Goblin Slayer – First Look – AnimeMania

0

Goblin Slayer – first look di Agnese Leshana

Goblin Slayer è una serie di light novel dal tema fantasy (ma molto dark), scritta da Kumo Kagiu con le illustrazioni di Noboru Kannatsuki inizialmente pubblicata online e successivamente messa su carta da SB Creative da febbraio 2016. Ma oggi vogliamo concentrarci sul relativo Anime! Venite con noi!

 

Sono stati scritti in tutto otto libri per la storia principale più uno spin-off dal titolo “Goblin Slayer gaiden: Year One”.

Goblin Slayer ha riscosso un discreto successo tanto che nel maggio 2016 ha avuto un adattamento che lo ha tramutato in manga, edito da Big Gangan, dando il via alla sua serializzazione che lo ha portato in seguito ad un ulteriore adattamento in anime di dodici episodi prodotto da White Fox e trasmesso da ottobre 2018 nelle televisioni giapponesi in (quasi) contemporanea per l’italia da Dynit sul sito VVVVID.

Capiamoci meglio… Per light novel si intende letteralmente “romanzo leggero”, dove la stesura del testo è del tutto similare a quella del romanzo, con però la differenza che questo viene illustrato con stile e caratteristiche estetiche di un manga (fumetto giapponese); mentre gli anime sono una sorta di cartone animato sempre di origine giapponese (per chi proprio fosse all’asciutto di queste nozioni).

 

 

Goblin Slayer – La Trama

Ma parliamo un po’ dell’anime: Goblin Slayer come già detto ha un’ambientazione fantasy piuttosto dark e violenta; il mondo in cui ci troviamo sembra ambientato nel medioevo, ma popolato da un’infinità di razze tra le più tipiche, come ad esempio elfi, nani ed umani, tutte tranquille e pacifiche, ma anche di goblin, orchi e demoni notoriamente malevoli e pericolosi.

Proprio a causa di queste ultime razze si è trovato necessario creare un nuovo mestiere: quello dell’avventuriero.

Il compito dell’avventuriero è quello di aiutare la popolazione in difficoltà accettando dietro compenso missioni di varia natura, che possono andare ad esempio dalla scorta e protezione dei mercanti dai banditi, fino al salvataggio di donne rapite e uccisioni di mostri.

Essendo l’anime in fase di trasmissione ed ancora non concluso al momento ci sono solo due personaggi di spicco che sono stati maggiormente caratterizzati: il primo è Goblin Slayer o, come lo chiamano alcuni, Orcbold mentre il secondo è la Sacerdotessa; è interessante notare come i personaggi molto spesso non abbiano un nome proprio ma piuttosto una sorta di descrizione del lavoro che svolgono.

Parlando del nostro protagonista principale va detto che il suo aspetto ci è oscuro in quanto indossa perennemente un’armatura integrale, è un umano taciturno ed introverso il cui unico scopo ed interesse nella vita sono i mezzi per sterminare la razza dei goblin che lui odia, è una persona schietta e sincera che però sembra non provare sentimenti per nessuno che non sia il suo nemico.

L’altro personaggio che ci accompagna nell’avventura è anche lei un’umana, ma si può dire sia l’opposto del primo, in quanto è una donna gentile e premurosa dall’aspetto dolce, che si unisce al gruppo per aiutare e soccorrere chi ne ha bisogno.

Il nostro protagonista, come suggerisce il titolo, va a caccia di goblin, una razza umanoide molto piccola e brutta ed allo stesso tempo feroce ed implacabile, anche se piuttosto debole fisicamente, ma che fa del numero il suo punto di forza.

Facendo parte di una gilda, una sorta di agenzia che ricompensa gli avventurieri per lavori in genere di sterminio di vari mostri, parte all’avventura avendo ottenuto un incarico e si imbatte in “colleghi” in difficoltà salvando una sola sacerdotessa che si unirà successivamente a lui nelle sue avventure. Il resto toccherà scoprirlo puntata dopo puntata!

Goblin Slayer – Considerazioni finali

Goblin Slayer è un anime che si discosta abbastanza dal manga e libro di origine, in quanto risulta un po’ edulcorato dalla violenza che permea l’opera; nonostante questo in sostanza è un “viaggio” a mio avviso non adatto a degli stomaci deboli (io stessa sono rimasta un po’ scioccata dalla visione del primo episodio).

L’ambientazione fantasy è piuttosto bella e coinvolgente totalmente ispirata a Dungeons and Dragons, tanto da sembrare di assistere ad una partita su schermo.

Anche i disegni sono molto curati e ben fatti, con particolare cura nel design delle armature.

All’inizio l’anime spiazza un po’ ma ben presto incuriosisce ed appassiona snocciolando via via negli episodi spiegazioni e trama.

In sostanza aspetto con ansia i prossimi episodi.

Nonostante l’anime sia ancora in corso il mio voto è 8/10.

Trovate gli episodi trasmessi a QUESTO LINK

Articolo a cura di Nerdream.it
Data
Titolo
Goblin Slayer
Voto
41star1star1star1stargray
About author

Leshana

Compagna di Alberto "Bobbonauta", videogiocatrice convinta, divoratrice di anime e serie TV. Si narra sia il vero ingrediente segreto della birra di Bobbo, senza di lei quella birra non sarebbe così buona!