FAR CRY 5 – Recensione – PC, Xbox One, Ps4

127 views
0

FAR CRY 5 – recensione di Davide “Dark” Montenegro

Ubisoft si sa, non è nuova nel pubblicare titoli Tripla A di un certo spessore e con Far Cry 5 ci ha preso in pieno. Pubblicato il 27 Marzo su Ps4, Xbox One e PC, Far Cry 5 è già diventato il titolo più venduto della serie nata nel 2004, ma entriamo nel dettaglio per capire a cosa è dovuto tutto questo successo!

Far Cry 5 – Nel Montana a caccia dell’Edens Gate

La nostra avventura è ambientata nel Montana, uno stato membro degli Stati Uniti situato nell’America del nord, al confine con il Canada, caratterizzato da un territorio variegato che va dalle Montagne Rocciose alle Grandi Pianure.

Ogni porzione di territorio è ben definita e caratterizzata da una fauna che interagirà continuamente con l’ambiente circostante: avremo predatori che attacheranno il nostro protagonista o i nemici, o altre volte anche altre specie animali semplicemente per sfamarsi, e tutto ciò conferisce molto realismo all’ambientazione di gioco.

Il nostro obiettivo sarà quello di eliminare la minaccia di una setta religiosa che con la forza si è impadronita del territorio, l’Edens Gate, al cui apice si trova Joseph Seed, conosciuto anche come il Padre… Autoelettosi profeta di Dio grazie all’aiuto di:

  • John, suo fratello minore
  • Jacob, suo fratello maggiore
  • Faith, una ragazza accolta in famiglia come una sorella senza però avere legami di sangue diretti con gli altri fratelli

Ha sottomesso tutti gli abitanti di Hope County convertendoli al suo credo con la forza o con l’aiuto di una droga chiamata “Gaudio“, (termine utilizzato in innumerevoli testi religiosi che indica piacere, allegria, gioia, beatitudine… Insomma, un bel nome per una droga capace di rendere le persone dei veri e propri schiavi annullando in loro ogni tipo di individualità).

Come anticipato poco fa, a differenza dei precedenti capitoli della serie, avremo diversi antagonisti secondari, che dovremo sconfiggere per arrivare allo scontro decisivo con l’antagonista principale, ovvero Joseph.

Questa dinamica nuova, per gli appassionati della serie, è stata presa in prestito da un altro titolo di successo della Ubisoft, ovvero Ghost Recon: Wildlands.

Il nostro protagonista ricopre invece il ruolo di vice sceriffo, noto come Rookie o Rook, che fa parte della task force inviata per arrestare Seed.

In Far Cry 5 avremo la possibilità di personalizzare il nostro personaggio dal sesso alle pettinature, sino all’abbigliamento.

Far Cry 5 – Un open world in tutti i sensi…

Come in ogni altro capitolo della serie avremo la possibilità di esplorare liberamente un mondo vasto e variegato, scegliendo autonomamente quali missioni seguire e l’approccio da utilizzare per portarle a compimento.

Avremo una grande varietà di armi e di abilità da sbloccare, chiamate tratti, alcuni dei quali, una volta sbloccati, ci permetteranno di utilizzare il paracadute, la tuta alare, il rampino e il buon vecchio saldatore!

La maggior parte delle armi da fuoco avrà anche due tipi di silenziatore da poter utilizzare per eliminare silenziosamente i nemici, ma se le armi da fuoco non fanno per voi non temete, avrete la possibilità di usare anche armi da mischia.

Eh si, le potrete anche lanciare per fare piacevolissimi headshot ai nemici… Per non parlare dell’immancabile arco e della nuovissima fionda, piccola, versatile ma letale!

Armi da fuoco, armi da mischia, bellissimi coltelli da lancio, ma abbiamo a nostra disposizione anche degli ottimi esplosivi, dalle classiche molotov ai modernissimi esplosivi di prossimità, passando per le bombe artigianali.

Tutti reperibili nei punti di rifornimento della setta, nei negozi di gioco, oppure craftabili direttamente da noi, anche nel bel mezzo di un combattimento, a patto di avere le risorse necessarie alla loro creazione.

