Call of Duty – Presentato da Infinity Ward

Come prepararsi alla nuova era di Call of Duty, presentato da Infinity Ward

A ormai vent’anni dalla sua nascita, Infinity Ward rimane il motore della costante evoluzione di Call of Duty. Vogliamo quindi ricordarne i tantissimi successi e al contempo lasciare che siano loro a introdurci alla nuova era della serie, in arrivo questo autunno con Call of Duty: Modern Warfare II.

Quando noi e l’intera community di Call of Duty pensiamo a Infinity Ward e Modern Warfare, ci saltano immediatamente alla memoria alcune citazioni leggendarie:

“In piedi, soldato. Ce ne andiamo.”

“Giusto per intenderci…”

“Noi ci sporchiamo e il mondo resta pulito. È questa la missione.”

“Ma che razza di nome sarebbe Soap?”

Ripensando però alla storia ormai ventennale di Infinity Ward, dalla creazione del primo Call of Duty a oggi, c’è un’altra frase, pronunciata il 20 maggio 2002, giorno della creazione dello studio, che non possiamo non citare:

“Continueremo a rivoluzionare l’esperienza di gioco.”

Nella sua lunga sequela di successi, Infinity Ward non ha mai perso di vista questo valore fondamentale: continuare a rinnovare Call of Duty e il proprio rapporto con una community di giocatori davvero eccezionali.

L’abbiamo potuto constatare di recente con Call of Duty: Modern Warfare del 2019, che ha segnato un grande cambiamento e un enorme passo avanti per tutto Call of Duty e ha conquistato istantaneamente i cuori dei fan di tutto il mondo.

Le innovazioni sono continuate con il nuovo approccio della serie alla gestione dei contenuti successivi all’uscita: la possibilità di sbloccare tutte le armi base e gli accessori completando il gioco base, la sostituzione dei pass stagionali con tanti contenuti gratuiti post-lancio e l’introduzione del sistema dei Battle Pass, che permettono di accumulare ricompense semplicemente giocando a Call of Duty.

Dopo l’uscita di Modern Warfare nel 2019, nel marzo del 2020 Infinity Ward ha unito le forze con i tanti studi di sviluppo dedicati a Call of Duty per creare un’immensa arena online gratuita che andasse a completare l’esperienza di Modern WarfareWarzone™. È stato un successo globale che ha attirato più di 100 milioni di giocatori.

Solo nel primo anno, Modern Warfare ha offerto sei stagioni di contenuti post-lancio ricchi d’azione, da mappe divenute subito leggendarie come Shoot House al popolarissimo evento a tempo limitato di Warzone L’infestazione di Verdansk.

Volgendo lo sguardo al 2022 e a ciò che il futuro ha in serbo per questa serie leggendaria, siamo fieri di accogliere nuovamente Infinity Ward nel ruolo di sviluppatore principale per l’esperienza di Call of Duty di quest’anno, che sarà disponibile a partire dal 28 ottobre 2022.

E infine, come piccolo teaser della presentazione mondiale di Modern Warfare II che avrà luogo l’8 giugno, ricorda questa frase in vista della nuova sfida che aspetta la rinata Task Force 141:

L’arma definitiva è il team.

Nel corso degli anni la presenza globale di Infinity Ward ha continuato a espandersi. Insomma, si sono tenuti occupati.

Negli ultimi tre anni, oltre al campus principale nella San Fernando Valley di Los Angeles, lo studio si è stabilito in Messico, ha allargato la propria presenza in Polonia e ha aperto una nuova sede ad Austin, Texas. Squadre di professionisti da ben tre continenti, in aggiunta ad altri studi loro partner, stanno collaborando in un vulcano di creatività per portare ai giocatori la nuova esperienza di Modern Warfare II, in arrivo a fine anno:

“Modern Warfare II è un titolo incredibilmente ambizioso dal punto di vista dei contenuti che speriamo di portare ai fan. La possibilità di sviluppare questo gioco in un ambiente di lavoro ibrido pur con la pandemia in corso è una dimostrazione dell’immenso talento a nostra disposizione.”Stephanie Snowden, direttrice delle comunicazioni.

Come da tradizione di Call of Duty, abbiamo dovuto faticare per mantenere un “segreto”: il seguito dell’opera del 2019 firmata Infinity Ward, Modern Warfare II.

In questo nuovo gioco, lo studio trasporta nuovamente i giocatori nel mondo di Modern Warfare per combattere con la leggendaria Task Force 141. I membri dello studio sono pronti a dare il via a questa nuova era e il loro entusiasmo è incontenibile:

Per il direttore artistico Joel Emslie Modern Warfare II rappresenta “uno dei giochi più belli, ambiziosi, spettacolari ed esagerati che Infinity Ward abbia mai creato”. Joel è convinto che il gioco sia “il vero capolavoro dello studio, il tipo di gioco al quale ho sognato di partecipare per tutta la mia carriera”.

“Il team è assolutamente entusiasta di poter condividere quello su cui stiamo lavorando qui a Infinity Ward… non vediamo l’ora che i fan possano finalmente GIOCARE a Modern Warfare II!”Candice Harris, produttore senior.

È impossibile prevedere il futuro.

Che si parli delle rivoluzionarie innovazioni di Modern Warfare e Warzone…O del debutto di Crea una classe e di sistemi di progressione nel multigiocatore mai visti prima, in Call of Duty 4: Modern Warfare…O della creazione delle serie di uccisioni multigiocatore personalizzate e delle Operazioni speciali nel titolo del 2009 Call of Duty: Modern Warfare 2…O dell’introduzione di Uccisione confermata e degli eventi PE in  Modern Warfare 3

Nessuno avrebbe potuto prevedere che queste cose (e non solo!) sarebbero diventate parte integrante del successo odierno di Call of Duty.

Una cosa la possiamo promettere, però: Infinity Ward, insieme a noi di Activision e coi suoi studi in tutto il mondo, è pronta a regalarti una nuova era di Call of Duty. E non vediamo l’ora di poterne parlare nei dettagli. Nei prossimi giorni, settimane e mesi potremo finalmente dare tante informazioni ufficiali su Modern Warfare II e sul futuro stesso della serie.

Ma per il momento, come sempre: Sangue freddo.

Alessia Lara Padawan
Alessia Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!”