Final Fantasy XVI avrà un albero delle abilità molto ampio

Durante un’intervista al Tokyo Game Show 2021 con il creator della serie Final Fantasy, Hironobu Sakaguchi, e il producer di Final Fantasy XVI, Naoki Yoshida, sono emerse nuove informazioni riguardo l’ultima fatica di Square Enix: in particolar modo, Yoshida ha rivelato che il sedicesimo capitolo dello storico brand avrà un albero delle abilità davvero “molto ampio”.

Per il producer, la scelta di introdurre lo Skills Tree sarebbe da ricondurre alla volontà di restituire un senso di crescita ai videogiocatori, rendendo unico il loro percorso. Innegabile è infatti, secondo Sakaguchi, la soddisfazione derivante dal vedere sbloccarsi un nuovo ramo delle abilità, uscendo dal confine predefinito del personaggio.

Yoshida ha dunque rivelato che Final Fantasy XVI avrà uno Skill Tree molto simile a quello del recente Fantasian, profondo e ramificato:

“Normalmente, ci sono due modi di giocare con un personaggio: puoi calarti nei panni di un protagonista predefinito o puoi, come in Final Fantasy IVX puoi diventare tu stesso il protagonista. Anche laddove tu abbia un eroe di partenza, comunque, è importante permettere una personalizzazione profonda per arricchire l’esperienza!”.

Inoltre, Yoshida ha espresso tutta la sua ammirazione per la capacità di Sakaguchi di far sentire i giocatori pienamente protagonisti, anche quando immersi in un contesto ricco di altri utenti, come nel caso dei titoli online.

Final Fantasy XVI non ha ancora una data di uscita.

Valentina Malara
Amante di videogiochi e libri fin dalla nascita, ha poi sviluppato una grande passione per tutto ciò che è nerd. Originaria della terra del bergamotto e del piccante, vanta radici nordiche niente male e ha una passione irrefrenabile per il mondo animale. Logorroica e amante delle discussioni costruttive, datele un argomento di conversazione a vostro rischio e pericolo!