Marco Belinelli e Microsoft insieme per Surface con Original by design!

Marco Belinelli – Microsoft Surface

Arriva oggi in Italia la campagna internazionale Original by design, che racconta il grande apporto della tecnologia per alimentare e stimolare la creatività attraverso l’esclusiva famiglia di dispositivi Microsoft Surface. L’obiettivo della campagna è, infatti, quello di mostrare il rapporto intrinseco tra ispirazione, attitudine e desiderio delle persone nel creare qualcosa di “originale” grazie alle opportunità offerte dall’innovazione e dalla tecnologia. In poche parole: Original by design.

Dall’arte alla musica, dal coding alla stesura di un progetto di lavoro: tanti gli ambiti all’interno dei quali poter esprimere appieno la propria originalità, alimentata e supportata dall’intero ecosistema Microsoft. In particolare, Microsoft Surface ha selezionato lo sport quale campo da gioco perfetto per sviluppare in Italia il video-progetto, scegliendo come testimonial d’eccezione il cestista italiano, Marco Belinelli, già campione NBA e attualmente capitano della squadra Virtus Segafredo Bologna.

Ambientato all’interno della suggestiva Virtus Segafredo Arena, il video Original by Marco Belinelli, è un connubio tra il racconto dei successi e delle sfide professionali del campione e visual d’impatto, orchestrati attraverso il ritmo incalzante della musica, effetti sonori e close-up.

La vita, come il basketè fatta di traiettorie, svela Marco Belinelli all’interno del video, alcune le disegni in campo mentre altre ti portano a fare il giro del mondo, rompendo i normali schemi.

Dopo questo incipit, il testimonial racconta quanto la tecnologia lo abbia aiutato, tra le altre cose, a far conoscere le sue giocate in tutto il mondo, a tenere vivi i rapporti con la sua famiglia e i suoi amici da remoto e a rimanere concentrato prima di una partita decisiva. Per fare tutto questo, Marco ha scelto di avvalersi di Microsoft Surface Pro 8, il nuovissimo 2in1 che lo aiuta quotidianamente a raggiungere i propri traguardi senza perdere autenticità.

“Ho vissuto 13 anni tra Stati Uniti e Canada, lontano dalla mia famiglia e dai miei affetti più cari. Senza la tecnologia non avrei potuto mantenere rapporti così stretti con loro e con gli appassionati di basket in Italia”, raccontaMarco Belinelli, Capitano di Virtus Segafredo Bologna. “Ho potuto raccontare la mia vita in campo e fuori, ho condiviso tanti momenti con chi stava a migliaia di chilometri lontano da me. Inoltre, la tecnologia ha sempre di più un ruolo fondamentale anche in campo, nella preparazione delle partite, l’analisi dei dati, la correzione degli errori e nella cura dei dettagli. Per me è fondamentale e non riuscirei a farne a meno.”

La campagna è on-air a partire da oggi sui canali Instagram e Facebook di Marco Belinelli e sulle social media property di Microsoft, trovate il video completo all’inizio dell’articolo!

La missione di Microsoft è quella di consentire a ogni persona e organizzazione di ottenere il massimo. Progettiamo dispositivi performanti che siano di supporto per la propria produttività ma che, allo stesso tempo, tengano in primo piano il bisogno degli utenti di essere sempre più creativi, originali e unici, dichiara Lorenza PolettoSurface Category Lead. Per questo motivo, abbiamo deciso di realizzare anche in Italia la campagna Original by design, un vero e proprio manifesto visivo della nostra mission. È un onore per noi avere come testimonial Marco Belinelli, volto autentico del talento sportivo, che ha interpretato il concept della campagna mostrando “sul campo” quanto i dispositivi Surface siano di supporto per raggiungere i propri obiettivi, prima, dopo e durante un match decisivo”.

Valerio Vega
Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo Commodore64”