Pillars Of Eternity 2 – Il team di sviluppo soffre economicamente. Microsoft in agguato per l’acquisizione?

0

Pillars Of Eternity 2 – news di Andrea Kobla de “I Cacio e Pepe”

Essere lo studio che ha riportato alla rinascita i titoli GDR non basta. Obsidian Entertainment si trova in una crisi finanziaria piuttosto importante dopo l’uscita dell’ultimo capitolo di Pillars of Eternity 2

Pillars of Eternity 2 ha venduto 110mila copie, in base al rapporto tra vendite e dividendi.

Potrebbe essere un numero interessante, considerando che il gioco sia un RPG di nicchia, ma la quantità di copie vendute potrebbe rappresentare un vero e proprio flop. Senza considerare che il titolo di Obsidian è uscito in contemporanea a Divinity Original Sin 2, il che potrebbe aver contribuito ad una vendita così bassa,

Su Twitter è possibile ricavare alcune informazioni, sia tra i membri del DEV Team che da Dylan Holmes, il quale ha partecipato direttamente allo sviluppo ed al lancio sul mercato del titolo. Sul Tweet di quest’ultimo è possibile notare come l’investimento economico risulti maggiore contro i ricavi. 

Chris Avellone, il quale ha partecipato attivamente allo sviluppo del primo capitolo di Pillars of Eternity, ha commentato, sempre su Twitter, la situazione finanziaria di Obsidian. Secondo lui, questo “caos”, potrebbe favorire l’acquisizione dello studio da parte di Microsoft e potrebbe essere annunciato proprio all’X018.

Lo stesso Avellone fa riferimento anche ad un team manageriale “terribile” stante ad indicare, probabilmente, sia la gestione finanziaria, sia la scelta sulla data di uscita del titolo.

About author

I Cacio e Pepe

I Cacio e Pepe, alias Bistecca o Kobla. Proveniente dalle onde marittime di Roma, o meglio Ostia, è un grande appassionato di videogiochi, serie tv, film e libri thriller. Cresciuto a suon di pizza, pasta e videogiochi, si è guadagnato il soprannome di Bistecca per un motivo, che non è di certo la sua snellezza. CANALE TWITCH