La Musica di Star Wars – EPISODIO III – LA VENDETTA DEI SITH

La musica di Star Wars – EPISODIO III LA VENDETTA DEI SITH – Speciale a cura di Stefano Chianucci

Nota: in ogni articolo di questa serie vengono descritti i Temi che fanno la loro prima apparizione nell’episodio di riferimento stesso preso in analisi. Nel medesimo pezzo si elencano anche tutte le “apparizioni” successive dei temi specifici, riorchestrati che siano. Esempio: il Force Theme che appare per la prima volta in Episode IV è trattato nel pezzo di riferimento su Episode IV ma vengono descritte nello stesso articolo anche tutte le volte successive in cui il suddetto tema appare (anche cioè nei capitoli seguenti della saga). 

Per approfondire le funzioni della Musica per film si rimanda ai seguenti video dove si illustrano le funzioni di Commento/Accompagnamento e i Livelli della Musica nella drammaturgia filmico-musicale: esterno, interno, mediato.

Una guida breve per i neofiti degli episodi di Guerre Stellari: Come si guarda Star Wars? 

Episodio III: La vendetta dei Sith

Va precisato che la score composta da Williams per il terzo episodio dell’esalogia, ultimo in ordine di produzione, è forse la più innovativa mai prodotta per un film di Star Wars. Oltre ad avere un grande ruolo nel compito di legare le due trilogie la musica si carica in questa partitura di atmosfere quanto mai prima cupe, chiamata a descrivere morte e dolore, inquietudine e dubbio; una vera e propria discesa negli inferi. Tutto ciò che anche le immagini ci mostrano in episodio III.

Per questo episodio Williams non necessita di creare nuovi brani a cui addossare la funzione leitmotivica poiché sia personaggi e situazioni che determinati scenari sono già affiancati dai rispettivi elementi tematici. Episodio III e con esso la sua musica hanno il compito di legare due trame tessute in periodi distanti e proprio per questo la scelta stilistica di Williams procede in altro modo. Non nuovi temi dunque ma piuttosto «architetture emotive abilmente costruite, elettriche pagine d’azione e repentini ed imprevedibili mutamenti d’umore», oltre a brani che all’interno della tradizione starwarsiana in musica potremmo definire sperimentali.

Battle of the heroes

Si tratta di una tragica melodia, su un ostinato ritmico di viole e violoncelli, che presenta nuovamente un coro. Nel brano Williams introduce per l’ennesima volta il Force Theme, mai prima usato in una scena così tetra: lo storico duello fra Obi-Wan e Anakin del quale gli appassionati del genere già erano al corrente da anni. Lo scontro avviene sullo sfondo del pianeta lavico di Mustafar, scenario infernale di questa epica battaglia fra bene e male. Anche Williams con la sua musica sembra calarsi negli inferi ed è immancabile, proprio per questa ragione, la presenza del coro, sfruttato in precedenza nell’episodio VI per l’altrettanto infernale figura dell’Imperatore e per il duello finale di Episodio I e Darth Maul, dove il personaggio stesso già diceva tutto (un diavolo dal volto rosso e nero, non privo di corna). Specie nel finale del brano, sottolineato anche dal rullo dei timpani, il compositore fa largo impiego delle trombe, utilizzate non a caso moltissimo in episodio IV, che tornano ora a riallacciare stilisticamente le score dei due episodi attigui. Si trasforma assumendo la coloritura strumentale del tema di Vader per poi proporci la marcia imperiale seguita a sua volta dal Duel of the fates che torna qui a descrivere il doppio duello Anakin/Obi-Wan e Imperatore/Yoda.

Palpatine’s Teachings 

è anch’esso un brano con coro che descrive la scena del colloquio fra il cancelliere e Anakin al teatro di Coruscant, presso il quale il futuro imperatore sta ammirando uno spettacolo di luci e ombre. Un coro costituito da voci in stile tibetano, che quanto mai prima in Star Wars si spinge in fondo al registro grave, viene affiancato da un suono continuo di tipo metallico, probabilmente sintetizzato.

