A study in Minions and Minionese – Despicable Me 2 – Parte 5 – Finale

Oggi concludiamo la nostra avventura all’interno di Despicable Me 2 per conoscere meglio i Minions e l’utilizzo del Minionese.


Siamo giunti al momento in cui partiamo al salvataggio di tutti i Minions che sono stati rapiti. Gru non è da meno in quanto a piani. Il suo è un po’ meno geniale di quello di Nefario, ma comunque… Si incatena le mani, spruzza di vernice viola i due Minions con lui, e cerca di farsi aprire da El Macho al citofono. A rispondere però El Macho ha messo un Minion trasformato e così c’è incomprensione tra quello fuori al citofono e questo che risponde, che non parlano la stessa lingua.

Minion che suona: “PU LE TI KA MA SA LA?” sempre con molta gentilezza. Dall’altra parte un ruggito. Ma il portone non viene aperto. Minion: “MA SA LA?” (Mi può aprire, cortesemente, ché ho dimenticato le chiavi?) Altro ruggito. Allora il Minion al citofono fa un paio di boccacce, un verso e una pernacchia e l’altro gli apre senza chiedere ulteriori spiegazioni. I tre entrano accolti da una miriade di furiosi Minions viola che vengono fatti fessi per breve tempo. Sì, perché ovviamente uno dei due Minion travestito che accompagna Gru decide di mettersi a fare a gara di pernacchie con uno degli psicopatici e a furia di sputarsi addosso la vernice viola comincia a venire via smascherando gli intrusi.

I Minions cattivi pare siano una versione non evoluta dei Minions. Sono violenti e si esprimono a versi. Attaccano i tre in massa rendendo subito nota la loro intenzione di far loro più male possibile e i nostri amici si arrampicano nel punto più alto della residenza di El Macho non risolvendo nulla però perché i Minions viola sono una miriade e si muovono come ragni raggiungendo ogni luogo.

A ben guardare questi Minions dovrebbero essere il vero sogno di ogni cattivo, come aiutanti sono eccezionali. Scarlet Overkill avrebbe apprezzato questi più di Bob, Kevin e Stuart, di sicuro. Ma ecco comparire finalmente Nefario e con una mitragliatrice colpire a raffica ogni Minion cattivo e ritrasformarlo. Beh, la cosa spettacolare è che alla fine di tutto El Macho viene steso con la Fart Gun, confermando così l’utilità di quest’arma creata per errore nel primo film.

Le ultime scene del film sono per il matrimonio di Lucy e Gru in cui i Minions praticamente spopolano. Avete presente le vaccate di matrimoni che si vedono in giro anche su trasmissioni di dubbio gusto…ecc ecc? Ecco, questo matrimonio, grazie ai Minions, vincerebbe il primo premio in qualsiasi competizione. Quando ho sentito le versioni di I Swear (che coi Minions è diventata UNDERWEAR) e Y.M.C.A. (qualcosa tipo TI PI LE WO) cantate da loro mi sono letteralmente strozzata dalle risate. La serietà, signori, la serietà delle cover proposte…

Io penso anche a Pierre Coffin mentre si presta a dare la voce per queste meraviglie. Qui siamo ai livelli di Seth MacFarlane.

Beh, ne vengono fuori due video musicali con coreografie varie e interpretazioni da parte degli altri Minions che mi chiedo come possa finire nelle classifiche Justin Bieber e non loro. Non c’è nessuna giustizia a questo mondo. In UNDERWEAR l’amore e il romanticismo sono nell’aria e pare anche che tra i Minions nel video ci siano Kevin e Stuart ad abbracciarsi e simboleggiare l’unione. Mentre gli altri rotolano sull’erba in un’elegante coreografia che i programmi talent scout di oggi possono solo sognarsi. Vorrei essere seria un paio di secondi e aggiungere una postilla che nel mio stile potrebbe pure prendere otto pagine.

