Tutorial e gameplay – Orchard, un solitario per l’estate – GateOnGames

E’ finalmente arrivata l’estate ed è tornata l’ora di fare le valigie, abbandonare lo stress quotidiano in favore di sole, mare, montagna e divertimento. Ma è arrivato anche il momento di scegliere quali giochi portarsi in vacanza, vero? E allora ascoltatemi bene, perchè Orchard potrebbe presto diventare uno dei vostri giochi preferiti di questa estate 2021!

Portato in Italia dalla GateOnGames, Orchard è un gioco strategico di Mark Tuck per un solo giocatore, in parole povere un puro solitario. Nella scatolina più piccola di una mano, potrete trovare un assortimento di componenti, quasi impossibile a pensarci: 18 carte, 15 dadi, due segnalini ed il regolamento. Ma di che gioco stiamo parlando?

Orchard è un gioco di carte strategico dove siamo chiamati a far crescere il nostro frutteto aumentando sempre di più la produzione di frutta. La produzione degli alberi di mele, pere e susine verrà segnalata dai dadi che verranno posizionati su di essi, man mano che riusciremo a piazzare le giuste carte. Ma occhio a non mischiare i frutti tra di loro, perchè in quel caso tutto il raccolto marcirebbe!

Se volete conoscere Orchard più a fondo, allora non dovete far altro che andarvi a vedere il mio video tutorial proprio qui sotto⬇⬇, in cui vi spiego il regolamento e lo metto in pratica attraverso una partita dimostrativa. Buona visione!

Compra la tua copia di Orchard sul mio shop online di fiducia, GetYourFun.it!

Alessandro Pugliese
Classe '83, fiero torinese ed assiduo instagramer con lo pseudonimo "aleboardgamer", si diverte a spiegare regolamenti sul suo canale Youtube "La Ludoteca di AleBoardGamer". Amante dei giochi da tavolo sin dalla tenera età di sei anni quando gli vennero regalati titoli d'antologia come Brivido, Hero Quest e L'isola di Fuoco, la sua missione è quella di espandere il credo dei boardgames per distogliere l'attenzione dagli smartphones e convincere le persone a riunirsi attorno ad un tavolo per socializzare, sviluppare l'ingegno e soprattutto divertirsi.