Le riprese del prequel di Game of Thrones “Bloodmoon” sono iniziate, Naomi Watts nel ruolo di protagonista

0

Game of Thrones Bloodmoon – news di Pietro “OnlyApples” La Selva

Le riprese del prequel di Game of Thrones, intitolato Bloodmoon sono cominciate a Belfast, ambientato circa 5000 anni prima della trama principale.

 

Se siete preoccupati su cosa farete una volta che Game Of Thrones sarà finito, allora ci sono delle buone notizie per voi.

Dopo 10 anni di elaborazione di una storia che verrà portata a termine nell’epico finale della settimana prossima, arriva la conferma che il prequel della serie sta venendo filmato nell’Irlanda del Nord, col titolo provvisorio di Bloodmoon.

Il Sun ha dichiarato che questa storia sarà ambientata oltre cinquemila anni prima rispetto alla serie originale, e si concentrerà principalmente sui Figli della Foresta, responsabili della creazione del Re della Notte.

Una fonte ha detto al Sun che “i fan saranno contenti di sapere che i lavori sul prequel sono iniziati”.

“Coloro che stanno lavorando sul set di Belfast si riferiscono alla serie chiamandola Bloodmoon. I produttori hanno messo insieme un cast stellare e sarà obbligatorio guardarla per tutti i fan di Game of Thrones.”

Si sa già che una delle attrici della serie sarà Naomi Watts e che nella serie verranno raccontati gli “orribili segreti della storia di Westeros e dell’origine degli Estranei.”

C’è un grosso budget a disposizione e Jane Goldman, la moglie di Jonathan Ross, sta scrivendo e producendo la serie.

Lei e George R. R. Martin, l’autore dei libri, hanno parlato della creazione di questo prequel in cui nessuno dei personaggi che abbiamo imparato ad amare e odiare è presente.

Ci sono inoltre rumor di altri prequel in cantiere, e speriamo che il primo di questi, Bloodmoon, sia tra noi prima che l’inverno arrivi.

Fonte: Mirror.co.uk

 

About author

Pietro La Selva

Il suo vero nome è Pietro, è del '94 ed è appassionato di videogiochi e di altre forme di intrattenimento, come film e libri, soprattutto a tema fantascientifico. Insomma, il classico nerd ma senza il QI sopra la media. Si nutre di mele pixellose quasi ogni giorno, che di certo non gli levano il medico di torno.