Darkest Dungeon 2 – Guida al Boss Brain

ll primo boss importante che affronterai in Darkest Dungeon 2 è duro grazie alle sue numerose abilità di debuff uniche, ma puoi batterlo se sai come concentrare i tuoi colpi.

Il viaggio per sconfiggere il male in Darkest Dungeon 2 sembra essere tanto una battaglia interiore quanto esteriore. Non devi solo combattere gli orribili orrori cosmici, ma evitare che le menti dei tuoi eroi si spezzino mentre soccombono all’orrore e alla disperazione che li circonda. La metafora della lotta al male interiore inizia con il nome dell’Atto 1, Negazione, e termina con il suo boss finale: un cervello gigante letteralmente ricoperto di catene.

Sconfiggere il boss, o meglio, i quattro malvagi e magici lucchetti che lo ricoprono, è difficile, soprattutto a causa delle abilità speciali che i lucchetti portano contro la tua squadra. Hanno anche grandi riserve di salute che possono rendere piuttosto difficile la loro eliminazione Sapere dove concentrare i tuoi sforzi e con quali attacchi, tuttavia, può fare molto, così come gestire i livelli di stress della tua squadra per mantenerla in forma per combattere.

Ecco tutto ciò che devi sapere per sconfiggere Brain e completare l’Atto 1:

La sfida finale dell’Atto 1 è sconfiggere un cervello incatenato da quattro lucchetti. Ciascuno dei blocchi è un personaggio che attaccherà la tua squadra, ma ciò di cui devi veramente preoccuparti è il particolare debuff di ognuno. Una volta per round, uno dei lucchetti affliggerà la tua squadra con un debuff “Negazione”, che blocca la tua capacità di usare determinati tipi di abilità. Le negazioni ti impediranno di curare lo stress, usando attacchi a distanza o attacchi in mischia e curando.

Sembra che gli attacchi di negazione siano a rotazione partendo dall’estrema destra del gruppo e spostandosi a sinistra, quindi puoi provare a pianificarli in anticipo spostando i tuoi personaggi per aggirarli:

  • Round 1: Negazione della ragione (Anello della disperazione)
    • Non puoi usare abilità o oggetti per ridurre lo stress.
  • Round 2: Negazione della portata (Dardo del Lamento)
    • Non puoi usare attacchi a distanza.
  • Round 3: Negazione della Fortezza (Lucchetto della Desolazione)
    • Non puoi usare abilità o oggetti curativi.
  • Round 4: Negazione delle armi (Latch of Regret)
    • Non puoi usare attacchi in mischia.

Oltre ad aspettarti ogni attacco di negazione e a pianificare di usare abilità diverse mentre sono in gioco, puoi anche provare a concentrare il tuo fuoco su qualsiasi serratura pensi che stia peggiorando le cose per te. Ad esempio, il blocco nella seconda posizione, il Latch of Regret, può rovinare la maggior parte dei tuoi compagni di squadra con la sua abilità Denial of Arms, ma avrai tre round completi per lamentarti prima che lo usi. Questo potrebbe darti abbastanza tempo per distruggere la serratura se concentri il tuo fuoco, evitando del tutto il suo attacco di negazione.

Concentrati sui debuff

Ciascuno dei lucchetti porta 75 punti salute, quindi dovrai colpirli con alcuni colpi prolungati per finirli. Ciò significa che dovrai concentrarti su un lucchetto e continuare su di lui per distruggerlo prima di passare a un altro, quindi pianifica i tuoi attacchi di conseguenza, tenendo in considerazione le negazioni. Dovrai anche controllare le resistenze di ogni serratura: sono tutte forti e deboli contro cose diverse, inclusi attacchi Blight, Bleed e Burn. Usa il giusto tipo di attacco contro il lucchetto giusto e puoi sconfiggerlo molto più facilmente che se diffondi i tuoi attacchi senza prestare attenzione.

Ecco una carrellata delle resistenze di ogni serratura: più basso è il numero, più deboli sono a tal fine.

  • Lucchetto dello Spreco
    • Sanguinamento: 30; Peronospora: 50; Brucia: 50; Stordimento: 50; Debuff: 20
  • Latch del rimpianto
    • Sanguinamento: 40; Peronospora: 10; Brucia: 10; Stordimento: 75; Debuff: 20
  • Dardo del Lamento
    • Sanguinamento: 0; Peronospora: 30; Brucia: 10 Stordimento: 40; Depotenziamento: 30
  • Grillo della disperazione
    • Sanguinamento: 0; Peronospora: 20; Brucia: 20; Stordimento: 50; Debuff: 40

I numeri danno un buon senso di come vuoi concentrare i tuoi attacchi. Per il primo nemico, il Padlock of Wasting, gli attacchi Debuff sono una buona idea, ma per lo più vorrai appoggiarti a forti attacchi in mischia, poiché altri sono molto meno efficaci. Il Latch of Regret è debole contro Blight e Burn. Il Bolt of Lamentation può essere facilmente utilizzato per Bleed e Burn, e Shackle of Despair è debole per Bleed, ma sia Blight che Burn saranno probabilmente efficaci. In tutti i casi, se hai attacchi stordenti, probabilmente vorrai eliminarli del tutto.

 

 

Controlla il tuo stress

Dovrai mettere in valigia tutti i ninnoli, le abilità e gli oggetti da combattimento che possono darti protezione dai danni da stress, poiché la maggior parte degli attacchi delle serrature rovinerà anche le menti dei tuoi personaggi. Lo stress è il tuo problema più grande in Darkest Dungeon II, specialmente in questa battaglia: se i tuoi personaggi iniziano ad avere crolli, perderanno tutti i bonus di relazione che avevano e perderanno quasi tutta la loro salute. La gestione dello stress potrebbe essere ancora più importante della gestione della salute in questa lotta.

Componi la tua squadra come meglio credi, ma probabilmente è una buona idea portare personaggi con un mix di abilità, e il Dottore della Peste è un must. Assicurati di utilizzare un punto Maestria per potenziare Oncia di prevenzione in anticipo, che può essere utilizzato per curare i danni da stress dell’intera squadra.

Per quanto riguarda il resto della tua squadra, usa ciò con cui ti senti a tuo agio, ma assicurati di essere pronto a martellare un singolo lucchetto con le migliori abilità che puoi per distruggerlo il più rapidamente possibile. L’Hellion è buono per infliggere Sanguinamento, mentre il Plague Doctor e Grave Robber sono buoni per Blight, e il Runaway può sferrare attacchi Burn. Se hai il giullare, ha anche un’abilità utile per eliminare i danni da stress.

Mantieni alta la pressione e gestisci il tuo stress, in questo modo dovresti essere in grado di ridurre lentamente ogni lucchetto e distruggerlo. Con ogni blocco sconfitto, la battaglia dovrebbe diventare più facile man mano che rimuovi le negazioni dalla rotazione. Un gioco attento e un po’ di fortuna dovrebbero portarti alla vittoria, permettendoti di liberarti una volta per tutte dalla negazione.

Alessia Lara Padawan
Alessia Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!”