FirenzeGioca – Una scommessa vinta, nonostante il meteo avverso

Un grande successo per ospiti, incontri, la risposta affettuosa del pubblico in questa ventesima edizione giunta dopo 7 anni di stop e ancora nel mezzo di una pandemia che fino a tre mesi fa non permetteva di avere neppure certezza di fare una manifestazione in presenza.

E invece FirenzeGioca 20th edition c’è stata, oltre 3000 le presenze, e Pro-Gioco Firenze ha portato a casa un grande risultato, con il patrocinio del Comune di Firenze, di AiCS Associazione Italiana Cultura e Sport, di Federludo Federazione Italiana delle Associazioni Ludiche e il contributo del Quartiere 2 e di UniCoop Firenze.

Un successo anche al di là delle avversità metereologiche e del nubifragio che si è abbattuto sulla parte esterna della manifestazione domenica pomeriggio.

“Siamo estremamente felici e soddisfatti per il risultato raggiunto, per il grandissimo lavoro di squadra fatto da un centinaio di volontari ludici e per la risposta affettuosissima del pubblico – sono le parole di Mirella Vicini, presidente dell’associazione Pro-Gioco Firenze – La vera novità è che per la prima volta in questa manifestazione è arrivata una fascia di pubblico molto giovane, quella degli adolescenti, che ha conosciuto la manifestazione da piccolissima e che quest’anno è tornata per giocare ai ‘giochi dei grandi’. Vogliamo metterci subito al lavoro per l’edizione del prossimo anno, pensando che sia necessario trovare una location più ampia e meno esposta alle intemperie, in grado di supportare la crescita della kermesse 2022.”

Valerio Vega
Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo Commodore64”