Microsoft crea “Vault”, una nuova filiale per gestire l’acquisizione di ZeniMax

L’acquisizione di ZeniMax da parte di Microsoft è ormai praticamente assodata, ma per gestire un’operazione del genere, la compagnia ha creato una nuova filiale, dal nome iconico: Vault.

Il costo dell’operazione, come ormai sappiamo, è di 7.5 miliardi di dollari.

Un documento della Commissione Europea ci ha rivelato che Microsoft assorbirà ZeniMax tramite una fusione con la neonata Vault; tale documento è stato inviato alle parti chiamate in causa, che potranno commentarlo o contestarlo entro e non oltre il 15 Febbraio.

Il nome della filiale fa sorridere tutti, ma questa mossa non genera solo sorrisi in casa Microsoft, ma anche parecchie garanzie: acquisendo ZeniMax, il colosso di Redmond mette le mani su IP di grande spessore, tra le quali citiamo Doom, The Elder Scrolls e ovviamente il caro Fallout.

L’esclusività di tali titoli è al momento incerta, ma la cosa sicura è che i nuovi capitoli dei rispettivi brand saranno disponibili su GamePass fin dal lancio.

Vi terremo aggiornati sulla questione “esclusive”!

Valentina Malara
Amante di videogiochi e libri fin dalla nascita, ha poi sviluppato una grande passione per tutto ciò che è nerd. Originaria della terra del bergamotto e del piccante, vanta radici nordiche niente male e ha una passione irrefrenabile per il mondo animale. Logorroica e amante delle discussioni costruttive, datele un argomento di conversazione a vostro rischio e pericolo!