Recensione Lux Alliance – PC Windows, Mac OS X, Linux OS

Amanti del Risiko ecco qualcosa che potrebbe accendervi! Sillysoft Games lancia sul mercato Lux Alliance e noi siamo pronti a parlarvene per il bene dell’umanità!

Sillysoft Games è una casa di sviluppo indie canadese fondata nel 2002 con all’attivo un primo capitolo della saga LUX, ovvero Lux Delux, che era sempre un “Risikovania” giusto per abusare di un suffisso molto in auge, che sviluppando una enorme community riesce tutt’oggi ad offrire ben 800 mappe di eventi storici o di fantasia a disposizione dei giocatori per battaglie epiche e divertenti.

In questo nuovissimo Lux Alliance tante cose sono state implementate e se si riuscisse ad avere lo stesso ritorno di pubblico del primo capitolo si potranno avere sviluppi molto interessanti… Ma procediamo con ordine!

CHI NON RISIKA NON ROSIKA

Il gioco non è localizzato in italiano, ma il semplicissimo inglese potrà essere capito da molti ed essere magari tradotto in tempi brevi da qualche anima pia. Le altre lingue supportate sono il francese, il tedesco e, non chiedeteci perchè, lo svedese (con tutto il rispetto per gli svedesi).

In alto potete osservare la prima mappa di gioco, ovvero la Tutorial Map.

La vista è quella classica “dall’alto” su tabellone 2D, caselle ben delineate e colorate proprio come quelle di un vero tabellone cartonato classico da gioco da tavolo, ogni casella rappresenterà un territorio e il nostro compito sarà quello di conquistare il mondo!

Abbiamo poi una tabellina riepilogativa in alto a sinistra (ma ogni mappa la colloca in posti differenti) con indicazione dei partecipanti al gioco, le loro risorse economiche ed il loro numero di truppe, barra inferiore colorata con suddivisione in colori per ogni squadra partecipante (se la porzione colorata è grande vuol dire che le cose per quella squadra vanno bene, se la porzione è piccola la morte è imminente), ed infine i 3 semplici comandi in basso a destra: Bonuses, Recruit e Finished.

Il primo comando (Bonuses) servirà a visualizzare sulla mappa il valore monetario dei territori occupati, tale valore sarà accreditato ad ogni fine turno e consentirà al turno successivo di creare nuove unità.

Il secondo comando (Recruit) ci mostrerà la nostra situazione patrimoniale ed attiverà i quartieri generali da cui sarà possibile creare nuove unità.

Il terzo comando (Finished) servirà a far capire al gioco che abbiamo pianificato ogni nostra azione e siamo pronti a terminare il turno.

Si perchè se in Lux Delux bisognava aspettare il turno di tutti i giocatori che uno alla volta decidevano il da farsi rendendo spesso infinitamente noiose le partite, siamo qui di fronte alla prima grande innovazione di Lux Alliance, ovvero il turno unico. I giocatori hanno un determinato lasso di tempo per programmare le loro azioni (in single player tale tempo è infinito, in multiplayer si potrà decidere quanto tempo concedere per pensare alle azioni da compiere), una volta concluso il turno tutto accadrà simultaneamente sul tabellone e sarà possibile osservare, territorio per territorio, cosa sarà successo.

UNA MANO LAVA L’ALTRA

Le unità inizialmente a disposizione sono di due tipi: fanteria e unità corazzate (per le battaglie moderne), oppure soldati semplici e cavalieri (per le battaglie antiche).

Ogni unità ha determinate caratteristiche e nello specifico ad esempio i cavalieri potranno muoversi di due caselle alla volta invece che della classica casella singola, con possibilità di spostamenti più rapidi, o le unità corazzate potranno causare il doppio dei danni rispetto alle unità di fanteria nel caso di battaglie campali moderne.

L’editor di gioco permette però di creare nuove unità con nuove caratteristiche ed utilizzarle in mappe personalizzate.

Il bello è, che sia in singleplayer che in multiplayer online, sarà possibile non solo combinare attacchi con diversi tipi di unità, ma anche creare alleanze tra giocatori per poter combattere nemici comuni o condividere e difendere dei territori con un beneficio per la longevità non indifferente.