Altra funzionalità interessante introdotta in questo capitolo è quella di poter usufruire di garage, hangar, eliporti e moli per acquistare auto, furgoni, aerei, elicotteri e barche personalizzabili (ad esclusione di quelle speciali), da generare nei momenti che riterremo più opportuni per fronteggiare le minacce della setta.

Far Cry 5 – Bisogna subito capire da che parte stare…

Ma torniamo un secondo ai combattimenti veri e propri, ricordate il sistema di cura dei precedenti capitoli?

Ecco, con nostro grande dispiacere è stato rimpiazzato con una semplice cura eseguibile solo per mezzo di kit medici, oppure aspettando semplicemente alcuni secondi che la barra della salute si riempia nuovamente.

Non so, io ero molto affezionato a quella cura rudimentale e “alla buona”, che permetteva al giocatore di immergersi davvero in un ambiente in cui pur di non perdere la vita si ricorreva a cure rudi e dolorose, che consistevano nel disinfettare le ferite col fuoco, rimuovere rami penetrati in gambe e braccia durante una fuga, oppure rimettere apposto un dito o un polso che si è fratturato durante una caduta!

Tutte queste cose a me mancano particolarmente… A voi?

Guardate il lato positivo però, dalla nostra avremo un bel giubbotto anti proiettile che… No ok, è vero non serve a granchè, ma fa la sua porca figura…

 

Durante gli innumerevoli scontri a fuoco che ci troveremo ad affrontare durante la nostra strada, avremo dalla nostra parte anche degli alleati, 3 mercenari assoldabili in giro per Hope County, rimpiazzabili e sostituibili con nuovi mercenari, e 9 specialisti, 3 per regione.

L’IA di questi personaggi mi ha sorpreso, in senso buono eh, perchè dal momento che sono tutti personaggi che si conoscevano sin da prima dell’arrivo della setta, riescono ad interagire abbastanza bene tra loro con frasi e discorsi ben organizzati che tendono a riempire quei momenti di vuoto durante un viaggio.

Sotto questo punto di vista il lavoro svolto da Ubisoft è invidiabile, magari non possiamo dire lo stesso della IA dei nemici però!

Partiamo col dire che i nemici saranno divisi in 5 Categorie principali, ovvero il “Fante” (nome di fantasia) equipaggiato con un fucile d’assalto e non particolarmente corazzato, il “Soldato d’assalto” armato di mazza, che rimpiazza la sua scarsa corazza con una voglia immensa di frantumarti il cranio, il “Soldato Pesante“, solitamente armato di lanciafiamme o mitragliatrice ed infine “l’Angelo“, con poco sale in zucca ed una voglia di vivere pari alla sua intelligenza… Si, si, ora ci stiamo scherzando su, ma vi assicuro che quando capirete perchè questi Angeli sono diventati così non riderete più!

Infine abbiamo i VIP della Setta, soldati corazzati (anche se solo virtualmente) a torso nudo… Si, lo so che fa strano…

Piccola critica ai danni della Ubisoft: come mai se ogni nemico muore sul colpo nel momento in cui riceve un colpo alla testa, a meno che non sia corazzato con un bel caschetto, nel momento in cui proviamo a sparare alla testa i VIP della Setta o i soldati pesanti con lanciafiamme, essi resisteranno a diversi colpi prima di crollare, nonostante si ritrovino a testa scoperta?

Qui Ubisoft avresti potuto fare qualcosa di meglio, rendendo il tutto più realistico, magari equipaggiando queste ultime due classi con un bel caschetto e togliendoti il pensiero. Ma dopo tutto non è un “errore” così significativo…

Ben più significativo è, non tanto l’errore ma l’orrore che viene combinato dall’IA nemica, che spesso e volentieri impazzirà una volta entrata in acqua, bloccandosi improvvisamente e continuando a fissare il giocatore immerso qualche metro più in là, ma vabè, magari si, sono errori che spezzano il gameplay, ma noi siamo gente per bene e ci ridiamo su confidando nella Ubisoft per la risoluzione di questi piccoli BUG.

Ricordate invece le Torri Radio presenti nei precedenti capitoli della serie? Quelle altissime torri su cui bisognava arrampicarsi per “scansionare” una determinata porzione di territorio per scoprirne tutti i luoghi e segreti?