Gli insegnamenti di Palpatine, la storia che questi narra al giovane apprendista, non potevano essere meglio sottolineati dalla musica che adesso più che mai ci rivela che l’oscuro signore dei sith di cui tanto si è parlato è proprio il cancelliere Palpatine, (per gli spettatori disattenti che non avessero carpito le indicazioni precedenti della musica, presenti sia in episodio I che in episodio II). Questo brano va poi a confondersi prima con una cellula della marcia imperiale, poi con il Force Theme, trattato qui, come in Battle of the heroes, in modo opposto a quanto sempre fatto e cioè delineato da toni gravi, negativi: la musica di Williams ci rivela che ben presto sarà il bene ad essere sconfitto.

Padmé’s Ruminations

Si tratta di un brano del tutto inedito in Star Wars. Mai Williams aveva composto un pezzo così estraneo alla musica solitamente adottata per i film dell’esalogia. Descrive le sensazioni di Padmé che avverte il dolore di Anakin e quasi riesce a comunicare con lui attraverso il pensiero. Sta ad indicare probabilmente il suo modo personale di utilizzare la Forza e Williams non minimizza la cosa con una riorchestrazione del Force Theme, che tuttavia non sarebbe stato adatto al personaggio. Il dolore di Padmé, la sua incertezza e la sua preoccupazione sono così sottolineati da questo pezzo assolutamente fuori dalla comune partitura starwarsiana, esaltati da un vibrante coro femminile a tratti soffocato, proprio come Padmé, qui singhiozzante. Il coro è sotteso da un pedale nel registro grave di un suono creato al sintetizzatore che conferisce carattere tetro al pezzo.

Fra gli altri brani degni di nota nella partitura di Williams per Episodio III possiamo annoverare:

Anakin’s dark deeds

un motivo apparentemente riflessivo che parte in modo quieto, con un coro sussurrato che entro breve diventa possente e sottolinea l’esternazione del dolore e dell’angoscia derivati dal senso di colpa, ancora presente nel giovane jedi ma che ben presto si trasforma in sensazione di onnipotenza. E’ un ulteriore brano che musicalmente si fa espressione di un destino oscuro e votato al male e col titolo stesso sottolinea il compimento del passaggio al lato oscuro di Anakin.

The immolation scene

Un brano triste e struggente che esterna una sensazione di irrecuperabilità degli eventi: Anakin si è spinto davvero oltre e non tornerà più indietro dal lato oscuro, ora che persino Obi-Wan non è riuscito a farlo riflettere e per questo è stato costretto ad amputargli con un colpo di spada laser tutti gli arti (rimanenti) e ad abbandonarlo fra le fiamme. Anche in questo caso la musica è l’elemento che ci rende partecipi di ciò che le sole immagini non potrebbero farci condividere a pieno: il senso di compassione che Obi-Wan prova per Anakin. Come dichiara lo stesso Williams:

«La vendetta dei sith […] è il più cupo di tutti i film. […] Si può vedere sullo schermo una scena piuttosto terrificante ma la musica può comunicare una certa compassione piuttosto che sottolineare l’aspetto cupo e difficile».

The Birth Of The Twins And Padmé’s Destiny

descrive infine la nascita dei gemelli. La dolcezza metaforica della celesta ricrea un clima di osservazione e contemplazione distante, (specie per noi spettatori voyeuristici), di questo evento della nascita della due “nuove speranze” del ritorno del bene. Va a trasformarsi in maniera solenne nella reprise del Qui-Gon’s funeral che pone l’accento sulla morte di Padmé e di Anakin, e sull’entrata in scena di Vader.

 

Segue sotto una tabella che elenca nella colonna di sinistra le scene del film (divise e numerate) e nella colonna di destra i brani corrispettivi alle scene che Williams utilizza più e più volte nelle rispettive situazioni.

STAR WARS EPISODIO III – LA VENDETTA DEI SITH

scene

musica

01

Tanto tempo fa in una galassia

Lontana lontana….

Battaglia su Coruscant

Anakin e l’atterraggio di emergenza

Main Theme

Force Theme

Force theme + New “battle theme”

02

Anakin rincontra Padmé

Anakin e Padmé parlano nella terrazza dell’appartemento della senatrice

Anakin pronuncia le parole: «Non lascierò che questo si avveri» parlando del suo incubo su Padmé morente

Mace Windu, Obi-Wan e Yoda parlano di Anakin, il prescelto che distruggerà i sith

Teatro. Anakin e Palpatine.

Obi wan parte alla volta del pianeta su cui si rifugia Grievous.

