Nintendo potrebbe lasciare le console domestiche ed assaltare definitivamente quelle portatili?

0

Strategie Nintendo – news di Andrea “Kobla” Panicali

Shuntaro Furukawa, presidente della Nintendo, ha annunciato al Nikkei, segmento della Borsa di Tokyo, che la casa di Kyoto potrebbe abbandonare le console domestiche in favore di altri orizzonti.

“Non siamo incentrati sulle nostre console, al momento stiamo offrendo unicamente Nintendo Switch ed il suo software (…) La tecnologia cambia e continueremo ad essere flessibili a riguardo per fornire un’esperienza che cambia con il tempo. Sono passati trent’anni da quando abbiamo iniziato a sviluppare console. La storia Nintendo risale a molto tempo prima, ed attraverso tutti gli sforzi che hanno affrontato, l’unico loro pensiero era su quello che sarebbe venuto dopo. Nel lungo termine, il nostro obiettivo come azienda potrebbe essere quello di abbandonare le console domestiche. La flessibilità è importante quanto l’ingegno.”

Alla domanda su come Nintendo intenda adattarsi alla volatilità dell’industria del videogame, Furukawa ha aggiunto che stava pensando a come ridurre questo tipo di instabilità, dicendo anche che gli piacerebbe aumentare lo sviluppo dei giochi Nintendo per Smartphone al fine di assicurarsi un “continuo flusso di entrate”.

“Stiamo pensando anche ai parchi a tema e film, in modo tale da rendere i personaggi parte integrante della vita di tutti i giorni. Sto anticipando un qualcosa di molto forte (…) Il mio ruolo consiste nel facilitare lo sviluppo delle abilità che loro (Gli sviluppatori) sono in grado di dimostrare. Io non sono uno sviluppatore provetto, quindi lascio che siano i leader a sviluppare ed in grado di dire quale gioco sia buono, quale no.”

Ha concluso Furukawa. Voi cosa pensate di questi pensieri? Abbandonare le “home console” per un mercato definitivamente portatile, potrebbe essere una mossa produttiva oppure no? Fateci sapere la vostra nei commenti.

About author

Andrea Panicali

Proveniente dalle onde marittime di Roma, o meglio Ostia, è un grande appassionato di videogiochi, serie tv, film e libri thriller. Cresciuto a suon di pizza, pasta e videogiochi, si è guadagnato il soprannome di Bistecca per un motivo, che non è di certo la sua snellezza. CANALE TWITCH