Microsoft cambia le regole! Più facile farsi bannare da Xbox Live

0

Regole Xbox Live – news di Pietro “OnlyApples” La Selva

Microsoft ha cambiato i termini e le condizioni sulla pagina di Xbox Live – rendendo più semplice il ban per comportamento scorretto. Ecco ciò che vi serve sapere per evitare che capiti anche a voi.

 

La tossicità di alcune community ed il comportamento scorretto quando si gioca online non sono nulla di nuovo. E’ triste, ma è appurato che questa è una piaga che affligge il gaming online sin dai primi tempi di Xbox Live, Steam ed altre piattaforme.

Microsoft sta però agendo attivamente per porre rimedio al problema, e nell’ultimo aggiornamento la compagnia ha dato forma ad un nuovo regolamento per prevenire molestie e cyberbullismo.

Le più grandi tra le modifiche alle regole della community riguardano appunto la tossicità e le molestie, e comprendono persino degli esempi su cosa va bene o non va bene fare.

Sebbene, ad una prima lettura, questo nuovo regolamento risulti abbastanza buffo, potrebbe rivelarsi piuttosto utile se vorrete evitare di rimanere esclusi dai servizi di Xbox Live a causa del vostro momento da videogiocatore rosicante.

Tutte le regole Xbox Live andrebbero quindi lette per evitare un ban molto più semplice rispetto al passato.

Se venite bannati, comunque, non disperate, non è per forza la fine definitiva del vostro account. Microsoft sembra voler concedere agli utenti una possibilità di redenzione se dimostrano di essere onestamente dispiaciuti.

“Ogni sospensione, o altri tipi di azioni correttive, ha il solo scopo di dimostrare che da ogni errore se ne può trarre una lezione,” conferma Microsoft sempre nel regolamento.

“Una volta che la sospensione è stata scontata, ridaremo il benvenuto ai giocatori affinché possano contribuire alla crescita di Xbox Live in positivo. Sappiamo che la gente commette degli errori, e crediamo che la comprensione dei propri errori possa essere significativa per la crescita individuale.”

Sembra essere, questo, un sistema molto migliore di un improvviso e definitivo ban per delle offese. L’educazione è il miglior metodo per la correzione, dopotutto.

L’importante è non essere recidivi: “Potremmo comunque decidere di sospendere definitivamente un account o una console a causa di una violazione molto grave, o se i nostri tentativi di correggere dei comportamenti negativi ripetuti si dimostrino fallimentari.”

Siete stati avvisati!

Fonte: Dailystar.co.uk

About author

Pietro La Selva

Il suo vero nome è Pietro, è del '94 ed è appassionato di videogiochi e di altre forme di intrattenimento, come film e libri, soprattutto a tema fantascientifico. Insomma, il classico nerd ma senza il QI sopra la media. Si nutre di mele pixellose quasi ogni giorno, che di certo non gli levano il medico di torno.