A study in Minions and Minionese – Despicable Me 2 – Parte 2

Despicable me 2 - Cattivissimo me 2 Gru Minions

Riprendiamo lo studio di Minions e Minionese in Despicable Me 2 lasciato in sospeso la settimana scorsa.

Eravamo rimasti all’inseguimento di Lucy da parte di due dei nostri cari Minions. Alla buonora Lucy si accorge del trambusto sul retro della sua auto e si adopera per catturare i due piccoletti e metterli KO. Assolutamente nessun problema per loro neanche in questo caso, in cui si ritrovano a seguire la donna in un Quartier Generale allestito sott’acqua. Sono talmente rilassati che smanettano con lo stereo dell’auto per cercare una stazione con bella musica (i Minions e la musica…) e vengono sgridati.

Una volta arrivati, anche Gru si risveglia e viene messo al corrente delle motivazioni per cui è lì. Tra una cosa e l’altra il capo dell’organizzazione rivela il suo nome, Ramsbottom, e scoppia una fragorosa risata da parte dei due Minions che quasi non si riesce a sedare. Dunque, pare che un cattivo abbia rubato il PX-41, un siero che, come il T-virus, se iniettato trasforma un’adorabile creatura in un mostro viola e sanguinario che si mangia qualunque cosa. Tutti ascoltano interessati; in particolare i Minions sono sconvolti dalla cosa e vedremo che non avranno tutti i torti ad esserlo.

Insomma Gru deve aiutare l’organizzazione a scovare dove il cattivo in questione tenga il siero rubato e pare che ci sia già una pista che porta al Centro Commerciale in città, dove bisogna indagare.La cosa è esilarante anche più del previsto. Gru rifiuta categoricamente, perché è un padre di famiglia e comunque ha già il suo lavoro, sta producendo una linea di confetture e gelatine coadiuvato da Nefario.

Ora… Capirete il problema.

Gru se ne va non trascurando di prendere per il culo Ramsbottom per il suo nome, scatenando anche i Minions. Uno dei due se ne va esclamando: “HELLO, ME LA MO, AH BOTTOM!” probabilmente una parodia della presentazione del tizio di poco prima.

Sono nel bel mezzo dell’acqua, però, quindi devono andarsene in barca. Gru rema, per forza, mentre i due Minions uno sopra all’altro fanno da timonieri e uno dei due urla “MAKO, MAKO, MAKO!” per dare a Gru il ritmo. Dopo aver messo le bambine a letto Gru scende nel suo laboratorio, ora trasformato in ditta di produzione di confetture e gelatine.

I Minions come sempre sono al lavoro, qualunque cosa li metti a fare loro si impegnano. Ne vediamo uno rubare ad un altro una banana (bello, come se ne avessero poche e se le dovessero litigare) e l’altro indispettito girarsi e dire: “EH OH, MI BANANA!” ma l’altro ormai l’ha già mangiata con tutta la buccia.

Sono circondati da frutta di ogni tipo, visto che stanno producendo confettura, tanto che sono tutti impegnati chi a trasportarne casse in giro, chi a pigiarla per la produzione. Coi piedini che si ritrovano. E pigiano anche frutta non pigiabile, tipo banane e mele.

Ci sono due Minions che si divertono a ballare mentre pestano la frutta, uno dei due dice all’altro: “EHI SPETTA, SPETTA” (di cui ho già dato personale traduzione precedentemente), come colto da folgorante idea, poi si tuffa nella frutta e risale in superficie con un cappello di frutta stile signorina della Chiquita. Difatti si mette a ballare ancheggiando e cantando proprio la canzone dello spot della Chiquita.

Viene fuori un capolavoro che dice: “OH CHIQUITA BANANA MA LA KA NA MIA, MA NA KO LA MA NILA MA KO LA MANA.” L’amico di fronte se la ride. Un Minion più serio con tanto di elmetto di protezione arriva incavolato: “EH OH! LA KA NUMA, LA PA TI!” Probabilmente gli sta dicendo che deve lavorare e smettere di fare l’imbecille. “LA PA TI NU KA?” risponde quello ripreso.

“SÍ, LA KA MI NU, LA PA TI,” ribatte il Minion che vuole riportare l’ordine. Quel LA PA TI potrebbe essere un richiamo a qualche altro settore del laboratorio, perché infatti il Minion che stava ballando mormora: “OK OK, LA PA TI,” poi sbuffa e lo insulta uscendo dalla tinozza dove era immerso. Nel farlo casca di sotto e finisce in una delle vasche dove viene fatta la gelatina. Scatta un urlo che dà l’allarme generale per salvare il Minion in pericolo e a me suona tanto come “FATALITÁ!” anche se non so quanto sia esatto. Potrebbe anche essere: “FA KA LI FA”, però, da italiana, mi fa ridere lo stesso.

