Il reboot del film Firestarter di Stephen King inizia le riprese a giugno

Firestarter di Stephen King
Firestarter di Stephen King

L’atteso reboot di Firestarter di Stephen King, iconico autore horror, ha fatto un gigantesco passo avanti con la conferma che le riprese inizieranno a giugno. I fan del racconto horror fantascientifico hanno aspettato pazientemente il film da quando è stato annunciato per la prima volta nel 2010. Il progetto sembra finalmente andare avanti.

Il reboot del film Firestarter di Stephen King inizia le riprese a giugno Cinema Cinema & TV News
Firestarter tratto dall’omonimo racconto di Stephen King

Non è un segreto che la prima volta che il romanzo di Stephen King del 1980 è stato trasformato in un film per il grande schermo, non è riuscito a impressionare né King né il pubblico in generale. Con un cast che includeva Martin Sheen, Heather Locklear e una giovane Drew Barrymore, il film non mancava di star power. Ma i suoi più grandi fallimenti sembravano provenire da una sceneggiatura che scaricava tutto ciò che rendeva la storia originale di King così tesa e stratificata di intrighi.

Firestarter – La storia di Stephen King

Come già detto Firestarter è Basato sul libro di Stephen King, pubblicato per la prima volta nel 1980. Racconta la storia di Andy e Charlie McGee – un padre e una figlia che si trovano a correre per la loro vita da un’agenzia conosciuta come The Shop a causa dei poteri psichici che possiedono. Con sufficiente concentrazione, Andy ha la capacità di “spingere” mentalmente le persone (un tipo limitato di controllo mentale), ma molto più importante per il governo è che la giovane Charlie ha la pirocinesi, ovvero è una piromane.

John Rainbird è un agente che opera per The Shop – ed è anche un sadico psicotico. Quando viene a sapere cosa può fare Charlie, diventa ossessionato da lei, e anche se i suoi responsabili non lo sanno, ha in mente di prendere la ragazza per sé quando verrà trovata. È un personaggio terrificante, e il potenziale per una grande performance di Michael Greyeyes è alle stelle.

Firestarter – Qualche info in più sul remake

Con le informazioni sul prossimo remake che arrivano, i fan tireranno un sospiro di sollievo per la notizia di THR che Firestarter inizierà le riprese il prossimo giugno. Per i fan di King e del romanzo originale Firestarter, questo è il momento in cui il progetto si è avvicinato di più all’inizio ufficiale in oltre un decennio. Ecco le parole di Akiva Goldsman:

Firestarter è uno degli ultimi grandi romanzi di Stephen King che sono diventati dei classici. Ci sono cose che non dimenticherò mai del film originale, ma si discostava significativamente dal libro. Così Scott Teems – che è uno scrittore davvero meraviglioso – ha scritto questa sceneggiatura formidabile che è molto più vicina al romanzo sia negli episodi che nel tono. Cominciamo a girare tra 12 settimane. Firestarter è sempre stato uno degli horror più intimi e affettivi di Stephen, e penso che la pirocinesi sia un’idea davvero affascinante quando si tratta dell’espressione di sentimenti nascosti.

Il fatto che la sceneggiatura del film rimanga più fedele al materiale originale è qualcosa che probabilmente deve accadere più spesso con gli adattamenti di King.

Personaggi e attori per il film

Il remake di Firestarter di Stephen King sta davvero iniziando a prendere forma. Il regista Keith Thomas è salito a bordo alla fine del 2019, ma poi lo scorso autunno il film ha fatto un enorme passo avanti aggiungendo la sua prima A-lister: Zac Efron. Ora, poco più di quattro mesi dopo, Efron non è più l’unico membro del cast, poiché il progetto ha annunciato ufficialmente il casting del cattivo principale.

Blumhouse ha rivelato che l’attore Michael Greyeyes, meglio conosciuto per il suo lavoro in spettacoli come Fear The Walking Dead, True Detective e V-Wars, ha ottenuto il ruolo di John Rainbird nel remake di Firestarter. Nelle ultime settimane l’attore si è guadagnato gli elogi per la sua performance nel film Wild Indian del Sundance Film Festival del 2021, e questa parte sembra che potrebbe diventare la più importante della sua carriera.

È passato così tanto tempo per far decollare Firestarter che alcuni hanno difficoltà a credere che il prodotto finale varrà l’attesa. L’inferno dello sviluppo è stato spesso il bacio della morte per troppi progetti. Nel caso di Firestarter, la speranza più grande è che superi la qualità dell’adattamento del 1984. Ovviamente non c’è modo di garantire il successo, ma, come minimo, questo nuovo adattamento di Firestarter, darà al pubblico la possibilità di vedere un adattamento di King che si sforza di onorare il suo materiale di partenza altamente unico.

Scopri tutte le news relative al cinema QUI e quelle sulle serie televisive QUI

Marco Salati
Scrive come tesi di laurea “ Il cinema nella mente” perché per lui la relazione tra cinema e psicologia è tutto. Ama vivere nel sogno, o semplicemente far vivere i suoi di sogni, purché questi vengano vissuti in maniera personale. Non dimentica mai che “In ogni strada di questo paese c'è un nessuno che sogna di diventare qualcuno” e in quel viaggio cosi folle “ Perdersi è meraviglioso”.