Bene! In questo nuovo capitolo questa dinamica di gioco è stata completamente rivoluzionata, infatti, a parte una piccola scena all’inizio del gioco nel quale dovremo arrampicarci su di una torre per scansionare una piccola isola, scena in cui ci sarà appunto detto che non sarà una cosa che si ripeterà, nel resto del gioco, per “scansionare” il territorio, saremo costretti a battere quasi palmo a palmo l’intera mappa, riscoprendo così il gusto dell’esplorazione che questo capitolo vuole ritornare a farci apprezzare e permettetemi di dire che ci riesce benissimo!

Saggia la scelta di aggiungere una miriade di punti per il viaggio rapido.

Meno saggia magari può essere stata la decisione di rimuovere la minimappa presente a schermo nei precedenti capitoli, che permetteva di avere sott’occhio una bella porzione del territorio in cui ci trovavamo senza avere la necessità di aprire continuamente la mappa completa.

Far Cry 5 – Attività extracurriculari da fare soli o ancor meglio in compagnia

Tutta la campagna (e dico TUTTA) è giocabile in coop, chicca più che apprezzata dalla community, che però critica la scelta del salvataggio dei progressi di gioco solo dell’host, ovvero del giocatore che ha ospitato la partita.

Le attività che potremo svolgere in questo capitolo sono quasi infinite: partiamo dalla pesca, davvero ben realizzata e con dinamiche molto accurate, per arrivare alla caccia, presente già nei precedenti capitoli, passando per missioni secondarie e piccole missioni che ci serviranno a racimolare punti resistenza per arrivare alla temuta battaglia contro il boss del territorio.

Non perdiamoci in chiacchiere però, se per caso siete in difficoltà nel racimolare questi cosiddetti “Punti Resistenza“, non temete, vi lasciamo un piccolo schema in cui troverete alcune attività da svolgere ed i punti resistenza che guadagnerete completandole:

50 Punti Resistenza: Salvataggio Ostaggio

50 Punti Resistenza: Uccidere VIP della Setta

75 Punti Resistenza: Distruzione Blocco Stradale

75 Punti Resistenza: Distruzione Veicolo di rifornimento

100 Punti Resistenza: Distruzione Silos (Regione di John)

100 Punti Resistenza: Distruzione Altare (Regione di Faith)

100 Punti Resistenza: Distruzione Esche sonore (Regione di Jacob)

100 – 200 Punti Resistenza: Completamento Missione Secondaria

200 Punti Resistenza: Completamento sfida di Clutch Nixon

400 Punti Resistenza: Liberazione Avamposto

600 – 900 Punti Resistenza: Completamento Missione Principale

 

Sebbene nella campagna principale avremo quindi innumerevoli attività da svolgere, dobbiamo dirvi che il multiplayer non è da meno!

Tanto di cappello alla Ubisoft per aver creato una piattaforma come Far Cry ARCADE, che ci da infinite possibilità di divertimento, potendo giocare in singolo, coop ed in un multiplayer 6vs6 infinite mappe, realizzate da Ubisoft stessa e da tutta la community, a cui è stata data questa possibilità grazie ad un editor davvero ben realizzato, capace di dar sfogo alla creatività di ogni piccolo creatore che è in noi.

Certo, il comparto multiplayer sotto questo punto di vista è stato ben realizzato, ma c’è un “ma”! Stando ad animazioni, fluidità e bug, sembra di essere ancora un bel po’ indietro rispetto ai multiplayer di altri titoli, anche della Ubisoft stessa, a cui è stato dato sicuramente un occhio di riguardo più significativo. Aspettiamo migliorìe in tal senso.

Far Cry 5 – Passiamo al comparto tecnico

Giocato su PS4 a 30FPS, Far Cry 5 vanta una grafica quasi eccezionale, a livello di texture siamo a livelli più che ottimi, il ciclo giorno notte è stupendo, con raggi di sole che filtreranno tra le foglie degli alberi finendoci in viso e con una notte davvero realistica con una illuminazione eccellente, ma allora perchè ci teniamo a dire “quasi eccezionale”?