In alternativa l’urlo potrebbe anche voler dire: “Drenare la vasca!” visto che subito il Minion addetto all’operazione vuota il vascone e il poveretto dentro viene aspirato in altre due vasche prima di finire sul rullo di produzione con la testa premuta in un vasetto di vetro. Sappiate che, primo: solo la testa ci finisce dentro, il resto no. Secondo: da lì non uscirà mai più per il resto del film.

Oh, volevo puntualizzare un paio di scene belle che si notano in background, mentre il Minion Chiquita precipita di sotto.

Una è la scenetta che ci offrono due Minions addetti anch’essi alla pigiatura della frutta, nella tinozza dietro. Loro non usano i piedi, saggiamente, ma due martelli giganteschi di cui presto cominciano ad abusare in perfetto stile Minion. Si prendono a mazzate finché uno dei due non stramazza nella frutta.

L’altro si guarda intorno disperato di essere accusato di omicidio, così si getta sull’amico e gli pratica prima il massaggio cardiaco, poi la respirazione bocca a bocca. Che, voglio dire, dopo una martellata ha la sua bella inutilità. Quando a dispetto dell’inutilità l’altro si riprende, tutto felice, il carnefice lo riempie di bacetti. Sono adorabili anche quando commettono dei crimini, per questo Gru se li è tenuti, ne sono convinta.

Un’altra bella scena è la fila di Minions che mangia su una trave sospesa per aria stile veri operai di cantiere; hanno tutti dei panini assurdi che non vedono l’ora di addentare.

Mentre ben diversa è la reazione all’assaggio della confettura prodotta. Gru ne rimane disgustato, ma cerca di essere ottimista; passa il barattolo ad uno dei Minions che scettico mormora: “KO PA…” ma la lecca lo stesso e quasi vomita, passando a sua volta il barattolo ad un altro compagno. Nessuno pare cogliere il disgusto sulla faccia del precedente assaggiatore e così la schifezza viene ancora ingerita per poi essere buttata a terra con sdegno. I Minions agiscono tutti in gruppo e quando uno di loro corre via urlando lo fanno anche gli altri scatenando il putiferio. Evidentemente la confettura fa proprio schifo.

Questa scena di panico generale induce Nefario a confessare a Gru che gli manca essere un cattivo e che lo molla per cercarsi un altro lavoro. Effettivamente dai piani per rubare la Luna a fare confettura c’è un calo di qualità incredibile, posso comprenderlo, però lasciare i Minions…

Infatti le creature sono tristi, nondimeno gli danno il giusto addio con un 21-Gun Salute d’antologia fatto con la Fart-Gun al comando di: “BI NA NO…TA!” e poi: “PLA TO! PLA TO! PLA TO” il comando per Fire! Che in questo caso appesta l’aria per diverso tempo. Nefario ci tiene a dire che lui ne ha contate 22 e il Minion comandante, imbarazzato, un po’ conferma questo sospetto. È bello che i Minions abbiano anche conoscenze che rimandano all’addestramento militare, visto che nel loro film questa cosa poi verrà in parte confermata.

I Minions già piangono disperati, ma ci vogliono quelle sei o sette ore perché la motoretta di Nefario lo porti lontano.

 

Si continua la prossima settimana!

 

Len Irusu
Scrivere rappresenta tutto ciò che sono, il resto è aria. Conviviamo in tanti nella mia testa e stiamo tutti una favola. Amo ciò che si lascia interpretare: non ho bisogno di sapere tutto, ditemi qualcosa, il resto me lo invento io. Libri, film, serie tv, videogiochi, manga, comics, anime, cartoni, musica... da tutto ciò che è intrattenimento posso imparare tanto e posso soprattutto trarre ispirazione, quindi ringrazio che esista. Ciò non significa che io non possa criticare anche ciò che amo, lo amo ugualmente senza per quello esserne accecata. It's fine to be weird. Live free or die. Canzoni della mia vita: The Riddle (Five for Fighting), Una Chiave (Caparezza), Dream (Priscilla Ahn). Film della mia vita: Donnie Darko, Predestination, Big Fish, The Shape of Water, Men & Chicken... Non esistono sessi, non esiste una sola forma d'amore, non è tutto bianco, non deve sempre vincere la maggioranza se la maggioranza è ferma nel Medioevo.