Square Enix afferma che Marvel’s Avengers sia un fallimento

Anche se ho sempre avuto i miei problemi con Marvel’s Avengers, in genere l’ho sempre difeso, e ho avuto pochi problemi a raccomandarlo a molti giocatori nell’anno successivo alla sua uscita. Ma ogni critica che ho fatto sembra impallidire di fronte all’editore stesso del gioco: Square Enix.

In un recente rapporto annuale, Square ha fatto di tutto per avere una possibilità per affrontare il “fallimento” di Marvel’s Avengers e di conseguenza di Crystal Dynamics, questo è quello che è emerso:

“Marvel’s Avengers è sato un titolo ambizioso per noi in quanto abbiamo assunto il modello GaaS (Games as a Service)”, ha detto il presidente Yosuke Matsuda. “Abbiamo superato una serie di difficoltà inaspettate nella fase finale dello sviluppo del gioco, compresa la necessità di passare allo smart working a causa della pandemia. Siamo stati in grado di superare queste sfide e rilasciare il gioco, ma purtroppo non ha avuto il successo che avremmo voluto”

“Ciononostante, l’assunzione del modello GaaS ha evidenziato i problemi che probabilmente affronteremo nei futuri lavori di sviluppo dei giochi, come la necessità di selezionare progetti di gioco che si adattino alle caratteristiche e ai gusti unici dei nostri studi e dei nostri team di sviluppo”.

“Mentre la nuova sfida che abbiamo affrontato con questo titolo ha prodotto un risultato deludente, siamo certi che l’approccio GaaS crescerà di importanza man mano che il gioco diventerà più orientato ai servizi. Il modo in cui andiamo a creare nuove esperienze incorporando questa tendenza nel nostro game design è una domanda chiave a cui dovremo rispondere in futuro.”

Ciò che Matsuda sta essenzialmente dicendo è che Marvel’s Avengers è una grande delusione, e che Crystal Dynamics era lo studio sbagliato per il lavoro, poiché un GaaS non era nelle loro capacità.

Ma riflettiamo un secondo… penso che dobbiamo considerare soprattutto le aspettative di Square Enix sui giochi, in particolare quelli occidentali, che sembrano mantenere uno standard assurdamente alto. Ricordiamo tutti quando Crystal Dynamics è stata precedentemente criticata, quando Tomb Raider è stato recensito bene e ha venduto milioni di copie, ma Square Enix ha comunque detto che ha sottoperformato.

Quest’anno abbiamo anche visto disaccordi pubblici tra People Can Fly e Square Enix sulla decisione di lanciare Outriders su Xbox Game Pass, che sembra aver prodotto meno vendite di quanto entrambi avrebbero voluto. E questa è circa la terza o quarta volta che li abbiamo sentiti riferirsi negativamente ad Avengers.

Tenete a mente che Avengers non è un gioco chiuso come Anthem. Sta ancora producendo costantemente contenuti. Ha appena rilasciato una grande espansione, e sta per debuttare un nuovo raid + Spider-Man, da sempre esclusiva di Sony. Ha anche confermato che il contenuto è stato fatto per il 2022. Certo, questi commenti sembrano essere stati rilasciati all’inizio dell’anno, ma questo lo rende quasi peggiore, non migliore.

Penso anche che Avengers meriti un po’ di credito qui. Era un progetto abbastanza attraente da assicurarsi un accordo di un anno con la Sony. Ha anche ottenuto assegni da Sony e Microsoft per essere offerto su PS Now e Xbox Game Pass. Ed è nella top 10 dei giochi NPD più venduti dell’anno scorso, l’unico non-sequel, non-remake su quella lista. Impressionante per una nuova IP, forse forse bisognerebbe dare merito quando bisogna darlo.

Voi cosa ne pensate e da che parte state? Diteci la vostra nei commenti!

Francesco Alberio
Milanese, nato nel’anno del primo Final Fantasy e di Metal Gear, non c’era da stupirsi che i videogiochi gli sarebbero entrati nel DNA a tal punto da aprire un canale YouTube ed una pagina Instagram dedicati alla sua passione. Innamorato degli U.S.A, del mondo nerd e delle colline di Toussaint al tramonto.