The Last of Us 2 – Il punto della situazione in attesa di ulteriori notizie!

The Last of Us 2 notizie – news di Valentina “AkemiMas” Malara

The Last of Us è stato un capolavoro indiscusso, uno dei migliori giochi della passata generazione che ha dato vita a discussioni e riflessioni che tutt’ora si protraggono, a distanza di ben sei anni dalla sua uscita; The Last of Us II ha quindi un grosso fardello sulle spalle, ovvero quello di continuare la scia positiva del suo predecessore e Naughty Dog sembra davvero molto concentrata nel riuscire nell’impresa.

 

Questa notte si terrà uno State of Play interamente dedicato, almeno pare, alla storia di Joel ed Ellie, ragion per cui ci è parso doveroso fare il punto della situazione su quanto sappiamo e sapremo sul nuovo titolo di Naughty Dog!


Innanzitutto la data di uscita: quando uscirà The Last of Us II?

Softrige lista il gioco per il 28 Febbraio 2020, data rumoreggiata da ormai moltissimi mesi e che potrebbe concretizzarsi in serata. Unico dubbio potrebbe essere la genuina concorrenza di Final Fantasy 7 Remake e Cyberpunk 2077 in uscita quello stesso mese, ma non pensiamo che Naughty Dog sia spaventata, onestamente; la data potrebbe rivelarsi un semplice placeholder in vista dell’evento, ma noi teniamo le dita incrociate!

Secondariamente, di cosa parlerà The Last of Us II?

La storia prosegue gli eventi del primo capitolo, piazzandosi temporalmente cinque anni dopo la fine di The Last of Us e presentandoci una Ellie ormai diciannovenne. La ragazza sembra davvero inferocita per qualcosa e in alcuni trailer mostra la sua grande voglia di vendetta, apparentemente spalleggiata da Joel che non sarà il main character, lasciando il posto alla sua vecchia spalla.

“Li ucciderò tutti” dice Ellie suonando la chitarra in uno dei primi spezzoni mostrati dai tempi dell’annuncio del titolo, quindi preparatevi ad una vera e propria carneficina; abbiamo avuto anche modo di vedere la ragazza intenta a danzare dolcemente con una sua coetanea, in un momento di relax che pare quasi fuori contesto in un setting crudo come quello a cui The Last of Us ci ha abituati, ed infatti Naughty Dog ci ha riportati subito alla realtà con la nostra protagonista intenta a sfuggire ad un manipolo di aggressori.

Insomma, vendetta e rabbia sembrano essere i motivi dai quali The Last of Us II prenderà il suo avvio… vedremo a cosa ci porterà l’evolversi della vicenda!

Proseguiamo con il comparto tecnico: è davvero così spettacolare, questo The Last of Us II? Beh, i trailer parlano da soli e quanto visto in sede E3 ha dato prova di un gioco interattivamente connesso, con una grafica spacca-mascella e degli standard che potrebbero ridefinire il settore. Restiamo con i piedi per terra, si sa che i trailer possono essere ingannevoli, ma intanto godetevi quanto mostrato fino ad ora.

Concludiamo con una piccola lista dei desideri, ovvero cosa ci piacerebbe vedere in questo secondo capitolo!

In primo luogo, i nemici del primo The Last of Us avevano saputo metterci angoscia, soprattutto quando li fronteggiavamo in grandi numeri e con poche risorse; in questa seconda interazione ci piacerebbe rivivere quel senso di tensione o quella necessità di riflettere che provavamo di fronte a creature così particolari come i Clicker, magari in modo maggiore!

In secondo luogo, oltre i nemici “infetti”, sarebbe bello approcciarsi ad una minaccia umana consistente, capace di farci dimenticare le Luci e i Cacciatori che, onestamente, avrebbero potuto avere un po’ più di mordente. I trailer hanno mostrato dei gruppi ostili umani, vedremo in cosa si tradurranno concretamente.

Inoltre sarebbero carino veder riproposto un sistema alla Uncharted 4, con piccole scelte di dialogo che cambiavano vagamente il senso ed il tono di Nathan Drake: Ellie sarà anche molto arrabbiata, ma ci piacerebbe avere una piccola impronta sul suo modo di porsi, soprattutto in un setting come quello di The Last of Us II che promette davvero molte interazioni con vari tipi di personaggi e situazioni da gestire, ragion per cui un po’ di “personalità” del giocatore sarebbe gradevole da applicare.

Infine, ricordate il comparto multiplayer di The Last of Us? Io sì e ricordo le ore, diurne e notturne, spese su quell’online che mi ha davvero rubato il cuore. Difficilmente chiedo a gran voce un’esperienza multiplayer, ma in The Last of Us II voglio rivivere quelle sensazioni, voglio nuovamente venir sfidata da un gioco più tattico che aggressivo e che sappia stupirmi ad ogni partita. La componente social, la progressione del clan, l’inevitabile fallimento se non sapevamo portare sufficienti scorte al campo base … sono tutti elementi che mi piacerebbe rivedere, magari con nuove modalità o sfruttando nuovi espedienti narrativi. Insomma, voglio tornare a giocare tutte quelle ore online, quindi, cara Naughty Dog, datti da fare!

Questo è quanto desideriamo trovare in The Last of Us II: incrociamo le dita e attendiamo lo State of Play di questa sera, ore 22.00 italiane, e ovviamente il rilascio del titolo!

Fonte: trustedrieviews.com

 

Valentina Malara
Amante di videogiochi e libri fin dalla nascita, ha poi sviluppato una grande passione per tutto ciò che è nerd. Originaria della terra del bergamotto e del piccante, vanta radici nordiche niente male e ha una passione irrefrenabile per il mondo animale. Logorroica e amante delle discussioni costruttive, datele un argomento di conversazione a vostro rischio e pericolo!