Il Lead Narrative Designer di Halo Infinite lascia 343 Industries e si unisce a Riot Games

Aaron Linde ha detto che è stata una “decisione terribilmente difficile” e ha definito Halo Infiniteuno dei risultati più orgogliosi della mia carriera”.


Dopo l’uscita di Halo Infinite di 343 Industries, il capo progettista narrativo Aaron Linde ha annunciato alla vigilia di Capodanno, tramite Twitter, di aver lasciato lo studio. Pur commentando che si tratta di una “decisione terribilmente difficile” con lo shooter che rimane “uno dei risultati più orgogliosi della mia carriera per il resto della mia vita”, Linde ha confermato che quest’anno stava cercando una nuova opportunità.

In un recente tweet con filmati del popolare anime Evangelion ha confermato che si unirà a Riot Games. In quale veste, e su quale titolo, resta però da vedere. Di recente, il precedente game director di Valorant, Joe Ziegler, ha annunciato che si stava muovendo verso un nuovo progetto con Andy Ho che prendeva il suo posto.

Riot Games ha anche fatto notizia di recente per aver raggiunto un accordo di 100 milioni di dollari nella sua causa contro la discriminazione di genere iniziata nel 2018. La società ha anche accettato che una terza parte monitorasse i suoi rapporti interni e le procedure di parità di retribuzione per i prossimi tre anni al fine di “promuovere la trasparenza e la responsabilità continua”. Tuttavia dovremo aspettare e vedere se ne derivano miglioramenti.

Il Tweet di Aaron Linde:
Notizie dolceamare da riportare: lascio 343 Industries per perseguire una nuova opportunità nel 2022. È stata una decisione terribilmente difficile; Halo Infinite rimarrà uno dei successi più orgogliosi della mia carriera per il resto della mia vita. Sono così grato di averne fatto parte.

A proposito di Halo Infinite:

La leggendaria serie di Halo ritorna con la più completa campagna di Master Chief di sempre e un’innovativa esperienza multiplayer free to play. Halo torna alle origini con partenze equilibrate, equipaggiamento reperibile sulla mappa e squadre di 4 giocatori per offrire la migliore esperienza sparatutto.

 

Len Irusu
Scrivere rappresenta tutto ciò che sono, il resto è aria. Conviviamo in tanti nella mia testa e stiamo tutti una favola. Amo ciò che si lascia interpretare: non ho bisogno di sapere tutto, ditemi qualcosa, il resto me lo invento io. Libri, film, serie tv, videogiochi, manga, comics, anime, cartoni, musica... da tutto ciò che è intrattenimento posso imparare tanto e posso soprattutto trarre ispirazione, quindi ringrazio che esista. Ciò non significa che io non possa criticare anche ciò che amo, lo amo ugualmente senza per quello esserne accecata. It's fine to be weird. Live free or die. Canzoni della mia vita: The Riddle (Five for Fighting), Una Chiave (Caparezza), Dream (Priscilla Ahn). Film della mia vita: Donnie Darko, Predestination, Big Fish, The Shape of Water, Men & Chicken... Non esistono sessi, non esiste una sola forma d'amore, non è tutto bianco, non deve sempre vincere la maggioranza se la maggioranza è ferma nel Medioevo.