Programmazione MUBI – Gennaio 2022

Mubi – Programmazione gennaio 2022

Highlight della programmazione di Gennaio per MUBI. Andiamo a scoprire qualcosa in più su quello che ci aspetta!

DISTRIBUZIONI MUBI: WHAT DO WE SEE WHEN WE LOOK AT THE SKY

L’acclamato secondo film di Alexandre Koberidze è una fiaba moderna diversa da tutte le altre. Un ritratto incantevole e ricco di fantasia di una storia d’amore adolescenziale, WHAT DO WE SEE WHEN WE LOOK AT THE SKY è un film esemplare del nuovo cinema georgiano. Una distribuzione MUBI.

PRIMA I PRIMI

L’ARTE DELLA FELICITÀ (Alessandro Rak, 2013), THE HAPPIEST GIRL IN THE WORLD (Radu Jude, 2009), BELOW DREAMS (Garrett Bradley, 2014)

Come da tradizione, per celebrare il nuovo anno dedicheremo i primi giorni di gennaio ai primi film di cineast* ormai affermat*: cominciamo con lo splendido film d’animazione italiano L’ARTE DELLA FELICITÀ di Alessandro Rak, seguito dai primi film di Radu Jude e Garrett Bradley, in entrambi i casi un primo passo in una carriera stellare.

ESCLUSIVA: IL CINEMA DI WONG KAR WAI

IN THE MOOD FOR LOVE (2000), HONG KONG EXPRESS (1994),
ANGELI PERDUTI (1995), HAPPY TOGETHER (1997), DAYS OF BEING WILD (1991),
AS TEARS GO BY (1988)

A gennaio, continua sulla nostra piattaforma la rassegna dedicata al regista di Hong Kong  Wong Kar Wai, presentati in esclusiva in versione restaurata. Nel primo mese dell’anno sarà il turno di HAPPY TOGETHER, proseguendo con l’affascinante noir DAYS OF BEING WILD fino a concludere col stiloso esordio AS TEARS GO BY.

LE NUOVE VOCI DEL CINEMA GEORGIANO

COMETS (Tamar Shavgulidze, 2019), TAMING THE GARDEN (Salomé Jashi, 2021), THE DAZZLING LIGHT OF SUNSET (Salomé Jashi, 2016)

Per accompagnare l’uscita di WHAT DO WE SEE WHEN WE LOOK AT THE SKY?, questo mese dedichiamo uno speciale alla nuova ondata di cinema indipendente che viene dalla Georgia, che include la prima in streaming del celebrato documentario di Salomé Jashi TAMING THE GARDEN.

FREDERICK WISEMAN: UN DITTICO

Questo mese celebriamo un maestro del documentario con un dittico dedicato a Frederick Wiseman e il suo approccio unico alla forma. Il primo film è NATIONAL GALLERY (2014), un tour dietro le quinte dell’istituzione britannica; il secondo film invece ci porta a New York con EX LIBRIS: NEW YORK PUBLIC LIBRARY (2017), in cui Wiseman esplora il mondo della celebre biblioteca.

LO SGUARDO DI ORSON WELLES
(Mark Cousins, 2018)

Dal regista ed esperto di storia del cinema Mark Cousins (conosciuto per il documentario THE STORY OF FILM: AN ODYSSEY), arriva quest’analisi dettagliata e affascinante del mondo visivo del leggendario regista e attore Orson Welles. Grazie all’accesso a materiali quali storyboard, appunti e bozze prodotte dallo stesso Welles, il risultato è un ritratto ricco e illuminante del suo processo creativo.

LE VOCI ITALIANE DI OGGI: COSIMO E NICOLE

Continuiamo la nostra serie sulle voci italiane di oggi con questo film drammatico di Francesco Amato, con Riccardo Scamarcio e Clara Ponsot nei panni di una coppia di innamorat* che si ritrova a fare i conti con il mercato del lavoro nero. Per l’originalità della narrazione e le interpretazioni sfaccettate de* due protagonist*, COSIMO E NICOLE ha ricevuto numerosi premi nel circuito dei festival internazionali.

IN ARRIVO: PETITE MAMAN

Un nuovo gioiello di Céline Sciamma (RITRATTO DELLA GIOVANE IN FIAMME), PETITE MAMAN è una sublime fiaba moderna sul rapporto tra madri e figlie. Dopo la recente uscita al cinema, siamo orgoglios* di presentare questo nuovo capolavoro in esclusiva su MUBI a febbraio.

IN ARRIVO: COW

A febbraio arriva anche il primo documentario della regista britannica Andrea Arnold (AMERICAN HONEY, FISH TANK). Presentato all’ultimo Festival di Cannes, COW è un ritratto compassionevole della vita di una mucca da latte, volto a farci considerare il suo prezioso servizio. Lo abbiamo recensito QUI

Valerio Vega
Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo Commodore64”