SIE Italia partner di Cinecittà Game Hub per supportare lo sviluppo dell’industria videoludica in Italia

Cinecittà Game Hub

Sony Interactive Entertainment Italia è lieta di annunciare la propria partecipazione, nella veste di partner, al programma di accelerazione Cinecittà Game Hub – promosso da CinecittàRegione Lazio e Ministero della Cultura – il quale prevede il supporto, l’avviamento e lo sviluppo di dieci start-up innovative, appartenenti all’industria italiana del videogame.

SIE Italia fornirà il proprio contributo, in termini di esperienza e know-how, durante il programma di accelerazione. Metterà inoltre a disposizione un kit di sviluppo PlayStation e un investimento a fondo perduto, destinati a supportare una delle 10 start-up nell’implementazione del progetto videoludico elaborato nel corso dei tre mesi di attività dell’acceleratore.  La selezione della start-up avverrà a seguito della partecipazione di SIE Italia al demo day, giornata in cui ciascuna start-up presenterà il proprio prototipo avanzato ad un pubblico di publisher, investitori e addetti ai lavori.

Siamo orgogliosi di prendere parte al progetto di accelerazione Cinecittà Game Hub”, ha dichiaratoMarco Saletta, General Manager di Sony Interactive Entertainment Italia. “L’adesione e il contributo di SIE Italia esprimono la nostra volontà di incidere attivamente sullo sviluppo dell’industria del videogioco in Italia; da un lato supportando una start-up nel processo di implementazione del proprio prototipo; ma, soprattutto, con l’ambizioso proposito di partecipare in maniera fattiva al doveroso percorso di crescita e maturazione dello sviluppo indipendente nel nostro Paese.”

Valerio Vega
Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo Commodore64”