Il DLC “Bond Enhancement Pack 2” e l’aggiornamento gratuito 1.05 disponibili per SCARLET NEXUS

Nuovo aggiornamento Scarlet Nexus

Il DLC “Bond Enhancement Pack 2” porta 10 nuovi episodi, sbloccando il super-stato “Nexus Drive” per aumentare le abilità SAS. Il SAS di ogni personaggio guadagnerà nuovi effetti che il giocatore dovrà imparare a padroneggiare, aggiungendo complessità al combattimento.

Scopriamo tutto su questo nuovo aggiornamento per Scarlet Nexus

I giocatori possono mostrare in tutta New Himuka le loro nuove abilità indossando outfit (costumi e armi) creati in collaborazione con Daisuke Richard e dal nome “Youth Attire”.

In aggiunta al nuovo DLC un nuovo aggiornamento gratuito porta una nuova feature chiamata “Vision Simulator” che consente di rigiocare i boss, combattuti nella storia principale o nelle missioni sfida, con un livello di difficoltà selezionabile tra “Principiante”, “Novizio” e “Maestro”.

La difficoltà più alta garantirà un’esperienza più sfidante per mettere alla prova le abilità dei giocatori che hanno completato la storia principale.

Sono anche state aggiunte 4 nuove varianti di Estranei, ognuna con un nuovo tratto che i giocatori dovranno capire e sconfiggere. Con l’aggiornamento gratuito, lo shop darà anche il benvenuto a nuove sfide, costumi e oggetti.

 

SCARLET NEXUS è disponibile per Xbox Series X|S, Xbox One, PlayStation 5, PlayStation 4 e PC.

 

Per maggiori informazioni sui titoli di BANDAI NAMCO Entertainment Europe, segui:

Sito ufficiale: https://www.bandainamcoent.eu

Facebook: https://www.facebook.com/BandaiNamcoIT

Twitter: https://www.twitter.com/BandaiNamcoIT

Instagram: https://www.instagram.com/bandainamcoit/

Valerio Vega
Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo Commodore64”