Masters of The Universe non trova pace! Il film non sarà diretto da David S. Goyer

Masters of The Universe – news a cura di Valerio Vega

Vi avevamo parlato qualche tempo fa del ritorno al cinema dei mitici Masters della Mattel, e vi avevamo annunciato una trattativa tra Sony e David S. Goyer per l’affidamento della regia. Beh ora è ufficiale che Goyer non dirigerà il film, che ora si ritrova senza un regista.

Mentre si nutrono meno dubbi per la data di uscita di questo nuovo Masters of The Universe, che resta fissata a Dicembre 2019, abbiamo invece scoperto che la trattativa tra Sony e David S. Goyer, di cui vi avevamo parlato a QUESTO LINK, è saltata.

Goyer rimarrà comunque a lavoro sul film, ma solo come sceneggiatore e produttore esecutivo, defilandosi dal ruolo di regista per altri impegni presi in precedenza. Su tutti, quello con Syfy per Krypton, la serie basata sui fumetti e i personaggi pubblicati dalla DC Comics, ambientata su Krypton 200 anni prima della nascita di Kal-El (Superman) e la distruzione del pianeta (in parole povere la serie sul nonno di Superman), attesa per il 18 Marzo di quest’anno. Goyer è inoltre a lavoro anche sul riadattamento in mini serie della Trilogia originale della Fondazione di Isaac Asimov, composta dai tre romanzi originali Fondazione, Fondazione e Impero, Seconda Fondazione, per i quali Asimov vinse il Premio Hugo come miglior ciclo fantascientifico nel 1966.

Una cosa è certa, qualora il film dovesse essere distribuito nella data prevista, un regista andrà annunciato a breve e Sony sarà costretta a darsi una mossa.

Cercheremo di seguire ulteriori sviluppi, perchè un secondo flop dedicato ad He-Man e Skeletor proprio non lo vogliamo!

E che, come già detto, il potere di Grayskull sia con tutti voi!

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: Valerio Vega

Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”

Lascia un commento