, tra cui Star Wars Jedi Knight II: Jedi Outcast, Star Wars Jedi Knight: Jedi Academy, Star Wars: Episode I – Racer, Star Wars: Republic Commando, e, sì, l’originale Star Wars: Knights of the Old Republic! 

Lavoriamo da anni a stretto contatto con Lucasfilm Games sui classici giochi di Star Wars e questa esperienza ha instillato nel nostro team un profondo amore e rispetto per questi titoli senza tempo, nonché una prospettiva unica su come portarli avanti nel moderno età. Siamo orgogliosi di collaborare con Sony Interactive Entertainment e Lucasfilm Games per realizzare questo sogno. 

Allora, qual è il prossimo? Star Wars: Knights of the Old Republic – Remake è un’impresa straordinaria, che comprende quasi ogni aspetto del gioco originale. Siamo ancora all’inizio dello sviluppo, ma siamo felici di aver finalmente annunciato il remake e di ascoltare i pensieri della community PlayStation su ciò che non vedi l’ora di vedere. 

Che tu sia nuovo di KOTOR o uno dei milioni di fan che già lo conoscono e lo amano, c’è una grande avventura davanti a noi. Non vediamo l’ora di mostrarvi di più!

 

Alessia Lara Padawan
Alessia Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!”