Perchè PlayStation 5 non può costare 499€…

0

PlayStation 5 499€ – news di Andrea “Kobla” Panicali

Ieri abbiamo parlato di un possibile prezzo di 499€ per PS5, ma oggi vediamo perchè non potrebbe o meglio, non dovrebbe costare così tanto.

 

Nessuno, e di certo nemmeno Sony, ha dimenticato il grande errore fatto in precedenza con PS3, di lanciare una console a 499€. È costato molto alla compagnia, ed ancora ne pagano le conseguenze, a distanza di quasi quattordici anni.

Quando XBOX ONE è stata annunciata nel 2013, il destino è stato simile. Lo scarso sistema di messaggistica ha fatto sì che Microsoft inciampasse, come PS3, dando a PlayStation 4 il vantaggio strategico del costo inferiore. All’E3 del 2017, quando ormai XBOX ONE aveva già rivisto un bel calo di prezzo a 350€ e la XBOX ONE S era uscita da poco meno di un anno a 299€, la Microsoft ha presentato la XBOX ONE X, una console estremamente potente a 499€. Di nuovo.

Stavolta, però, ha funzionato.

Dopo un anno sul mercato, Windows Central ha condiviso un’analisi in cui si afferma che XBOX ONE X abbia avuto un successo fenomenale e che la crescita, anno su anno, non è mai stata così importante. Il 9 Maggio, l’analista giapponese Hideki Yasuda di Ace Research Institute ha rilasciato il suo rapporto su Sony, annunciando che la nuova console, vista la sua rande potenza, verrà immessa sul mercato a 499€ (Ne abbiamo parlato nello scorso articolo, ricordate?). Dato il prezzo, Yasuda si aspetta che la PS5 raggiunga solo le 6 milioni di unità vendute il primo anno, mentre per PS4 ci son voluti pochi mesi, la quale al termine del periodo amministrativo dopo il lancio, ha venduto 14,4 milioni di copie.

Quindi, perchè Microsoft è riuscita a farcela?

XBOX ONE X si è trovata nel bel mezzo di una generazione di console, e Microsoft sta provando a dividere quello che è considerato il gaming tradizione dalle generazioni future. La frase “beyond generations” è stata ripetuta più e più volte durante la conferenza Microsoft all’E3 2016, prima dell’annuncio di XBOX ONE X. Con l’arrivo di PS5 si darà il via ad una nuova generazione di console, proprio in virtù del fatto che è da sola, non una versione più potente di PS4. XBOX ONE X, invece, è la versione più evoluta della console di casa Microsoft. Quindi i giocatori si sentiranno quasi costretti a comprare la nuova console Sony, nonostante sia vista come un modello base, pur essendo più potente di PS4 PRO ed XBOX ONE X.

Microsoft, invece, quando pubblicherà il nuovo hardware, lo farà mantenendolo nella famiglia XBOX ONE, eliminando la XBOX ONE S e tenendo la XBOX ONE S All-Digital come entry level, riducendo il prezzo di XBOX ONE X a 399€ ed introducendo la nuova console a 499€, non forzando in alcun modo i giocatori ad entrare nella nuova generazione, replicando il lavoro compiuto precedentemente con XBOX ONE X. Il lavoro compiuto da Microsoft negli anni, è stato molto più graduale rispetto a Sony che, con PlayStation 5 taglierà di netto le generazioni; XBOX, invece, ci è arrivata per gradi, dando la piena libertà al giocatore di scegliere se fare l’upgrade o meno. La stessa cosa accadrà anche con la nuova console in arrivo.

Come pensate avverrà il salto generazionale tra le console? Pensate che SONY seguirà la tendenza di Microsoft oppure continuerà la filosofia mostrata negli ultimi anni?

Fonte: eggplante

 

About author

Andrea Panicali

Proveniente dalle onde marittime di Roma, o meglio Ostia, è un grande appassionato di videogiochi, serie tv, film e libri thriller. Cresciuto a suon di pizza, pasta e videogiochi, si è guadagnato il soprannome di Bistecca per un motivo, che non è di certo la sua snellezza. CANALE TWITCH