Scherzo. Perché i Minions mi piacciono così tanto? L’ho detto, perché sono adorabili. E quella è la parte tenera di me che parla. Ma la parte che desidera personaggi che non rappresentino nessun sesso e che non siano sessualizzati in nessun modo un pochino esulta. Non troppo, non siamo ancora al giusto punto, ma qualcosa si deve pur cominciare a vedere. Vorrei considerare i Minions come creature asessuate. L’interesse amoroso che possono avere in questo caso per Lucy è dettato dall’abitudine di vedere, che ne so, serial o film umani dove di base quello accade, dove di base si hanno gesti affettuosi e “romantici” verso le donne, e quindi ad un Minion viene spontaneo fare un gesto affettuoso ad un’umana piuttosto che ad un umano.

Ma voglio ben credere che un Minion possa anche provare grande affetto per un uomo ed infatti molti di loro sono veri e propri ammiratori di Gru, lo adorano fino ad arrivare a chiedergli gesti affettuosi come bacetti e abbracci. Come adorano lui potrebbero provare affetto anche per altri umani di sesso maschile, se magari rientrano nella categoria BIG BOSS; me li immagino a guardare, che ne so, i film degli Avengers. Ovvio che si innamoreranno tutti di Loki.

Questo per quanto riguarda gli esseri umani; i Minions si prendono cotte colossali per gli esseri umani, e rimane tutto molto tenero e molto idealizzato, in un meraviglioso incontro tra creature del tutto diverse. Come fossero alieni giunti sulla terra a mostrarci nuovi punti di vista da cui guardare. Succedesse davvero, porca miseria. Va beh… Per il resto, tra loro, i Minions hanno legami fortissimi all’interno della triba che possono tranquillamente essere definiti legami d’amore senza timore d’essere smentiti.

Sesso non ne hanno e non ne fanno, rimangono baci abbracci carezze e gesti affettuosi in generale che tra loro non mancano. Questo mi piace moltissimo. Mi piace meno che abbiano tutti nomi maschili, ma la TRIBA esiste da prima dell’essere umano quindi saranno affari loro i nomi che si sono scelti. Sono certa che all’interno del gruppo come esiste il Minion che rimane vestito da donna umana, per imitazione, esisterà anche quello che preferisce essere chiamato Nancy e gli altri Minions lo chiameranno come preferisce perché i Minions non sono idioti e non hanno preconcetti umani.

Nella loro lingua poi, non ci sono maschile e femminile perciò no problem. L’italiano, per quanto meraviglioso sia, purtroppo non arriva a questo tipo di evoluzione, quindi mi tocca usare il maschile per riferirmi ai Minions, ma in inglese ovviamente non sarei costretta a scegliere pronomi specifici. Nemmeno con me stessa. Anche le loro voci sono così ben alterate che non possono essere riconducibili a nessun sesso preciso. Perciò ripeto, per me i Minions sono creature e basta non sessualizzate se non quando loro vogliono esserlo, sempre per imitazione, e con una cultura riguardo a come esprimere affezione tra loro più evoluta della nostra.

E il bello è che dovrebbero essere creature crudeli e votate a servire il male, invece pare abbiano capito della vita molto più di quasi tutti i popoli della terra.
Con Despicable Me 2 abbiamo concluso, ma alla prossima settimana con qualche Mini Movie!

Len Irusu
Scrivere rappresenta tutto ciò che sono, il resto è aria. Conviviamo in tanti nella mia testa e stiamo tutti una favola. Amo ciò che si lascia interpretare: non ho bisogno di sapere tutto, ditemi qualcosa, il resto me lo invento io. Libri, film, serie tv, videogiochi, manga, comics, anime, cartoni, musica... da tutto ciò che è intrattenimento posso imparare tanto e posso soprattutto trarre ispirazione, quindi ringrazio che esista. Ciò non significa che io non possa criticare anche ciò che amo, lo amo ugualmente senza per quello esserne accecata. It's fine to be weird. Live free or die. Canzoni della mia vita: The Riddle (Five for Fighting), Una Chiave (Caparezza), Dream (Priscilla Ahn). Film della mia vita: Donnie Darko, Predestination, Big Fish, The Shape of Water, Men & Chicken... Non esistono sessi, non esiste una sola forma d'amore, non è tutto bianco, non deve sempre vincere la maggioranza se la maggioranza è ferma nel Medioevo.