Degna di nota l’intelligenza artificiale che, anche in questo tipo di meccaniche più complesse, ci è parsa sveglia già dai livelli medio bassi di difficoltà (Il livello di difficoltà è ampiamente personalizzabile con una numerosa scala di valori selezionabili, spaziando dal livello “Pippone” al livello “Genio del Male”)

Se non fossero sufficienti le già presenti 124 mappe (numero in aumento nel tempo, le trovate QUI), sarà possibile utilizzare il sopracitato editor per crearne di proprie!

EDITANDO SI IMPARA

Sicuramente va detto che l’editor non è quanto di più semplice ci sia al mondo. 

Questo è determinato però dalla miriade di opzioni disponibili per la creazione di mappe ed elementi e quindi in parte giustifica questa complessità iniziale.

Una volta presa la mano però siamo sicuri che si potrebbero ottenere ottimi risultati e questo è dimostrato anche da alcuni progetti attualmente presenti sul sito ufficiale del gioco, creati da membri della community, che con pazienza sono riusciti ad ideare mappe che cambiano totalmente l’aspetto estetico del gioco e proprio grazie a questo potente strumento, Lux Alliance si rivela camaleontico e adatto ad ogni palato.

Basta vedere la mappa qui in alto, dove il gioco è diventato un simulatore di guerra cybernetica tra le importanti aziende della Silicon Valley, oppure quella qui in basso (sicuramente realizzata meno bene), in grado di portarci nello spazio per guerre stellari!

MOLTA SOSTANZA, POCA FORMA

Di sicuro quello che non manca a Lux Alliance è la sostanza. Possiamo definirlo uno di quei giochi che, per gli amanti del genere e per i giocatori di Risiko e giochi da tavolo affini, potrebbe essere causa di dipendenza, ma a mancare talvolta è la forma.

Vuoi per lo stile grafico pulito, ma poco accattivante.

Vuoi per il sonoro da doppio calcio perforante nei maroni.

Vuoi per l’editor che inizialmente farà sicuramente desistere i meno avvezzi.

Vuoi per la ancora assente localizzazione in italiano.

Ed ecco che quindi il giudizio finale ne risente, trasformando un piccolo capolavoro in un ottimo lavoro con della strada da fare, ma di una cosa siamo certi… I ragazzi di Sillysoft Games sanno il fatto loro e se seguiranno i consigli della community così come fatto con Lux Delux potranno sicuramente perfezionare un prodotto che già così può fare la gioia di grandi e piccini.

POTETE TROVARE IL GIOCO QUI: http://store.steampowered.com/app/595660/Lux_Alliance/

QUI INVECE TROVATE IL SITO UFFICIALE: https://sillysoft.net/vox/

 

Articolo a cura di Nerdream.it
Data
Titolo
Lux Alliance
Voto
41star1star1star1stargray

Recensione Lux Alliance – PC Windows, Mac OS X, Linux OS

Recensione Lux Alliance – PC Windows, Mac OS X, Linux OS
76%

Editor Rating

 

LUX ALLIANCE

IN SINTESI

Lux Alliance è un simulatore di giochi da tavolo strategici di conquista territoriale. Il gioco è per molti ma non per tutti. Diverte, sorprende, ha una miriade di possibilità di personalizzazione, una buona community, ma manca in alcune caratteristiche che gli avrebbero permesso di spiccare il volo senza problemi. Seguire attentamente lo sviluppo del progetto e magari aspettare che venga venduto a prezzo ridotto potrebbero essere due cose sacrosante da fare per scegliere di acquistarlo.

PRO&CONTRO

PRO

  • Ottimo sistema di gestione dei turni di gioco
  • IA sopra la media
  • Editor incredibile per numero di parametri personalizzabili

CONTRO

  • Editor potente ma complesso
  • Grafica pulita ma poco accattivante
  • Sonoro ripetitivo

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: Valerio Vega

Valerio “Raziel” Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”

Lascia un commento