3 film grazie a Midnight Factory – Speciale – Parte Uno

Grazie a Midnight Factory anche noi abitanti dello stivale abbiamo potuto godere di alcune perle horror cinefile. Ecco a voi 3 film da non perdere assolutamente!

Avete presente quei giganteschi loghi presenti prima dei titoli di testa dei nostri film preferiti? Midnight Factory è uno di quelli e grazie a questa etichetta, fondata dalla Koch Media, noi italiani abbiamo la possibilità di recuperare vere e proprie perle horror del cinema estero, sia in sala che a casa. Abbiamo reputato giusto ringraziare la Midnight Factory consigliandovi ben 3 film da loro pubblicati che potrete recuperare sia in supporto fisico che nei canali streaming appositi. Bando alle ciance preparatevi a fare lo screenshot di questi film che non dovete assolutamente perdere!

CLIMAX – Gaspar Noé – 2018

Climax Midnight Factory 3 film

Una compagnia di danza moderna decide di festeggiare il termine delle prove e l’inizio del tour negli USA dando un grande party tra tutti loro. Qualcuno però decide di correggere i loro drink con qualche sostanza stupefacente che li catapulterà in un inferno primordiale in cui verranno fuori le loro vere essenze.

Gaspar Noé decide di produrre questo film partendo dalla premessa iniziale per poi lasciare che fossero gli attori e le attrici a decidere le sorti dei loro personaggi. Il film è dunque quasi tutto improvvisato sul set con la telecamera che segue i protagonisti nelle loro follie e devianze mentali. La regia, per forza di cose, vive di camera a mano e lunghissimi piani sequenza (la più lunga tocca i 42 minuti di lunghezza) con una fotografia che varia dalle tinte unite con colori forti e aggressivi fino a dei momenti in cui la luce stroboscopica la fa da padrone.

Climax riesce nell’intento di mantenere alta la suspense fino all’esplosivo finale. Alcune scelte artistiche di Noé sembreranno folli per gran parte del pubblico, ma è innegabile che siano sempre perfettamente contestuali alla situazione. Se amate i film horror sperimentali non potete lasciarvelo sfuggire!

Link per l’acquisto qui!

 

EXCISION – Richard Bates Jr – 2012

Pauline è una giovane adolescente con il sogno di diventare una grande dottoressa che si scontra però con una serie di disturbi mentali e deliranti. L’adolescente infatti si ritrova spesso a rielaborare mentalmente alcune sue vicende quotidiane in chiave volgare, violente e sessuali tramite alcune scene grottesche e disturbanti. Una madre che non crede in lei ed una sorella malata la porteranno a sperimentare nuove esperienze e nuovi approcci con la vita quotidiana.

Excision è un film horror surreale che gioca molto con i pensieri della protagonista. Grazie a questi infatti, il regista Richard Bates Jr, può lasciarsi andare a dei veri e propri intermezzi horror grotteschi dalla qualità visiva notevole. Ciò che appare normale a noi tutti, nella mente di Pauline diventa un’esplosione di violenza e depravazione con lei che si mostra come una regina circondata da cadaveri e sangue.

La recitazione della protagonista è notevole grazie alla bravura di AnnaLynne McCord che crea un personaggio memorabile e ben riuscito. Peccato per una regia che non riesce, nelle scene più “normali”, a sorprendere nello stesso modo delle scene oniriche che restano la punta di diamante della produzione. Cameo degno di nota quello di Malcom McDowell nel ruolo dell’insegnante della protagonista.

Link per l’acquisto qui!

 

DONNIE DARKO BOX SET – Richard Kelly – 2001

In una cittadina della Virginia, un motore di aereo di linea cade sulla camera dell’adolescente Donnie Darko. Il ragazzo però non ne finisce vittima perché preda di sonnambulismo e allucinazioni che lo portano a fare la conoscenza di Frank, un coniglio gigante che lo avverte della fine del mondo imminente. Da questo evento proseguirà la storia che ci porterà a scoprire il mistero dietro queste allucinazioni fino ad un finale tanto enigmatico quanto affascinante.

Un gioiello indipendente divenuto cult dopo un lancio cinematografico in sordina. Donnie Darko di Richard Kelly ha dalla sua una scrittura di livello che riesce ad incastrare la vita di un adolescente con questioni fantascientifiche, horror e filosofiche generando un caso mediatico mondiale. La regia ha dovuto scontrarsi con grandi problemi legati al budget, ma nonostante questo ogni settore produttivo spicca: il cast vede giovani (e non) in grado di donare spessore ai personaggi e la fotografia riesce in maniera semplice, ma mai banale, a comunicare con cognizione di causa. Menzione d’onore per la colonna sonora divenuta cult grazie al brano remake Mad World performato da Gary Jules divenendo una hit mondiale.

Non siete dei veri cinefili se ancora non avete recuperato questa perla del cinema indipendente degli anni 2000. Non disperate però, Midnight Factory vi viene in contro mettendo in commercio un cofanetto con ben tre bluray (o dvd) contenenti rispettivamente Donnie Darko Theatrical Cut, Donnie Darko Director’s Cut ed un intero disco di contenuti speciali (tra cui il documentario del making of). Un pacchetto niente male sia per i profani che per i collezionisti, da non perdere!

Link per l’acquisto qui!

Stefano Ciociola
Artista di Schrödinger. Fotografo e Videomaker freelance, ossia disoccupato perenne tra un progetto e l'altro. Tra cinema, videogiochi e cartoni animati, cerca la gnosi spirituale per poter sopportare chi segue il mainstream più del proprio cuore. Fincher, Lynch, Noè e Lanthimos i suoi punti di riferimento, che lo guidano in un turbinio di cinico romanticismo. In 60 secondi consiglia film, riuscendo a infilare qualche tecnicismo e qualche insulto. La sua filosofia si traduce in "Non sono misantropo, è che mi disegnano così."