Perchè a deluderci è l’interazione con l’ambiente, poco realistica in determinati frangenti, come ad esempio in quello del lancio di una granata o dello scoppio di un colpo di lanciarazzi, dinamiche rese sicuramente più realistiche ed appaganti in Far Cry 4, per non parlare della mancanza dell’ombra del nostro personaggio e della mancanza di animazioni durante lo scuoiamento degli animali, una delle cose più apprezzate in Far Cry 3.

In Far Cry 5 abbiamo diversi Bug, fra cui uno che si verifica al termine della campagna che ha davvero mandato in bestia diversi giocatori e quì molti diranno “Parliamo di Ubisoft, cosa ti aspettavi”?

Beh si, si sa, la Ubisoft non è nuova a bug del genere, però durante lo sviluppo di titoli impegnativi come questo sicuramente questo tipo di errori ci sta, quindi invece che dare addosso alla software house dobbiamo invece sostenerla, affinchè risolva questi errori e possa migliorare nei prossimi progetti.

Passando invece al sonoro, se mi chiedete quali sono i punti di forza di Far Cry 5, non posso che citare il fantastico lavoro fatto proprio per la colonna sonora del gioco, una soundtrack davvero ispirata e coinvolgente, che racchiude diversi significati e la profondità degli antagonisti nei suoi testi!

Quindi un applauso ad Ubisoft per aver sfornato ancora una volta una colonna sonora eccezionale per uno dei suoi titoli.

Vi lasciamo alla prima parte della nostra live dedicata su Twitch, dove abbiamo anche regalato una copia del gioco!

Articolo a cura di Nerdream.it
Data
Titolo
Far Cry 5
Voto
51star1star1star1star1star

FAR CRY 5 – Recensione – PC, Xbox One, Ps4

FAR CRY 5 – Recensione – PC, Xbox One, Ps4
8.5

Editor Rating

 

FAR CRY 5

IN SINTESI

Bando alle ciance, Far Cry 5 è un must have per gli appassionati della serie, ma anche un buon titolo per coloro i quali non hanno mai giocato ad un videogioco del genere, che non resteranno affatto delusi dal suo gameplay collaudato e dagli innumerevoli Easter Egg presenti nel gioco. Una grafica ispirata, un sonoro davvero ottimo ed una serie innumerevoli di cose da fare e situazioni coinvolgenti non vi daranno tregua... Siamo di fronte ad un grandissimo prodotto.

PRO

  • Un openworld frenetico ed emozionante
  • Una Trama con un significato profondo che per l'ennesima volta ci permette di interrogarci sulla nostra vita e sulle nostre scelte quotidiane
  • Una colonna sonora ispirata e coinvolgente
  • Antagonisti fuori dal comune, carismatici al punto tale da condizionarci in scelte dovute dal gioco che però non vorremmo fare
  • Far Cry Arcade ed il suo spettacolare EDITOR di contenuti

CONTRO

  • Una trama che non riesce mai completamente a decollare
  • Diverse missioni utilizzate come riempitivi
  • Poca attenzione in fase di rifinitura
  • Qualche bug di troppo
About author

Davide "Dark" Montenegro

Davide "Dark" Montenegro, 19 anni, amante del mondo dei videogiochi sin da piccolo, quando i genitori gli regalarono la famosissima Playstation 1! Da allora è nata una passione che lo ha sempre tenuto ancorato principalmente al mondo delle console... Ps2, Ps3, Nintendo DS, Wii... Un breve passato da PC Gamer, attualmente attivissimo su Ps4, ciò non toglie che sia appassionato dei videogiochi in se e non della piattaforma che si utilizza per giocarli. Se nel tempo libero ha tempo per dedicarsi al gioco, ai film e alla lettura di libri e manga, nella vita di tutti i giorni studia per diventare doppiatore e questa stessa vocazione lo ha spronato ad aprire un canale YouTube chiamato "VG Players" (che sta per "Video Games Players"), che gli permettesse di esprimere a pieno la sua passione per i videogiochi e nello stesso tempo di "allenarsi" (in un certo senso) anche nel doppiaggio. Il suo motto: THE GAME HAS ONLY JUST BEGUN!. FACEBOOK - YOUTUBE - PSN ID: X_Dark_Assassin