STELLAR – Recensione & Gameplay – Renegade Games

I giochi a due giocatori sono sempre molto richiesti ed in questo panorama ci sono alcuni dei migliori giochi da tavolo in circolazione, come 7 Wonders Duel, Patchwork e Jaipur. Quindi non è facile che ne arrivi uno nuovo e catturi la mia attenzione reclamando lo spazio sul tavolo rispetto alle altre grandi scelte. Stellar ha fatto proprio questo. Mi ha attirato inizialmente per la sua grafica, scoprendo poi quanto questo gioco sia accattivante e strategico. Ora è uno dei primi giochi a cui penso quando cerco un’esperienza per due giocatori leggermente più complessa e che offra anche una componente tattica di buon livello.

Stellar è un gioco uscito nel 2020 passato completamente inosservato dal panorama editoriale italiano, ma che invece non è passato inosservato al vostro Chef Ludico che ve lo mostra in anteprima, si tratta di un gioco edito da Renegade Games creato da Ben Pinchback e Matt Riddle, ha una complessità media ed una durata di circa 30 minuti a partita.

Stellar non è solo uno dei più bei giochi per due giocatori che possiedo, è uno dei più bei giochi che possiedo, punto. Il tema spaziale presenta già molte opportunità per la bellezza cosmica e Stellar ne approfitta a piene mani. Le carte del telescopio sono una bellissima tela su cui aggiungere i pianeti, satelliti e molti altri oggetti, ed è un peccato ricoprirlo tutto così velocemente, perché la grafica è davvero meravigliosa. Fortunatamente, le carte con cui si ricopre sono ugualmente ben illustrate, anche se un po’ ripetitive dopo un po’. Fare un passo indietro per guardare l’area del telescopio completata una volta posizionati tutti gli oggetti celesti è sempre un piacere visivo.

Non c’è molto in termini di componenti, poiché questo è strettamente un gioco di carte e questo è tutto ciò che troverete nella scatola, oltre al segnapunti. La qualità è ottima ed una cura davvero particolare è stata posta nel design di ogni diverso tipo di carta. Non c’è davvero molto di negativo da dire su Stellar.

Stellar  vi regala un’esperienza per due giocatori che non ti aspetteresti, un gioco rilassante ma sorprendentemente tattico e affascinante nelle sue meccaniche. Se provate Stellar per la prima volta, il mio consiglio è di pianificare un paio di partite: una per imparare davvero tutte le meccaniche e la strategia e la seconda per giocare effettivamente a un gioco più competitivo.

C’è davvero molto a cui pensare in Stellar. Ogni mossa che fai influenza una mossa futura o una delle tre diverse categorie di punteggio. Giocare una carta dalla mano determina la prossima carta giocata e dove giochi quella carta influenza anche l’area in cui viene posizionata la carta successiva. Giocare la carta nel telescopio in alto, in mezzo o in basso influenza il punteggio finale a seconda di quanto bene sta facendo anche il tuo avversario in ciascuna di queste aree. Decidere se posizionare una carta nel telescopio o nel taccuino influenza il moltiplicatore di punteggio su uno dei cinque diversi tipi di carte. Queste sono tutte cose che dovete tenere conto nel vostro turno mentre pescate e piazzate semplicemente le carte. Mentre le azioni effettive sono semplici, la strategia è immensa.

Se amate la tattica nei vostri giochi e vi sentite ricompensati per aver pensato a mosse e pianificato in anticipo, otterrete un sacco da Stellar. Ogni turno è pieno di strategia e pensiero critico. Nessuna mossa può essere fatta a casaccio poiché anche le azioni più semplici, come giocare una carta sul tuo taccuino, può avere conseguenze per vedere cosa quell’azione ti costringerebbe a giocare nel tuo telescopio.

Inoltre, dal momento che ci sono così tante condizioni per il punteggio, non vi sentirete mai  fuori dal gioco ed arriverete a fine partita sempre con una certa suspense.

Stellar è ai vertici dei giochi strategici a due giocatori. Se state cercando qualcosa con una profondità reale che potete giocare con un amico o un partner, Stellar dovrebbe essere in cima alla vostra lista. Questo è un gioco bello, semplice nelle meccaniche ma complesso e gratificante nelle sue strategie che vi porteranno a giocare partita dopo partita in modo molto sfidante.

Ma per gustarlo al meglio, Lo Chef ve lo porta in tavola con il suo nuovo ed esclusivo gameplay per cui non vi resta che buttarci uno sguardo ed ammirare la bellezza grafica e la componente strategica di questo splendido titolo per due giocatori.

Quando ammirate le stelle potreste trovare la costellazione del Blasone Shop Giochi e Modellismo, chiudete gli occhi ed esprimete un desiderio…un pacco cadente arriverà a casa vostra con il vostro gioco preferito ed un sacco di dolci golosi!!!

Un saluto stellare dal vostro Chef Ludico

Angelo Minestrini
Angelo Minestrini è noto come "Lo Chef Ludico" - Perugino d.o.c. classe '69, vive a Roma dove lavora come capo Gastronomo; Nerd senza ritegno, appassionato di videogiochi, musica anni '80 e retrowave, serie tv e cinema. Da tempi immemori coltiva una grande passione per i giochi da tavolo che ora condivide nel suo canale come Youtuber, Blogger e da qualche anno anche come Game Designer. "Il gioco ci mantiene giovani, sa regalare divertimento ed emozioni ed è come un buon piatto casereccio, se lo consumi con gli amici ha più gusto!!!"