Tutorial giochi da tavolo – Winter Queen – CrowD Games

Ciao! Con questo tutorial ti insegnerò a giocare a Winter Queen, titolo astratto che arriva dalla lontana Russia, nonchè l’ultima fatica della CrowD Games! Pronti ad utilizzare i bellissimi cristalli colorati per lanciare i vostri incantesimi e diventare il consigliere della leggendaria Regina d’Inverno?

Winter Queen è un gioco da tavolo strategico astratto per 2-4 giocatori, ideato a Yuri Zhuravlev e prodotto dalla CrowD Games. Il titolo si presenta con una componentistica di buon impatto, soprattutto per gli splendidi cristalli colorati semitrasparenti. Durante il turno di gioco, i giocatori dovranno gestire al meglio proprio questi cristalli, in modo da ottenere punti vittoria. Come? Prendendo i libri degli incantesimi, preparandoli con i cristalli ed attivandoli, sfruttando tutti i cristalli posizionati nell’intero regno.

Ma non perdiamo altro tempo ed andiamo subito a vedere come si gioca a Winter Queen grazie al mio video tutorial, proprio qui sotto, dove vi spiego il regolamento nel dettaglio. E se volete approfondire ulteriormente l’argomento, ecco la recensione della nostra Alessandra!

Vi ricordo brevemente che potete trovare questo e tantissimi altri video sui giochi da tavolo all’interno del mio canale Youtube “La Ludoteca di AleBoardGamer”. Inoltre, se vi piacciono i miei lavori, potete iscrivervi al canale e cliccare sulla campanellina per non perdere le prossime (tante) novità!

Un grazie speciale alla CrowD Games per avermi gentilmente omaggiato della copia di Winter Queen utilizzata per questo video.

GALLERIA DI IMMAGINI DI WINTER QUEEN

Alessandro “AleBoardGamer” Pugliese

Alessandro Pugliese
Classe '83, fiero torinese ed assiduo instagramer con lo pseudonimo "aleboardgamer", si diverte a spiegare regolamenti sul suo canale Youtube "La Ludoteca di AleBoardGamer". Amante dei giochi da tavolo sin dalla tenera età di sei anni quando gli vennero regalati titoli d'antologia come Brivido, Hero Quest e L'isola di Fuoco, la sua missione è quella di espandere il credo dei boardgames per distogliere l'attenzione dagli smartphones e convincere le persone a riunirsi attorno ad un tavolo per socializzare, sviluppare l'ingegno e soprattutto divertirsi.