Obi-Wan arriva su Utapau

Across the stars riorchestrata e fusa col Sith Theme

Across the stars riorchestrato (nuovi elementi tematici)

Force theme

Sith theme

Palpatine’s Teachings

Force Theme

Force Theme

03

«Sarai conosciuto come Darth Vader» dice l’Imperatore, ora rivelatosi, ad Anakin

Imperial march

04

Ordine 66. Sconfitta di tutti i jedi sparsi per la galassia nel tentativo di salvare i vari pianeti attaccati dagli eserciti di droidi

Anakin nel tempio jedi. Strage dei padawan. Disperazione di Padmé. Bail Organa viene respinto dai cloni

Nuovo tema del “nuovo attacco dei cloni”.

Stessa theme con introduzione di arpa e coro femminile

05

Yoda lascia il pianeta degli wookie

Force Theme

Yoda’s theme

06

Anakin arriva alla base separatista di Mustafar. I separatisti vengono sterminati.

Padme atterra su Mustafar

Imperial march

Across the stars

07

Il duello fra Obi-Wan e Anakin inizia

Il duello fra l’Imperatore e Yoda inizia

Continua il duello fra Obi-Wan e Anakin

Continua il duello fra l’Imperatore e Yoda

Anakin vs Obi-Wan

Obi-Wan e Anakin dopo essersi scontrati e respinti escono dal rifugio separatista e continuano il duello con la spada laser sullo sfondo del pianeta lavico di Mustafar.

Yoda e l’Imperatore si sfidano nell’aula del Senato della Repubblica (il duello; il destino del senato e della democrazia).

Anakin e Obi uan continuano il duello

Obi-Wan amputa ad Anakin gambe e braccia

L’imperatore arriva su Mustafar e salva Lord Vader

Obi-Wan arriva alla base di Bail Organa

L’imperatore torna su Coruscant con Lord Vader

Battle of the heroes

Imperial march

Battle of the heroes

Imperial march

Battle of the heroes

Battle of the heroes

Un intenso coro della durata di qualche secondo sottolinea l’uso della forza da parte di maestro e apprendista (subito dopo il Force Theme, a confermare l’uso di tale metodo di sfida)

Duel of the Fates

Duel of the Fates

Battle of the heroes

The Immolation Scene

Sith Theme

Force theme

Sith Theme

08

Padmé da alla luce Luke Leia

Nascita di Lord Darth Vader emorte di Anakin.

Morte di Padme.

“Rise Lord Vader”

Vader apprende della morte di Padme. La forza si scatena tutt’intorno.

The Birth Of The Twins and Padme’s Destiny

Marcia Imperiale

Marcia funebre

Force Theme (al pianto di Luke)

La marcia funebre sottolinea che la nascita di Vader è insieme morte del suo vero io.

Force theme e Funeral Theme

09

Bail organa, Yoda e Obi-Wan parlano dei gemelli (le nuove speranze) e Yoda parla di Qui Gon a Obi-Wan.

Funerale di Padme a Naboo

Force theme

Funeral Theme (solo orchestra)

10

Imperatore, Vader e Grand Moss Tarkin sullo Star destroyer osservano la costruzione della prima Morte Nera

Leia ad Alderaan

Luke a Tatooine

Force theme, Funeral Theme e Imperial March si fondono a sottolineare la costruzione della prima Morte nera

Leia’s Theme

Force Theme

A New Hope and End Credits

CONTINUA con … La Musica nell’esalogia di Star Wars – Musica Extra diegetica e Conclusioni

Stefano Chianucci

Per approfondire le funzioni della Musica per film si rimanda ai seguenti video dove si illustrano le funzioni di Commento/Accompagnamento e i Livelli della Musica nella drammaturgia filmico-musicale: esterno, interno, mediato.

Una guida breve per i neofiti degli episodi di Guerre Stellari: Come si guarda Star Wars? 

 

Stefano Chianucci
Stefano "TheMoviemaker" Chianucci - Nato a Firenze, dopo la laurea in Storia della Musica per Film con una tesi sulla musica di Star Wars, ha vissuto a Roma dove ha lavorato in alcune fiction italiane brutte brutte. Ora di nuovo a Firenze, si occupa di formazione. Sembra serioso come Darth Vader ma se lo conosci meglio è l’anima della festa come Voldemort!