Tutorial giochi da tavolo – Draftosaurus – Ghenos Games

Ciao! Con questo tutorial ti insegnerò a giocare a Draftosaurus, un divertentissimo family-game del 2019 che ancora oggi non smette di divertire! Pronti a creare il vostro piccolo parco in stile Jurassic Park?

Draftosaurus è un piccolo grande gioco da tavolo strategico per 2-5 giocatori, le cui partite non durano più di 15 minuti. L’età richiesta (8+) ci dice come si tratti di un titolo perfetto da giocare con i propri figli e nipoti. Inoltre, la tematica ed i componenti strizzano senza dubbio l’occhio ad un pubblico più giovane, ma anche a chi è cresciuto con Jurassic Park negli occhi e nelle orecchie. La meccanica di gioco è un semplicissimo drafting, con il quale posizioneremo i dinosauri nel nostro parco, dovendo però rispettare alcune regole di piazzamento.

Ma non perdiamo altro tempo ed andiamo subito a vedere come si gioca a Draftosaurus grazie al mio video tutorial, proprio qui sotto, dove vi spiego il regolamento nel dettaglio. E se volete approfondire ulteriormente l’argomento, vi consiglio di leggervi la mia recensione completa del giocoInoltre, se volete anche voi acquistare i bellissimi stickers da attaccare sui meeple dei dinosauri, andate a visitare lo shop dei ragazzi di Meeplestickers!

Vi ricordo brevemente che potete trovare questo e tantissimi altri video sui giochi da tavolo all’interno del mio canale Youtube “La Ludoteca di AleBoardGamer”. Inoltre, se vi piacciono i miei lavori, potete iscrivervi al canale e cliccare sulla campanellina per non perdere le prossime (tante) novità!

Alessandro “AleBoardGamer” Pugliese

Alessandro Pugliese
Classe '83, fiero torinese ed assiduo instagramer con lo pseudonimo "aleboardgamer", si diverte a spiegare regolamenti sul suo canale Youtube "La Ludoteca di AleBoardGamer". Amante dei giochi da tavolo sin dalla tenera età di sei anni quando gli vennero regalati titoli d'antologia come Brivido, Hero Quest e L'isola di Fuoco, la sua missione è quella di espandere il credo dei boardgames per distogliere l'attenzione dagli smartphones e convincere le persone a riunirsi attorno ad un tavolo per socializzare, sviluppare l'ingegno e soprattutto divertirsi.