Soldier Of Fortune – L’intera serie ripubblicata su GOG, ma Activision blocca una mod

0

Soldier Of Fortune – news di LaraPadawan

E’ tornata da qualche giorno su GOG tutta la serie di Soldier Of Fortune, per la felicità di molti che potranno rigiocate tutti e tre i capitoli, compatibili con i sistemi operativi attuali.

Per chi non lo conoscesse o se lo fosse perso, Soldier of Fortune è uno sparatutto in prima persona sviluppato dalla Raven Software e pubblicato da Activision nel 2000 per PC. Loki Software ne realizzò successivamente una versione per sistemi GNU/Linux.

Raven Software sviluppò, come detto, il primo Soldier Of Fortune che divenne ben presto famoso per l’alto tasso di violenza, grazie ad un sistema di danno localizzato che dava modo di staccare gli arti ai nemici, al primo capitolo ne segui un secondo, chiamato Soldier Of Fortune II: Double Helix.

Questo secondo capitolo non si discostò molto dal primo, pur moderando il tasso di violenza, viste le polemiche mosse con l’uscita del primo. Con l’uscita del terzo ed ultimo capitolo, ci fu il tracolllo,  Soldier Of Fortune: Payback fu un flop di dimensioni epocali, lanciato sulla scia del ben più noto Call Of Duty.

In contemporanea all’uscita di Soldier Of Fortune, Activision ha inviato una diffida direttamente agli autori della mod di compatibilità SoFPlus chiedendo la rimozione dei  file, e l’oscuramento del sito web. La mod nel primo episodio del titolo risolveva parecchi bug, permetteva di lanciarlo sui nuovi sistemi operativi e proteggeva da alcune falle di sicurezza.

La richiesta di Activision è arrivata proprio due giorni dopo la pubblicazione della serie su GOG, coincidenze? Gli autori della mod, e non solo, non ne sono del tutto convinti.

About author

LaraPadawan

Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!” CANALE YOUTUBE CANALE TWITCH PAGINA FACEBOOK PROFILO TWITTER