Heavy Rain – Recensione – A spasso con Lara

0

Heavy Rain – Recensione – A spasso con Lara

SPOILER SULLA TRAMA PRESENTI NELL’ARTICOLO

Recensione del gioco Heavy Rain a cura di Lara Padawan 

PIOGGIA BATTENTE

Pubblicato nel 2010 per Play Station 3, Heavy Rain è un gioco firmato Quantic Dream e David Cage (stima profonda per lui), rimasterizzato per PS4 nel Marzo 2016.

Pensavo di aver giocato tutto, ero convinta che niente potesse più meravigliarmi, sorprendermi, stupirmi, coinvolgermi a tal punto da perdere la condizione del tempo, persa in una trama appassionante e fitta di misteri, fino a quando un bel giorno decido di recuperare la remastered di Heavy Rain.

Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia.” cit. Paulo Coelho

Se amate il thriller puro come me, dove nulla è scontato e il colpo di scena è dietro l’angolo, questo è il gioco che fa per voi.
299899-heavy-rain-per-ps3-zadvf_jpg_640x360_upscale_q85L’avventura ci catapulta nella vita tranquilla e ordinaria di Ethan Mars, architetto di successo e della sua bella famiglia, composta da moglie e due figli maschi Jason e Shaun. Tutto scorre regolare fino al peggiore dei giorni, un incidente d’auto provoca la morte di Jason!

L’INIZIO DELLA FINE

La morte del piccolo Jason è l’inizio della fine, il matrimonio di Ethan va a rotoli i due si separano, i sensi di colpa lo divorano a tal punto da renderlo apatico e privo di interessi, nemmeno il tempo che passa con Shaun sembra sortire effetti positivi.

Il destino però mette ancora una volta a dura prova Ethan; Shaun viene rapito da quello che viene definito il “Killer degli Origami”!

81ezakeLa vita di Ethan è devastata e nella disperata ricerca del figlio viene “affiancato” da diversi personaggi slegati tra loro: lo scrupoloso agente dell’FBI Norman Jayden, che ho adorato per la sua perseveranza, inviato da Washington per indagare sul serial killer, userà un prototipo tecnologico chiamato ARI, la giornalista Madison Paige, determinata e intraprendente, afflitta da una strana insonnia e il detective privato Scott Shelby, il pacioccone, rassicurante e altruista, incaricato dalle famiglie delle vittime di indagare sui rapimenti dei loro bambini.

Durante le indagini, in un crescendo di colpi di scena che porteranno alla possibile risoluzione del caso, approfondiremo la conoscenza dei quattro protagonisti, scoprendone pregi, difetti, debolezze e paure.

UN VIAGGIO “MOZZAFIATO”

La trama di Heavy Rain è il punto di forza di questo gioco. Cinematografica ed ispirata ad alcuni famosi Thriller/Horror (Saw però è l’unico che mi viene in mente in questo momento), la storia infatti è incentrata su una serie di omicidi che porta le autorità locali ad aprire un’inchiesta.

Il modus operandi del serial killer è sempre lo stesso: le vittime sono bambini di età non superiore ai 10 anni, provenienti da famiglie disagiate, rapiti e successivamente uccisi nel peggiore dei modi… Per annegamento.

In conclusione il bellissimo Heavy Rain è un titolo di forte impatto, coinvolgente, toccante e cinematografico, realizzato egregiamente, doppiaggio incluso.

Questo accostamento sempre più frequente tra videogiochi e cinema non mi dispiace, specie quando vengono fuori capolavori come questo, capaci di catturare la nostra attenzione, in un contesto difficile, alla ricerca per i più acuti occhi investigativi del killer dell’origami.

Se ve lo siete perso recuperatelo assolutamente.

MYNERDOMETRO 8 nerdometronerdometronerdometronerdometronerdometronerdometronerdometronerdometro nerdometro2nerdometro2

laralogoLara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!”

CANALE YOUTUBE DI LARAPAGINA FACEBOOKPAGINA TWITTERCANALE TWITCH

About author

LaraPadawan

Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!” CANALE YOUTUBE CANALE TWITCH PAGINA FACEBOOK PROFILO TWITTER