LEC Winter Season 2023 – Day 1

LEC Winter Season 2023 – Day 1

Germania, prima giornata del campionato casalingo della Major League europea.

G2 Esports vs EXCEL

I G2 dopo un 2022 di successo, ma anche e soprattutto di rimpianti, tornano sulla Landa con nuovi innesti nel team pronti a dimostrare il proprio valore (Yike in giungla, Hans Sama in bot come adc e Mikyx in bot come support). XL che invece provano ad affermarsi in Europa grazie anche all’ingaggio del top laner attualmente più forte in suolo europeo, Odoamne.

Il nuovo format impone uno scontro alla best of one e i G2 decidono dunque di ingaggiare subito battaglia, soprattutto in quella bot dove Heimerdinger è una spina nel fianco. Galvanizzati dall’ottimo start e da uno Yike volenteroso di stupire, osano troppo e regalano la prima kill a degli XL finora sulla difensiva. I G2 non arretrano e continuano a dominare in ogni corsia per tutto il mid game lasciando agli avversari la sola possibilità di difendere. Il late game vede Odoamne e compagni provare a costruire partendo dalla top, ma un ottimo positioning dei G2 vanifica il tutto regalano a quest’ultimi non solo 3 kill, ma anche un baron in attesa di prendere mazzate. La landa è ormai a senso unico con Caps e compagni che ingaggiano ad ogni occasione, affacciandosi nella base nemica già al minuto 26. Sarà il secondo baron al minuto 30 a dare l’ultima spinta ai G2 che abbattono il nexus e si portano a casa il primo punto del torneo mostrando un ottimo League of Legends.

KOI vs Team BDS

I KOI sono attualmente i campioni in carica del LEC (ex ROGUE acquisiti dal brand spagnolo) e per questo la squadra da battere. Team BDS che invece non hanno mai convinto in Europa a causa di un gioco troppo individualistico per una competizione di squadra, sarà questo l’anno di svolta?

KOI subito sotto i riflettori con un Malrang che al livello due si proietta in top con un gank al secondo minuto. Mid game nulla da notificare con entrambi i team a gestire le proprie risorse, unica nota una gold lead inclinata per i KOI. Incipit radioso per il late game di Malrang e compagni che soffiano il drago ai BDS, prendono la kill sul jungler avversario e si dirigono ad un baron praticamente già in tasca. I BDS provano ad arginare dove possono e per ristabilire una speranza, al minuto 31, tentano la cattura del baron, ma i KOI non lasciano scampo, rubano il baron, mietono 3 vittime e concludono con il drago. Ultimi minuti di show quelli offerti dal team ex ROGUE che conclude il game al minuto 36.

Astralis vs Team Heretics

LEC ha sempre avuto le sue punte di diamante e i suoi opposti, tra quest’ultimi gli Astralis hanno sempre fatto parte della porzione inferiore della classifica. Team Heretics che invece si affacciano alla competizione dopo anni i stimata carriera in LVP, ma per non sfigurare in questo nuovo ambiente competitivo, si affidano alle gesta nuovi giocatori come Jankos (ex jungler dei G2) ed Evi (ex top laner dei DetonatioN FM).

Il cambio di squadra non porta troppa fortuna a Jankos che nei primi minuti è il primo a tornare in fontana. Il buon inizio degli Astralis da loro la fiducia di continuare su questa falsa riga, supportati dalle millimetriche supreme di Ashe che piovono da ogni angolo della Landa. Una partita fin qui quasi a senso unico viene rivitalizzata però dai degli Heretics in rimonta nel late game che si attestano in gold lead grazie ad ottimi fight a tutto mappa. Ecatombe Astralis al minuto 27 quando la conquista del baron si trasforma in un poker avversario che nullifica il buff appena acquisito. Sarà dunque il minuto 35 a decretare la vittoria di Jankos e compagni grazie al sostegno del buff del baron, in una partita ribaltata in maniera sublime.

MAD Lions vs SK Gaming

MAD che dopo un ottimo 2021 perdono un pò la bussola nel 22, per presentarsi in questo 2023 con nuovi innesti in team per portare nuova linfa a questa squadra. Gli SK invece la propria bussola faticano ancora a trovarla.

Early game metodico per entrambe le squadre che si accendono al minuto 9 con una kill a testa in una schermaglia nata in giungla. Mid game copia carbone dell’early, con tanto studio e un altro paio di kill scambiate al drake. Accesso al late game in metamorfosi per i MAD che si accendono e fanno man bassa degli avversari in top regalandosi poi un easy baron. Da quel momento i MAD prendono il largo e complici di un team avversario che non rispetta questo vantaggio, la partita si conclude al minuto 27 per i leoni europei.

Team Vitality vs Fnatic

Anche per i Vitality gli ultimi anni non sono stati troppo idilliaci e la speranza risiede nei nuovi nomi aggiunti al team (Kaiser e Photon tra tutti). Fnatic che d’altra parte sono l’unico team europeo a vincere i Worlds rappresentando uno dei team più titolati d’Europa che celebrano il ritorno del loro storico adc Rekkles.

E sarà proprio Rekkles ad aprire le danze del game ma nel modo meno sperato, con una morte al minuto 2 per mano del jungler nemico. Partita da pugni nelle mani che vede diverse killa già dai primi minuti di game. Gli stili di gioco sono però opposti, se i Vitality dominano negli 1 vs 1, i Fnatic prendono vantaggio nella gestione della mappa, mettendo la partita in perfetto equilibrio. Rekkles e compagni decidono di accelerare con un ottimo baron al minuto 23 che permette loro di spingere sulle corsie. Il secondo baron al minuto 30 sembra regalare la vittoria ai Fnatic, che in maniera sconsiderata però ingaggiano i Vitality e vengono travolti dalla furia avversaria. Rinati dalla ceneri coma la fenice saranno nuovamente i Vitality a dominare il teamfight successivo decretando la disfatta totale dei Fnatic che perdono la alla loro prima comparsa in LEC 2023.

Prima giornata LEC che vede i G2 vincere e convincere, i Vitality stupire e Fnatic deludere. A voi i pronostici nei commenti!

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime news e sulle ultime novità dello store, non dimenticare di seguirci su Instagram (Nerdream.it e  Nerdream Store), Facebook e Telegram!
Lorenzo Filipponi per gli amici "Phil", classe '98, ha prima imparato a tenere in mano un mouse e poi a camminare. Appassionato di ogni tipo di videogiochi ha raggiunto l'apoteosi con la serie dei Souls, seppur non disdegna affatto giochi di stampo competitivo. La scoperta di anime e manga gli sottrae anche l'ultima parte non nerd rimasta. Questi suoi interessi lo portano a pensare che divertendosi avrebbe potuto contemporaneamente creare dei contenuti da condividere con gli altri, intraprendendo la strada dello youtuber e dello streamer. Constantemente alla ricerca del miglioramento spera di realizzare qualcosa che possa essere apprezzato da chi condivide le sue stesse passioni, ma ora deve andare: "Passo e chiudo. El Psy Congroo".