Elden Ring – Uno speedrunner completa il gioco in 12 minuti!

Nuovo record mondiale per Elden Ring, uno speedrunner completa infatti il gioco in 13 minuti affrontando un solo boss!

C’è un nuovo record mondiale di speedrunning di Elden Ring, ed è stato ottenuto utilizzando un popolare exploit per saltare ogni boss nel gioco tranne uno. Lo Speedrunner Mitchriz è stato in grado di finire il gioco in 12 minuti e 32 secondi sbalorditivi utilizzando la tecnica “zipping”, che consente ai giocatori di teletrasportarsi sulla mappa in pochi secondi.

Streamer Distortion2 in precedenza utilizzava lo zip per ottenere una corsa di 19 minuti, ottenendo proprio la scorsa notte un tempo di 14 minuti, stabilendo un nuovo record mondiale. Ma oggi, Mitchriz ha riconquistato il podioa con questa incredibile speedrun tenendosi sotto i 13 minuti.

Come giocatore PC (si apre in una nuova scheda), Mitchriz usa le zip per saltare l’intera sezione di Limgrave del gioco e dirigersi direttamente a Liurnia, dove usano un waypoint per accedere a un’area verso la fine del gioco. Nelle speedrun precedenti, avrebbero dovuto battere una serie di boss prima di completare il gioco, ma in questa run Mitchriz è stato in grado di battere un solo boss, Maliketh, prima di saltare gli altri e sfrecciare nell’area finale del gioco.

“Corsa assolutamente pazzesca”, ha detto Mitchriz. “Le zip sono state pulite dall’inizio alla fine, anche se ci sono voluti alcuni tentativi per ottenere la ‘mega-zip’ alla fine. Sono davvero felice di questa corsa, un grande miglioramento rispetto alle corse precedenti.”

Per quanto incredibile sia l’impresa, non c’è dubbio che vedremo una corsa più veloce nel prossimo futuro, ma a un certo punto gli speedrunner raggiungeranno il limite di ciò che è possibile in questo contesto. Fino ad allora, non vediamo l’ora di vedere cosa escogiteranno per arrivare a battere i 10 minuti.

È solo questione di tempo, dopotutto.

Alessia Lara Padawan
Alessia Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!”